mercoledì 10 aprile 2013

Escursione all'isola di Cozumel da Playa del Carmen


Dopo il tour dello Yucatan, passiamo gli ultimi tre giorni  di vacanza a Playa del Carmen presso l'hotel Real Playa del Carmen.  Tre giorni di relax totale in all inclusive proprio ci volevano! L'hotel è situato a pochi minuti a piedi dalla Quinta Avenida la via principale della città. L'unico lato negativo è stata la spiaggia dell'hotel. Una volta arrivati in spiaggia notiamo  che  c'è un hotel in costruzione con tanto di cantiere e di operai al lavoro,  non certo la classica cartolina caraibica che ci si può aspettare da una vacanza in Messico. Purtroppo anche a Playa del Carmen come per il resto della Riviera Maya lo sviluppo turistico è stato fortissimo e lungo l'autostrada che costeggia la riviera Maya si vedono numerosi resort in costruzione. Quello che era un villaggio di pescatori è diventata ora una delle mete del turismo più popolari in Messico e super affollata. E' bastato comunque allontanarsi un po' a piedi dal "cantiere" per poter godere al meglio del mar dei Caraibi:

 cosa fare a playa del carmen

cosa fare a playa del carmen

cosa fare a playa del carmen

cosa fare a playa del carmen
Alla sera un must è la passeggiata sul lungomare pedonale Quinta Avenida dove ci sono tantissimi ristoranti, locali e negozi per tutti i gusti: insomma, la località perfetta se ci si vuole divertire. Un locale da provare assolutamente per una birra dopo cena è il Blue Parrott Beach Club, un classico a Playa del Carmen, molto Ibiza ma con un tocco di Messico.
L'ultimo giorno, dato che il volo per l'Italia è a mezzanotte, decidiamo di andare sull'isola di Cozumel, la mecca messicana per lo snorkeling e il sub. Da Playa del Carmen partono diversi traghetti  per Cozumel e il tragitto dura circa 40 minuti. Una volta sbarcati sull'isola acquistiamo presso un'agenzia locale un'escursione in barca di mezza giornata con incluso attrezzatura per fare snorkeling. Il mare in questo tratto è molto limpido, si vedono diversi tipi di pesci e sul fondale anche i resti di un aereo precipitato diversi anni fa.

come arrivare a cozumel

come arrivare a cozumel 
Spiagge bianchissime e acque dai colori che vanno dal turchese allo smeraldo fanno di quest'isola un piccolo Eden. Sempre presso la stessa agenzia noleggiamo uno scooter per il pomeriggio e, percorrendo la  Carretera Transversal, arriviamo  fino alla spiaggia di Santa Cecilia dove pranziamo nell'unico locale presente sulla spiaggia. A parte i bellissimi fondali e alle spiagge caraibiche, Cozumel non offre molto: da visitare c'è il piccolo sito archeologico di San Gervasio, in epoca Maya importante centro religioso e commerciale. Qui c'era  il santuario dedicato a Ixchel, dea della fertilità, a cui erano devote le donne Maya.

come arrivare a cozumel

Dopo il pomeriggio passato in spiaggia ritorniamo in traghetto a Playa del Carmen e ceniamo in uno dei locali della Quinta Avenida (il trattamento in hotel era  finito con la prima colazione)  giusto in tempo per partire per l'aeroporto di Cancun e prendere il volo per l'Italia. 
Hasta Pronto Mexico!


11 commenti:

  1. vedere quelle spiagge è da sentirsi male... che fortuna andarci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si non si andrebbe mai via da un mare simile :)

      Elimina
  2. mi fai sognare, spiagge e mare meravigliosi voglio andarein vacanzaaaaaaa

    RispondiElimina
  3. Andrea è spettacolare! Bellissime le foto, davvero.
    Nella quartultima ti sei superato :)

    RispondiElimina
  4. che bello <3 quasi come la mia amata sardegna :)

    RispondiElimina
  5. Ogni volta che passo dal tuo blog sogno un po'! Bellissimo post!
    Marina
    http://www.maridress.blogspot.it/
    https://www.facebook.com/maridressfashionblog
    http://www.bloglovin.com/maridress
    https://twitter.com/maridressblog

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...