martedì 27 novembre 2012

Il mio ABC delle vacanze

Non potevo non accettare l'invito della mia amica Silvia di Trippando nel redigere il mio ABC delle vacanze.
All'inizio volevo fare  un ABC che trattasse  solo di montagna oppure solo della mia regione, il Veneto. Pesandoci bene, ho poi capito che tante lettere appartenevano a posti molto più lontani, ai quali sono legato da ricordi bellissimi. Ecco quindi qui sotto,  l'ABC dei miei viaggi:

A come Alto Adige e Austria, già dalla prima lettera si può capire che preferisco la montagna al mare. Quello che mi piace di più di queste zone è la cura e la perfezione per ogni piccolo dettaglio. I balconi fioriti e la stube accanto alla finestra con fuori un paesaggio innevato ne sono il tipico esempio.



B come Bangkok, la città degli angeli, forse la mia città preferita. Un mix di antico, esotico e moderno. Una città che viaggia a due velocità: antichi riti e modernità sembrano amalgamarsi alla perfezione.



C come Cortina d'Ampezzo, la mia località di montagna preferita. Non è chiamata la regina delle Dolomiti per caso; il panorama qui non ha rivali, quando si sale per la prima volta sopra alle Cinque Torri non si può che chiedersi "perchè non sono venuto prima?"



D come  Dolomiti. Le montagne che tutto il mondo ci invidia ora patrimonio dell'UNESCO. I "monti pallidi" sono terre di streghe e leggende dove i colori incantati del tramonto continuano a stregarmi ogni volta che ci torno.



E come Eze Village, piccolo villaggio sulla Costa Azzurra abbarbicato su un picco roccioso. Il panorama sul Mediterraneo è da togliere il fiato. Da consigliare però in bassa stagione.


F come Fussen, per chi è in vena romantica questo è il posto ideale. I castelli della Baviera sono l'emblema del romanticismo. Una terra di favole dove sentirsi re almeno per un giorno non è poi così male, no?

G come Giappone.  Qui mi sono sentito davvero a casa, sarà forse perchè come timidezza sono alla pari dei giapponesi?


H Ha Long Bay in Vietnam. Anche se non ci sono mai stato, è sempre presente nel mio desktop del computer.

I come India.  Lo dicono tutti, o la ami o la odi, non ci sono vie di mezzo. Io l'ho amata.



K come Kandy. La città santa dello Sri Lanka. L'elefante bianco purtroppo non si vede più  ma la magia del lago e del tempio del dente del Buddha sono sempre lì,  invariati negli anni.

L come Luxor e i faraoni dell'Egitto. Tra la città dei morti e i grandi templi di Abu Simbel, ho avuto l'impressione che Ramses fosse ancora vivo.

M come Marocco e le sue M minori: Marrrakech e Merzouga. La prima, con il suo suk e la piazza patrimonio dell'Unesco, non ha bisogno di presentazioni. La seconda, con le sue dune alte fino a 250 metri, mi hanno fatto capire cos'è un vero cielo stellato.



N come Natale e i mercatini. Quelli dell'Alto Adige sono i miei preferiti. Quando si dice qui il Natale è di casa è proprio vero. Al contrario dei castelli della Baviera, dove ci si può sentire un re, qui si ritorna bambini per qualche giorno.


O  come organizzare un viaggio. Il viaggio inizia molto prima della partenza. La fase di preparazione è già un viaggio di per sè, ti permette di sognare e di fantasticare con la mente. Lontani sono i tempi dei depliants e delle piantine che arrivavano a casa per posta. Adesso con internet è molto più facile anche se un po' rimpiango quei tempi.

P  come Parigi, uno dei miei primi viaggi all'estero con i miei genitori. Anche se ormai sono passati  vent'anni ho ancora un ricordo bellissimo. Mi sono promesso che, nel caso dovessi tornare, sarà solo per un'occasione speciale!

Q come Quintana Roo la provincia dello Yucatan con la paradisiaca Playa del Carmen e Tulum, l'unico tempio Maya costruito sul mare. Mi ci è voluto un mese per riprendermi dalla vacanza. Troppa nostalgia!



R come il colore rosso delle centinaia di lanterne che decorano le antiche mura della città di Xi'an in Cina. Di giorno un po' grigia mentre alla sera si trasforma grazie ad uno spettacolare gioco di luci. Una bellissima sorpresa.


S  come Shirakawa Go, il paese più bello del Giappone! E' qui che si sente ancora la vera anima del Paese, lontana anni luce dal caos di Tokyo.


T come Tre Cime di Lavaredo, il simbolo delle nostre montagne. Prese purtroppo d'assalto in estate, sono ancora  tra le mie mete preferite durante le escursioni estive.



U come U'Fleku la mitica birreria di Praga. Da provare assolutamente se si è nella capitale ceca.

V  come Venezia e il rapporto di amore e odio che ho per questa città. Odio per tutti i problemi connessi nell'essere pendolare: acqua alta e gomitate dai turisti; amore perchè basta una passeggiata per piazza San Marco e ti rendi conto che non è poi così male lavorare qui.


Z come Zoldo e la Val Zoldana. Sconosciuta ai più, questa piccola valle delle Dolomiti venete è una delle mie mete preferite per il trekking domenicale. Poco traffico, paesaggi bellissimi e soprattutto tipici locali dove mangiare a buon prezzo dopo una giornata di camminate!


Invito tutti quanti a redigere il proprio ABC dei viaggi e di seguire le indicazioni del sito trippando ABC dei viaggi.
Buon lavoro!



9 commenti:

  1. mi fai venir voglia di partire per il giappone... e il marocco, la thailandia, la montagna... bello!!

    RispondiElimina
  2. BELLO davvero bello... e ci sono tanti posti che ci legano (oltre Bankok ovviamente!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! anche te appassionato di montagna?

      Elimina
    2. decisamente sì... dolomiti bellunesi e Trentino Alto Adige in particolare...

      Elimina
  3. adoro anche io l'Alto Adige, come non amarlo? è un paradiso!
    non conoscevo Quintana Roo, lo aggiungo alla mia wishlist!

    RispondiElimina
  4. Grande ammirazione per le tue escursioni around the world... spero di riuscir a far altrettanto... penso sia nel nostro dna girar continuamente ;)) Ciao, Federico..@fedebon77 instagram

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già non ci si stanca mai di girare :))

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...