mercoledì 6 marzo 2013

Cosa vedere a Tulum e Coba

Oggi lasciamo Mèrida e la parte centrale dello Yucatan per la Riviera Maya, visitando prima due dei più importanti siti archeologici del Messico: Cobà e Tulum.
Dopo un paio di ore, attraverso una comoda autostrada, arriviamo a Cobà, importante sito maya fondato nel 623 d.C. Le rovine sono situate in piena foresta pluviale intorno a dei laghetti e includono diversi edifici e strade rialzate, le cosidette "sacbeob". In tutto c'erano 40 sacbeob che attraversavano Cobà e che facevano parte dell'enorme "macchina del tempo" astronomica che si trovava in ogni città maya. La guida ci spiega che questo insediamento è più antico di quelli di Chichen Itza e di Tulum, in quanto il suo periodo di splendore va dall'800 al 1100 d.C. L'architettura di Cobà resta un vero mistero: le sue imponenti piramidi e le stele ricordano più l'archiettura di Tikal in Guatemala, distante diverse centinaia di chilometri, che i vicini siti di Chichen Itza e della parte settentrionale della penisola dello Yucatan.

cosa fare a Cobà

cosa fare a Cobà

Appena varcato il cancello d'ingresso noleggiamo delle biciclette che ci serviranno per muoverci all'interno del parco: l'area archeologica è molto grande e a piedi non sarebbe possibile raggiungere le parti più remote e nascote. Iniziamo a seguire la strada principale fino ad arrivare al Tempio de las Iglesias, la struttura più importante. Si tratta di un'enorme piramide dalla cui cima si ha una bella visuale su tutto il sito archeologico.
Poco lontano visitiamo il juego de la pelota, immancabile e ben restaurato e arriviamo alla grande piramide che con i suoi 42 metri è l'edificio maya più alto dello Yucatan settentrionale. Sulla porta del tempio situato in cima ci sono scolpiti due dei discendenti, risalente al periodo 1100-1450, simili alle sculture che vedremo oggi pomeriggio a Tulum. La vista che si ha dall'alto è bellissima, bisogna fare però attenzione durante la salita, i gradini non sono in buone condizioni e sono molto ripidi. Consiglio di indossare scarpe comode e di evitare gli infradito.

cosa fare a Cobà

piramide maya a cobà

piramide maya a cobà

Sempre in bici proseguiamo il nostro giro del sito di Cobà immersi in una giungla tropicale e arriviamo al parcheggio dell'ingresso dove troviamo il nostro autobus ad aspettarci.

il gioco della pelota a cobà

cosa vedere a Cobà

Partiamo per Tulum e dopo solo un'ora di strada, siamo seduti in ristorante in riva al mar dei Caraibi! Finalmente! Purtroppo rimaniamo poco in spiaggia, la visita del sito archeologico di Tulum ci aspetta; avremo modo comunque nei prossimo tre giorni di godere al meglio di queste splendide spiagge!

mar dei caraibi tulum

Tulum è una delle destinazioni più frequentate del Messico. Complice la vicinanza a località come Cancun e Playa del Carmen, le escursioni in giornata sono moltissime e bisogna mettere in preventivo di trovare tantissima gente durante le ore centrali della giornata. Il punto di forza di Tulum è la posizione sul mare, le sue rovine, benchè ben  conservate, non sono così entusiasmanti: non ci sono le piramidi di Chichen Itza o di Uxmal, anzi, gli edifici di Tulum, di chiara influenza tolteca, sono infatti il prodotto della civiltà maya in completo declino.
Dopo aver passato l'ingresso troviamo un posto all'ombra dove la guida ci racconta un po' della storia di Tulum.  Tulum fu abbandonata ben 75 anni dopo la conquista spagnola, quasi tutti gli altri centri erano stati infatti nuovamente inghiottiti dalla giungla molto tempo prima dell'arrivo degli spagnoli.

cosa vedere a tulum

cosa vedere a tulum

Visitiamo subito il tempio del Dio Discendente dove è ancora possibile vedere l''effige della divinità adorata da queste parti: una figura umana a testa ingiù, forse una rappresentazione del dio-ape.
Proseguiamo poi per il simbolo di Tulum: il Castillo, la costruzione più alta affacciata sul mar dei Caraibi e che fungeva da torre di guardia. Ormai da anni non si può più salire ma il panorama che si ammira dalla base del tempio merita ugualmente una sosta.
Con una comoda scalinata di legno raggiungiamo poi la bellissima baia di sotto e abbiamo un  po' di tempo libero per fare delle foto e ammirare il bellissimo panorama.

cosa vedere a tulum

cosa vedere a tulum

cosa vedere a tulum

Finisce qui il nostro mini tour dello Yucatan iniziato quattro giorni fa a Mèrida. Sempre in autobus proseguiamo per Playa del Carmen costeggiando la famosa riviera Maya: lungo il tragitto osserviamo numerosi cantieri edilizi e i tantissimi villaggi turistici in costruzione. Sembra purtroppo che a breve quello che è rimasto ancora al margine dello sviluppo turistico messicano sarà invaso da un bel po' di cemento :-(
Arriviamo a Playa del Carmen in serata, qui rimarremo altre tre notti con il trattamento di all inclusive presso l'hotel villaggi Real Playa del Carmen.
Da domani sole e relax!

Segue..

9 commenti:

  1. ciao! sono capitata or ora sul tuo blog :) bellissimo il Messico,ci sono stata gennaio scorso e l'ho trovato stupendo ed affascinante per la sua storia e cultura.
    Sono stata poco,10 giorni, però è davvero un altro mondo. Non so se hai fatto un escursione nei chenote sotterranei.. bellissimo, poi Chitchen Itza sembra di vedere il popolo Maya al suo interno e i sacrifici effettuati, o il gioco della pelota.
    Peccato come dici tu la troppa invasività del cemento.
    Come in Egitto del resto, è talmente tutto fittizio ..:( quantomeno le bellezze naturali restano ( si spera :) )
    Passa a trovarmi se ti va : http://blogpercomunicare.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, grazie per il commento. purtroppo i chenotes sotterranei non ho fatto tempo a vederli... peccato una ragione per tornare! sperando di non trovare ancora più cemento :))

      Elimina
  2. Quello che mi piace del Messico è il mix di mare cristallino, natura e storia! Belli come sempre i tuoi racconti.. foto incluse! :D
    .. peccato per il tempio.. avevo già sentito che non è più possibile salirvi..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! eh si in effetti la salita è abbastanza pericolosa perchè ripidissima.. forse è stato meglio così :))

      Elimina
    2. peccato però! Potevano aspettare almeno che ci salissi io! :p

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...