In cima al monte Summano con il sentiero delle Creste, ammirando il Cristo che saluta

Ho scoperto il monte Summano e il sentiero delle Creste quasi per caso. Scorrendo le foto su Instagram mi sono imbattuto in un crocifisso dall'aspetto curioso e, cercando poi informazioni in internet, mi sono bastati pochi secondi per capire che si trovava proprio sulle montagne vicino casa.

monte summano
il Cristo in cima al monte Summano

In un periodo in cui mi sono trovato senza auto, non ho voluto rimandare l'escursione a date future. Conoscevo da tempo il marchio Auto Europe e noleggiare una macchina nel loro sito è stato davvero semplice e veloce, oltre ad avere tariffe molto competitive. Alla fine della prenotazione ho ricevuto il voucher con cui mi sono presentato all'ufficio per il ritiro. Niente di più facile!

Dopo aver preso possesso della macchina e studiato bene l'itinerario, parto da Mestre in una bella domenica di sole invernale con destinazione Schio (Vicenza) e monte Summano.


autoeurope
preparativi prima dell'escursione
Per raggiungere la cima del monte Summano ci sono varie possibilità: direttamente dalla pianura, dalla strada del Colletto nel paese di Santorso oppure quasi direttamente in macchina :(
La stragrande maggioranza delle persone decidono di intraprendere la salita dal parcheggio del Colletto Grande, dove è presente una trattoria e uno spazio grande per il parcheggio. Siamo già a 885 metri sul livello del mare: da questo punto per raggiungere la cima del monte Summano si può proseguire per il sentiero delle Creste oppure seguire la strada asfaltata.
Noi decidiamo di seguire il sentiero delle Creste e poi di rientrare in discesa attraverso la strada asfaltata.

monte summano
si parte!

monte summano sentiero delle creste
in vista delle prime creste
Prendiamo il sentiero 462A e fin da subito si aprono bei panorami sulla vicina Valdastico e sulle montagne dell'Altopiano di Asiago. Il sentiero sale sempre più di quota fino a raggiungere il crinale del monte Elbele a mt. 1015, e da qui in poi è tutto un susseguirsi di sali e scendi, per molti tratti nel bosco e poi lungo creste con viste a strapiombo sulla valle sottostante. Il sentiero in alcuni tratti è un po' esposto ma niente di così pericoloso, l'importante è seguire sempre il sentiero principale.

sentiero delle creste
più o meno tutta la nostra escursione con la croce in lontananza

monte summano
panorama verso la Valdastico

Continuiamo costeggiando gli spuntoni di roccia del Soglio del Covolo e poi continuiamo sotto la cima del monte Obelecchi. Più avanti andiamo con la nostra passeggiata, più i panorami sono belli. Ormai possiamo vedere gran parte della pianura (peccato per la foschia) e i monti di Asiago con in primo piano il monte Cengio.

monte summano sentiero delle creste
a strapiombo sulla Valdastico
Ogni tanto ci si avvicina alla strada asfaltata che conduce nei pressi della cima, ma poi la si lascia di nuovo alle spalle risalendo ripidamente nel bosco e superando altre creste. Ormai siamo quasi in vista della nostra meta. Riesco a vedere ad occhio nudo il grande crocifisso. 

monte summano
ci si avvicina alla nostra meta
Un ultimo sforzo, con una salita sempre più ripida, ed eccomi alla cima del monte Summano a mt. 1296: un grande spazio erboso con al centro il crocifisso alto ben 16 metri e visibile ad occhio nudo dalla pianura. Io lo chiamo il Cristo che saluta, perchè mi piace pensare l'idea del Cristo che saluta gli escursionisti venuti fin quassù, invece, mi è stato fatto notare, che raffigura il momento in cui Cristo risorge dalla croce. Peccato :(

monte summano
il Cristo sul monte Summano

monte summano
ammirare le Prealpi di Vicenza

monte summano
cima raggiunta

Il panorama da quassù è bellissimo. La rosa dei venti accanto al crocifisso indica tutte le montagne che si possono ammirare dal monte Summano: spaziamo dal Pasubio, al Carega fino all'Altopiano di Asiago e alle Pale di San Martino. Con giornate limpide si potrebbe vedere anche la laguna di Venezia. Davvero bellissimo!

monte summano
un panorama a 360 gradi

Tempo per il pranzo a sacco e per un meritato riposo. Per arrivare in cima al Summano con il sentiero delle Creste abbiamo impiegato due ore scarse, incluse soste foto.

sentiero delle creste
seguitemi anche su instagram :@pizzo_76

monte summano
parole sante

monte summano
ammirare tutta la pianura fino a Venezia
Per scendere prendiamo il piccolo sentiero che inizia da un cancello di fronte al crocifisso e scende a tornanti fino alla strada asfaltata. Seguiamo la strada in discesa, passando per malga Summano, e arriviamo velocemente al passo del Colletto dove abbiamo lasciato la macchina. 

monte summano
si ritorna per la strada asfaltata

Finisce così una delle prime escursioni estive nel periodo invernale (temperature quasi a venti gradi in marzo), molto interessante dal punto di vista paesaggistico e storico, in un ambiente poco conosciuto e lontano da località alla moda. Prima di tornare a casa facciamo una sosta a Schio per visitare il suo centro storico e ammiriamo, dal basso, il monte Summano con tutta la nostra escursione sulle creste. Pure da Schio si può scorgere la croce con il Cristo. E' sempre lì, con la sua posizione buffa, come volesse salutarci e augurarci arrivederci.

SCHEDA TECNICA:
partenza: Coletto Grande 885 mt
arrivo: cima monte Summano, mt. 1296
Dislivello totale (con salite e discese): mt. 500
2 ore 10 per l'andata attraverso il sentiero delle Creste
1 ora e 20 il ritorno lungo la strada asfaltata

ALTRE COSE DA FARE SULLE PREALPI VICENTINE:
Vedi anche tutte le mie escursioni in montagna

Commenti

  1. Bellissimo posto! Amo la montagna e non posso dire altro. Io non sono depressa ma andrei comunque volentieri più spesso in montagna....se potessi. :-) Ciao ..a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahha si hai ragione :) non serve essere depressi per andare in montagna :)

      Elimina
  2. Grazie per questo spettacolare post

    RispondiElimina
  3. davvero singolare questo crocifisso. non lo conoscevo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh grazie :) nemmeno io prima di vedere le foto su instagram

      Elimina
  4. Molto bello! Grazie per le informazione utile. Me piacciono molto le parole nella fotografia: Se sei un po depresso, vai in montagna un po piu spesso! :)

    RispondiElimina
  5. Caro Andrea, i tuoi post sono tutti meravigliosi e questo forse ha una marcia (è il caso di dirlo😉) in più!

    RispondiElimina
  6. Bellissima questa escursione, in fin dei conti l'altopiano di Asiago si presenta sempre ben curato e l'altitudine è adatta a tutti. Meravigliosa l'opera d'arte di Gesù crocifisso. In effetti e'singolare la mano che saluta o il momento in cui Gesù risorge (è per ciascuno una libertà di interpretazione) nel contesto della vetta di un monte ...poi! Andrea sei ammirevole per il tuo blog. Grazie poiché fai conoscere luoghi di cui nemmeno si sa l'esistenza. Best Compliments

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, grazie 1000 per il messaggio :) fa davvero piacere

      Elimina
  7. Ciao Andrea, che meraviglia!!! hai cambiato tutto, una ventata di freschezza al blog, bravo!!! davvero bello. Scusa se sono sparita però sono stata in Francia... Che belle questo posto, in una contrada dove abito su di una piccola collina vi è un Cristo però non è raggiungibile anche se credo che da li la vista sia speciale. a presto

    RispondiElimina
  8. Che bello un crocifisso allegro, per una volta! Anche lui è andato in montagna e gli è passata la depressione :-D

    RispondiElimina

Posta un commento

Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "Montagna di Viaggi" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2010 - 2015 Montagna di Viaggi by Andrea Pizzato . All rights reserved