sabato 24 gennaio 2015

Un itinerario alla scoperta di Portogruaro

Portogruaro è stata la meta di questa prima fredda domenica di gennaio. Situata a pochi passi dal Friuli, ma ancora in territorio veneto, ha una caratteristica tutta sua, che non è tipicamente veneziana, né tantomeno friulana. Un mix di caratteri, dunque, che abbiamo modo di esplorare in poche ore (Portogruaro non è una metropoli), e che può essere uno spunto per una prossima visita nei dintorni, ricchi di siti archeologici romani.
Parcheggiamo la macchina in zona San Nicolò è iniziamo il nostro itinerario di visita di Portogruaro con la porta di San Gottardo, una delle poche testimonianze dell'antica cinta muraria costruita nel 1265, di cui rimane solo l’antico fossato. Il centro storico di Portogruaro consta essenzialmente di due vie sinuose, lunghe più di un chilometro, parallele al fiume Lemene che scorre al centro. Seguiamo subito via Martiri della Libertà, e passeggiamo circondati da edifici del '400 e '500, quasi tutti con caratteri gotici ed alcuni anche con facciate dipinte.

cosa vedere a portogruaro
palazzi lungo via Martiri della Libertà


cosa vedere a portogruaro
dettagli lungo via Martiri della Libertà

In pochi minuti arriviamo nella vivace Piazza della Repubblica, abbellita in alcuni tratti da palme, dove ammiriamo il caratteristico palazzo Comunale, di forme gotiche, e simbolo di Portogruaro.
Tempo per le foto di rito e visitiamo a pochi passi il vicino Duomo, eretto nell'ottocento nel luogo di un'antica chiesa romanica, di cui resta l'agile ma inclinato campanile. Speriamo non si inclini ancora di più perchè è proprio a pochi metri dal Duomo!!


cosa vedere a portogruaro
palazzo comunale

cosa vedere a portogruaro
il Duomo con il campanile pendente

Subito dietro il Duomo, raggiungiamo il punto più caratteristico di Portogruaro: i due mulini sul fiume Lemene. Qui il corso del fiume viene sbarrato da due mulini del '400 in una posizione davvero suggestiva.


i mulini di portogruaro
i due mulini sul fiume Lemene

i mulini di portogruaro

i mulini di portogruaro
scorcio caratteristico sul fiume Lemene
 
Tra salici piangenti e edifici medievali, troviamo il caratteristico loggiato della pescheria con la piccola cappella della Beata Vergine delle Grazie, la cui devozione risale alla prima metà del '600. Era norma, fino a non molti anni fa, che il commercio del pesce a Portogruaro si svolgesse proprio in questa  pescheria da parte di pescatori provenienti dalla vicina Caorle; furono gli stessi pescatori che decisero di costruire questa piccola cappella come protettrice del loro lavoro.

itinerario a portogruaro veneto orientale
la pescheria

itinerario a portogruaro veneto orientale
la cappella della Beata Vergine delle Grazie


Pure qui sosta foto e attraversiamo il piccolo ponte sul Lemene arrivando nella via del Seminario, tratto dell'altra arteria principale che si svolge, parallela a via dei Martiri della Libertà, sulla riva destra del fiume.
Lungo questa caratteristica strada vediamo notevoli palazzi, molto affrescati e con giardini e diverse vie laterali che portano il nome di calli, dove alcuni punti sul Lemene hanno la suggestione delle isole lagunari.

 
cosa fare a portogruaro
un tratto dei portici di via del Seminario
  
cosa fare a portogruaro
palazzo affrescato lungo via del Seminario

cosa vedere a portogruaro


Facciamo sosta al museo nazionale Concordiese, uno dei musei archeologici più importanti del nord Italia, ricco per la maggior parte di oggetti di scavo della vicina Concordia Sagittaria e della sua necropoli. Il biglietto costa tre euro (prezzo 2015) e merita davvero la visita.

cosa fare a portogruaro
entrata del museo nazionale Concordiense
Ormai la visita di Portogruaro è quasi finita, fotografiamo la Porta S. Agnese, l'unica porta di via Cavour (via Seminario) e ci colleghiamo nuovamente con via Martiri della Libertà, dove arriviamo in pochi minuti di nuovo in piazza della Repubblica.


cosa fare a portogruaro
porta di S.Agnese

Come poteva finire una domenica pomeriggio d'inverno a Portogruaro? Con un'ottima cioccolata calda! Quella del caffè Sguerzi, in piazza della Repubblica, è stata particolarmente buona e un'ottima maniera per finire questa domenica pomeriggio nel Veneto orientale.

portogruaro
sosta alla fine del giro


itinerario per portogruaro
itinerario di visita

NB. Di solito qui in Veneto si finisce una domenica pomeriggio con uno spritz, ma questa volta ho voluto cambiare :)

Vedi anche: My Veneto


56 commenti:

  1. Che belli i mulini sul fiume!! Ogni volta mi rendo conto di essere molto ignorante in fatto di Italia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. abbiamo così tanti posti in italia che meriterebbero di essere più valorizzati :))

      Elimina
  2. La cioccolata calda è una cosa alla quale non posso resistere e scusa se la metto per prima.
    Ci sono degli scorci di questa cittàdina che mi fanno pensare di averla già visitata o è fantasia?
    Comunque sia la trovo molto veneta e particolarmente suggestiva..
    Come sempre un forte grazie per avermi fatto viaggiare in piena comodità!
    Bacio meritato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si davvero molto suggestiva:)) nb. la cioccolata sta sempre bene :))

      Elimina
  3. Non mi sono mai fermata per diporto ma solo per lavoro quindi mai avuto tempo per vederla.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehe all'ora la prossima volta merita una sosta :)))

      Elimina
  4. non la conoscevo, sembra una cittadina davvero suggestiva

    RispondiElimina
  5. Non conoscevo Portogruaro ma la trovo molto carina specialmente i mulini :)
    Ti invidio la pausa con la cioccolata calda, per una golosona come me è mitica.
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheh in inverno è una tradizione ormai :)) insieme con lo spritz

      Elimina
  6. Ci sono stata a Portogruaro, avevo sei anni e mi ci avevano portato i miei genitori, chissà perché, non mi ricordo nulla, tranne le mani dei miei genitori attorno alle mie... un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una ragione per tornare allora :)) grazie!

      Elimina
  7. Ahhhh la nostra bella Italia... non ci sono mai stata, ma metto in nota, grazie Andrea!!!!

    RispondiElimina
  8. Molto carina. Mi piace molto la fotografia della finestra e anche quella dei molini. Cosa è lo spritz?
    http://tarragonain.blogspot.com.es

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheh lo spritz è l'aperitivo che si usa a prendere qui in veneto :)

      Elimina
  9. L'Italia è una continua scoperta, dovremmo valorizzarla molto di più! Buona giornata Andrea :) !

    RispondiElimina
  10. Che bella Portogruaro! E come sempre, interessante e bellissimo post :) Grazie, buon inizio settimana! :)

    RispondiElimina
  11. Stupendo!
    e che belle foto :)
    Ti auguro un meraviglioso lunedì!
    un abbraccio
    Nuovo post da me: http://www.milanotime.net/fashion/living-with-lbd/

    RispondiElimina
  12. Ciao Andrea,
    ma che bel posticino. Adoro le finestre dei palazzi di via Martiri della libertà.
    Mi piace molto anche il campanile e il mulino :D
    Certo che la nostra Italia è colma di piccoli tesori da scoprire.
    grazie per il giretto :D
    buon inizio settimana

    RispondiElimina
  13. Ma che bella questa proposta! E' una città che non conosco.. pittoresche le immagini che ci mostrano aspetti della città interessanti. Buon inizio settimana, Stefania

    RispondiElimina
  14. Wonderful place.. and those houses over the water so amazing!

    have a lovely morning :)

    RispondiElimina
  15. ciao! Come ti ho scritto in facebook io sono portogruarese, grazie per questo bel post sulla mia città, belle le foto e i contenuti, per la cioccolata ti avrei mandato da toffolo così potevi provare anche qualche pastina buonissima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah grazie :)) sarà per una prossima occasione :) speriamo presto :))

      Elimina
  16. Conosco questa cittadina è bellissima ed evoca in me dolcissimi ricordi, è stata la meta della prima gita fatta con il ragazzo che è diventato mio marito.
    a presto
    Alice

    RispondiElimina
  17. quanti bei posti, scovi sempre il meglio ovunque vai tu Andre
    http://tr3ndygirl.com
    un bacione grande

    RispondiElimina
  18. Ah, le cittadine della provincia italiana, un patrimonio infinito tutto da scoprire!

    RispondiElimina
  19. Molto carina come cittadina, non ci sono mai stata :)

    PS: Abbiamo rinnovato il blog, facci sapere cosa ne pensi :)
    The Lunch Girls

    RispondiElimina
  20. Spesso siamo portati a viaggiare all'estero, senza ricordare che proprio nella nostra bella Italia abbiamo dei posti stupendi da scoprire che non conosciamo. Ciao Andrea è sempre un piacere guardare i tuoi post.

    Valentina.
    WWW.ZAGUFASHION.COM
    ZAGU FACEBOOK PAGE
    bloglovin follower

    RispondiElimina
  21. love it travel boy! xxx

    www.stylentonic.com

    RispondiElimina
  22. davvero interessante! mi piacerebbe molto vedere questi luoghi dal vivo!

    RispondiElimina
  23. Che bella serie di scorci caratteristici Stupende le finestre, i porticati, i mulini... la cioccolata! ;)

    RispondiElimina
  24. Non sapevo che Portogruaro avesse così tanti spunti fotografici.. Buono a sapersi.

    RispondiElimina
  25. Avete tralasciato Borgo S. Giovanni con la relativa chiesa, iniziata a costruire nel 1338 e che conserva una bella pala d'altare di Leandro Bassano :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per l'appunto!! la prox volta non mancherò :))

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...