domenica 24 luglio 2016

L'hotel Falkensteinerhof di Valles, wellness e tradizione nel cuore dell'Alto Adige

Durante il mio soggiorno a Valles, in Alto Adige, ho avuto modo di soggiornare presso l'hotel Falkensteinerhof, uno dei primi nati in casa Falkensteiner e uno dei primi in assoluto in Alto Adige ad abbinare il soggiorno in montagna con il piacere del wellness.
Questa per me è stata la prima volta in un hotel Falkensteiner e devo ammettere che ero un po' curioso. Curioso perchè, per motivi lavorativi, conoscevo già il nome del gruppo che ora conta 30 hotel in 6 paesi europei, ma non ho mai avuto l'occasione di soggiornarci.
Con un comodo transfer, organizzato dall'hotel, ho raggiunto in breve tempo il Falkensteinerhof dalla stazione dei treni di Fortezza, in un caldo pomeriggio di luglio. 
L'entusiasmo e il sorriso del personale alla reception sono il miglior biglietto da visita di questo hotel quattro stelle situato nel centro del paese di Valles. Quasi completamente ristrutturato, offre un'atmosfera familiare, un ottimo servizio personalizzato, relax e una stupenda posizione con vista sulle montagne. Caratteristiche queste che si possono riconfermare una volta che si entra in camera. Ebbene si, non appena ho aperto la porta non ho potuto che dire wow! 

hotel falkensteinerhof valles alto adige
suite panoramica

giovedì 21 luglio 2016

Le migliori scarpe da trail running La Sportiva provate per voi

Dopo tutti questi anni sui sentieri delle Dolomiti è arrivato il momento di cambiare scarpe da trail. Quello che ho cercato non è uno scarponcino da montagna, ma bensì una scarpa da corsa che andasse bene anche per le semplici camminate in montagna su sentieri facili.
Sappiamo tutti che correre in montagna o sullo sterrato è completamente diverso da correre sull'asfalto: un fondo completamente diverso, scivoloso, non regolare, con un diverso tipo di corsa e con un diverso ritmo.
Non è scontato, quindi, che la scelta della scarpa da trail running deve essere sottoposta ad un accurato esame: deve essere una scarpa appositamente creata per correre in montagna e sui boschi, che abbia più aderenza e che protegga il piede.
Scarpe da trail che ormai possono essere accompagnate da una normale corsa su strada continuando su sterrato o sul prato fino a raggiungere il fuori strada vero e proprio, salendo sui sentieri più difficili o sui crinali di montagna.

Le scarpe da trail running devono avere le seguenti caratteristiche: devono proteggere dagli impatti forti, la punta deve essere rinforzata per evitare che le unghie urtino in fase di discesa oppure contro diversi ostacoli e la suola deve avere un'aderenza ottimale sui fondi scivolosi.
La scelta nel mio caso non è stata difficile: La Sportiva è da anni sinonimo di qualità e perfezione per le scarpe e l'abbigliamento da montagna. L'unico problema riguardava la scarpa ideale in base alle mie esigenze e alla fine ne ho scelte due:


scarpa trail running la sportiva
Primer GTX Surround sulle Cinque Torri sopra Cortina d'Ampezzo

venerdì 15 luglio 2016

A piedi fino al santuario della Madonna della Corona

Il santuario della Madonna della Corona, vicino al lago di Garda, è senz'altro uno dei luoghi più suggestivi e mistici di tutta la nostra penisola. Meta di pellegrinaggio ormai da secoli lo si può raggiungere a piedi attraverso un sentiero che parte dal piccolo paese di Brentino Belluno (siamo in provincia di Verona) e che sale immerso nel bosco con un dislivello di circa 600 metri, con oltre 1.500 gradini e in due ore di cammino. Fino a pochi anni fa questo era l'unico modo per arrivare quassù. Si camminava per ore in pellegrinaggio e in preghiera, poi, con la costruzione della strada, è diventato tutto più semplice: comitive, auto, moto e chi più ne ha più ne metta, possono arrivare in questo luogo magico, sospeso tra montagna e cielo.

madonna della corona brentino
il santuario nella roccia

mercoledì 13 luglio 2016

Berghotel Racines, sport e benessere tra le vette dell'Alto Adige

Durante il mio breve soggiorno in Val Racines ho avuto modo di soggiornare presso il Berghotel Racines, un ottimo quattro stelle, situato lungo la strada del canederlo, e immerso in un paesaggio naturale incantevole.
Si chiama Berghotel non a caso: la Val Racines si offre a numerosissime passeggiate in montagna in estate e a lunghe giornate di divertimento sulla neve in inverno.
Arrivare a Racines è stato facilissimo: dalla stazione di Vipiteno ho preso l'autobus di linea e sono sceso alla fermata dove ci sono gli impianti di risalita di Colle; l'hotel è a pochissimi metri di distanza, niente di più facile!

berghotel racines
arrivo al berghotel Racines

mercoledì 6 luglio 2016

La gola di Leutascher Geisterklamm, un'escursione da fare a Mittenwald

Mittenwald è un piccolo centro della Baviera conosciuto per le sua case affrescate, ma anche per le numerose possibilità di escursioni e camminate nella natura. Una delle escursioni più conosciute qui a Mittenweald è la gola di Leutascher Geisterklamm, un orrido lungo quasi 3 chilometri formato dal torrente e immerso in un paesaggio selvaggio.
Complice la bellissima giornata di sole, decido di marinare la scuola di tedesco e di visitare la gola di Leutschar Geisterklamm in giornata da Monaco di Baviera, prendendo il treno locale che parte dalla stazione centrale e che, in circa due ore, arriva a Mittenwald. Dalla stazione proseguo a piedi per il centro e rimando la visita alle caratteristiche case affrescate ad oggi pomeriggio, dopo aver effettuato l'escursione alla gola.
Qui in Baviera è difficile perdersi: i cartelli sono ovunque e ben leggibili, seguo quindi le indicazioni per Leutascher Geisterklamm e costeggio il corso del torrente circondato da prati verdi e montagne ancora innevate. Una vera cartolina.

leutascher geisterklamm mittenwald
Mittenwald nel cuore delle Alpi bavaresi

domenica 3 luglio 2016

Timodore, i prodotti ideali per il recupero dopo una giornata di sport

Con l'arrivo della bella stagione sono tornati a riempirsi i sentieri delle Dolomiti di appassionati della montagna, semplici escursionisti, ma anche di corridori che si dilettano a correre in salita e in discesa circondati tra le vette più belle delle Alpi.
Caratteristica fondamentale per godere al massimo di queste giornate è avere un buon paio di scarpe in grado di ammortizzarsi bene alle caratteristiche del nostro piede e un abbigliamento comodo e leggero per affrontare in tutta sicurezza le prime uscite.
Durante queste passeggiate i benefici sul corpo sono numerosi, l'organismo brucia una grande quantità di calorie per fornire ai muscoli l'energia per produrre il movimento, con un innegabile effetto snellente e tonificante, soprattutto sui muscoli delle gambe e dei glutei.

escursione in montagna

domenica 26 giugno 2016

Il sentiero Busatte Tempesta

Tra le escursioni trekking più interessanti che si possono fare sul lago di Garda troviamo il sentiero Busatte Tempesta.
Decido di effettuare questo sentiero in una bella giornata di sole di dicembre, giornata calda per il periodo e poco frequentata dai turisti che normalmente prendono d'assalto il lago durante i mesi estivi.
Punto di partenza del sentiero Tempesta è il parco Busatte. Per raggiungerlo bisogna seguire le indicazioni dal centro di Torbole per l'hotel Aktiv Santa Lucia e salire lungo la strada, con qualche tornante, fino ad arrivare al parcheggio. Qui supero il ristorante e attraverso tutto il campo sportivo fino a raggiungere i primi cartelli: Busatte – Tempesta 1H20.

sentiero busatte tempesta
inizio del sentiero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...