Venezia, una città senza eguali, cattura l'immaginazione dei visitatori con la sua architettura mozzafiato, la storia millenaria e il fascino unico dei suoi canali. 

 

Se avete solo tre giorni per esplorare la mia città, ho preparato per voi un itinerario classico, ricco di visite indimenticabili.

 

Se invece, siete alla ricerca di cose più particolari, leggete pure il mio post dedicato ad una Venezia insolita e segreta.

 

.........

Puoi organizzare il tuo viaggio a Venezia in pochi minuti direttamente da questo post:

  • Prenota il tuo hotel a Venezia su Booking QUI.

..........


venezia itinerario 3 giorni

La camminata attorno al Monte Fasolo, è una facile escursione che si snoda sui Colli Euganei,  immersa quasi sempre nel bosco, che regala splendide vedute sui colli veneti e sulla pianura, soprattutto al tramonto.  
 
 
L'escursione sul Monte Fasolo e Monte Rusta è fattibile tutto l'anno. I periodi migliori per effettuarla sono la primavera, quando i mandorli sono in fiore ( fine febbraio metà marzo) e l'autunno con il bellissimo foliage.
 
Si tratta di una camminata di 2 ore e 230 metri di dislivello che si può allungare seguendo il Sentiero Atestino ( 21 km) da Arquà Petrarca passando per il suggestivo Pianoro del Mottolone.
 
Io l'ho effettuato in primavera, con la bellissima fioritura dei mandorli, ma anche in autunno. Con il post di oggi vi metterò quindi entrambe le foto così vi rendete conto della bellezza di questa zona durante le belle giornate di sole.

 

monte fasolo mandorli in fiore

 

Uno dei migliori modi per immergersi nella bellezza invernale di Brunico è attraverso affascinanti passeggiate con le ciaspole sulla neve facendo sosta nelle malghe aperte durante la stagione invernale

 

Questi itinerari offrono, non solo uno spettacolo mozzafiato sulla Val Pusteria e Dolomiti, ma anche l'opportunità di sperimentare l'accoglienza calorosa delle malghe e degustare piatti tipici a base di canederli, Spaetzle e Kaiserschmarren!



Le malghe menzionate in questo post sono aperte in inverno ( 2023/2024). E' bene però controllare prima di partire i giorni di apertura e chiusura (direttamente con la malga o con l'ufficio del turismo di Brunico), l'accessibilità del sentiero, se bastano i ramponcini o servono le ciaspole,  condizioni meteorologiche e la praticabilità dei sentieri, assicurandosi di avere un abbigliamento per le condizioni invernali

 

brunico ciaspole passeggiate malghe

Quali sono le isole più belle da vedere in Italia? 

Circondata da mari stupendi e paesaggi da cartolina, il nostro Paese vanta numerose isole che catturano l'immaginazione dei viaggiatori. Il patrimonio italiano insulare è davvero ricchissimo e di immenso valore, infatti, ci sono oltre 800 isole, di cui solo un'ottantina abitate


Con il post di oggi cercherò di raccontarvi le mie preferite, sperando di essere d'ispirazione a chi cerca spunti per le proprie vacanze al mare.

Dall'eleganza di Capri alla vivacità colorata di Burano, queste isole offrono la possibilità di fare un'immersione totale tra storia, natura e cultura.

 

isole italia più belle

Il trekking in montagna, specialmente durante la stagione invernale, richiede una corretta alimentazione per garantire energia, resistenza e un adeguato apporto di nutrienti. 

 

Una buona alimentazione inizia già a casa o in hotel con una colazione equilibrata e prosegue durante l'escursione con uno sguardo attento agli snack e al pranzo che può essere al sacco o in rifugio.

 

Ecco alcuni miei consigli per un'alimentazione ottimale durante un'escursione sulla neve.

 

cosa mangiare inverno trekking neve montagna

Il Giro delle Malghe è una delle camminate invernali più belle e panoramiche da fare in Val di Rabbi che porta alla scoperta di malghe in alta quota, in un ambiente ancora intatto e tradizionale all'interno del Parco Nazionale dello Stelvio.

 

Si tratta di un giro ad anello di 9 km, da completare in circa 4 ore e 550 metri di dislivello, presente nella lista dei percorsi proposti dall'APT locale, circa 20 itinerari con segnaletica apposita invernale, su sentieri battuti e cartelli lungo il percorso.

 

Presso il consorzio turistico di San Bernardo potete prendere la piantina con i vari percorsi e chiedere tutte le info sulla situazione neve, parcheggi o escursioni con guida.

 

val di rabbi giro delle malghe ciaspole inverno

 

Scoprire magici panorami innevati, baite nel bosco, laghetti ghiacciati e soste golose in malga. 

 

Questo è il tema delle escursioni invernali da fare sulla neve con le ciaspole a Kufstein, cittadina del Tirolo, porta d'ingresso a delle splendide valli laterali, ancora incontaminate. Il tutto, senza le piste da sci.


Con il nuovo post sul blog vi racconterò quelle che sono riuscito a fare nel mio breve soggiorno invernale a Kufstein, dandovi info e consigli utili. Si tratta di tutti itinerari battuti, principalmente da fare con i ramponcini ma, dopo forti nevicate, con le ciaspole.

 

kufstein escursioni invernali ciaspole