martedì 18 settembre 2012

Escursione Rifugio Tita Barba, Domegge di Cadore

Bellissima escursione tra le dolomiti del Cadore e quelle friulane. Dalla piazza di Domegge di Cadore partiamo in macchina attraversando il ponte sul lago di Centro Cadore (attenzione a non prendere il ponte che porta al campeggio) e saliamo attraverso la ripidissima strada asfaltata che risale la Val Talagona, fino ad arrivare in località Antarigole a quota m. 1100 dove lasciamo la nostra auto.
Inizia qui la nostra escursione. Abbandoniamo la strada asfaltata e prendiamo sulla destra un piccolo sentiero che scende e attraversa, con un piccolo ponticello di legno, il torrente Rio Pra.

escursione al rifugio tita barba domegge di cadore

escursione al rifugio tita barba domegge di cadore

Da qui seguiamo le indicazioni per il rifugio Tita Barba e Casera Vedorcia tenendo sulla sinistra le ripide acque del torrente dove ogni tanto si formano delle belle cascate:

escursione al rifugio tita barba domegge di cadore

escursione al rifugio tita barba domegge di cadore

Il sentiero continua costeggiando il torrente, lasciamo alla nostra sinistra il ponte che conduce al rifugio Padova  (lo prenderemo oggi pomeriggio al rientro) e continuiamo poi in leggera salita sempre  immersi nel bosco, fino alla località Valle a quota m. 1360. Qui ci fermiamo un po' per lo studio della piantina e, verificato che siamo nella giusta direzione,  proseguiamo seguendo le indicazioni dei cartelli. Da questo punto il sentiero cambia di pendenza e sale ripidissimo fino a quota m. 1660 in località Le Palu.

escursione al rifugio tita barba domegge di cadore

Da qui si ha la prima visione degli Spalti di Toro, peccato che siano un po' contro sole ma avremmo modo tutta la giornata di godere della loro presenza. Qui breve sosta snack e lasciamo finalmente il bosco in località Casera Vedorcia circondati da un panorama da favola. Molto spesso le località meno conosciute nascondono dei tesori che quelle più famose possono a volte solo sognarsi. Ecco qui gli Spalti di Toro in tutta la loro bellezza:

come arrivare al rifugio tita barba

come arrivare al rifugio tita barba
come arrivare al rifugio tita barba

 come arrivare al rifugio tita barba

Complice la bellissima giornata di sole e il  panorama stupendo verrebbe voglia di sdraiarsi al sole per tutta la giornata, invece ci rimettiamo nei nostri passi e, dopo aver passato qualche malga da fare invidia alla Heidi stessa, arriviamo finalmente al rifugio Tita Barba a quota m. 1821. Qui pranziamo a base di salsiccia e polenta, immersi da una pace e da un silenzio che solo i  rifugi di montagna semisconosciuti possono offrire.

come arrivare al rifugio tita barba

come arrivare al rifugio tita barba

come arrivare al rifugio tita barba

Ma l'attrattiva principale del rifugio Tita Barba non è certo solo il mangiare... A pochi passi più in alto c'è un balcone panoramico naturale dove la vista spazia su tutto il Cadore: da qui si ha una bellissima visuale su tutto il lago di Centro Cadore, sul monte Pelmo, Antelao e sulle cime del Comelico.

come arrivare al rifugio tita barba

come arrivare al rifugio tita barba

Dopo una lunga sosta fotografica iniziamo il rientro attraverso lo stesso sentiero dell'andata, attraversando ancora una volta  la parte ripidissima, questa volta però in discesa e passati di nuovo per  la località Valle, prendiamo il ponte sulla nostra destra dove ci sono le indicazioni del sentiero n. 352 che conduce al rifugio Padova. Anche qui ci sono delle piccole cascate che meritano una bella sosta:

come arrivare al rifugio padova a domegge di cadore

come arrivare al rifugio padova a domegge di cadore

come arrivare al rifugio padova a domegge di cadore

Da qui il sentiero incomincia a salire nuovamente per poi, dopo 45 minuti di cammino, ridiscendere e arrivare finalmente al rifugio Padova! Qui ci accoglie in tutta la sua bellezza la catena degli Spalti di Toro che ammiriamo durante una meritata sosta all'ombra. Da non credere ma qui in rifugio ho trovato la prima  fontana di alta montagna con acqua non potabile! Regole della casa? Mah..

come arrivare al rifugio padova a domegge di cadore

come arrivare al rifugio padova a domegge di cadore

Dopo aver contemplato per bene il panorama, prendiamo il sentiero che, costeggiando sempre il torrente, porta a Domegge di Cadore e, dopo circa venti minuti di cammino, diamo l'ultimo saluto a queste bellissime montagne arrivando così in località Antarigola dove abbiamo lasciato la macchina questa mattina.

come arrivare al rifugio padova a domegge di cadore

sentiero rifugio padova
cartografia Kompass

SCHEDA TECNICA
PARTENZA: parcheggio Antarigola m. 1100
ARRIVO: rifugio Tita Barba m. 1821
DISLIVELLO:  m. 721 + altri m. 100 per raggiungere il rifugio Padova

Domenica 19 agosto 2012

Vedi anche tutte le mie escursioni in montagna

15 commenti:

  1. che meraviglia, luoghi poco conosciuti ma bellissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! ammetto che l'ho scoperto anch'io per caso

      Elimina
  2. bellissime foto!!magnifici luoghi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! merito anche della bellissima giornata di sole:)) è difficile in montagna trovare una domenica di sole senza nuvole!

      Elimina
  3. Great mountains, Beautiful trip, perfect photos - super blog!

    RispondiElimina
  4. Giro bellissimo, bravi!
    per quanto riguarda l' acqua della fontana... dipende da dove arriva: se piu' a monte viene usata come wc dalle mucche della casera... bhe qualche scrupolo me lo farei :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao grazie! si forse hai ragione te... qualche ragione ci sarà stata :)

      Elimina
  5. complimenti per come hai descritto il percorso , fai venire voglia di farlo mentre lo si sta leggendo ,bravo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!! è stata una bella scoperta anche per me che non ero mai stato in queste zone

      Elimina
  6. Buongiorno, volevo chiedere se il rif. Tita Barba è fattibile per dei bambini di 5/6 anni. Grazie Ciao Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'è solo un tratto ripido, per il resto non ci sono parti esposte o pericolose

      Elimina
  7. Ciao Andrea, vorrei portare mia figlia di 5 anni al rif. TITA Barba....è molto faticosa la salita? Quante ore ci vorranno per delle gambine corte?grazie

    RispondiElimina
  8. Ciao Andrea, vorrei portare mia figlia di 5 anni al rif. TITA Barba....è molto faticosa la salita? Quante ore ci vorranno per delle gambine corte?grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciaoo, purtroppo non conosco i passi dei bambini, cmq la salita è abbastanza pendente ma no presenta tratti esposti o pericolosi. al max potete tornare indietro e andare al rifugio padova :)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...