venerdì 24 febbraio 2012

Cosa vedere a Xian

Xi'an è stata una bella sorpresa. La città è conosciuta soprattutto per la tomba del primo imperatore con l'esercito di terracotta, ma il centro storico di per sè vale una bella visita.
Xi'an è stata capitale per ben undici dinastie e il suo centro storico conserva alcune attrattive strepitose tra cui le torri più caratteristiche di tutta la Cina come quella del Tamburo e quella della Campana.
Ma cominciamo le cose con ordine. Non si può iniziare la visita di Xi'an se non con il famosissimo esercito di terracotta. Solo 30 chilometri distano dal centro di Xi'an dal complesso archeologico, un bel viaggetto di quaranta minuti di strada normale attraverso la periferia e poi per le campagne coltivate.  Il sito fu scoperto per caso nel 1974 da un gruppo di contadini che stavano scavando un pozzo. L'armata dell'esercito, che doveva vegliare il sonno eterno dell'imperatore, con le sue 8.000 statue a grandezza naturale di soldati, arcieri e cavalli, venne così alla luce! L'imperatore Qin Shi Huangdi non risparmiò sulle spese di costruzione della sua tomba, arruolando circa 700.000 persone in 36 anni di lavoro. Si dice inoltre che il complesso contenga anche le 48 tombe delle concubine che furono bruciate vive per accompagnare l'imperatore nell'aldilà; stesso destino fu riservato inoltre alle persone che lavorarono come operai, tutto questo per mantenere il segreto sulla posizione della tomba.

cosa vedere a xian, esercito di terracotta

cosa vedere a xian, esercito di terracotta

Il sito è composto da vari padiglioni di cui la fossa numero 1 quella di maggior impatto, contenente più di 6.000 guerrieri disposti in posizione di combattimento. Il padiglione è enorme ed è tutto occupato dall'esercito di terracotta; i guerrieri sono alti da m 1.70 a m 1.85 e sono tutti diversi tra loro. Ogni guerriero, in origine era colorato con pigmenti e con arma in pugno e aveva una propria espressione.  Il lavoro di scavo e restauro continua ancora oggi, ogni guerriero è unico e deve essere riassemblato per intero da un gruppo di restauratori.

cosa vedere a xian, esercito di terracotta

cosa vedere a xian, esercito di terracotta

All'uscita dal sito veniamo assaliti da un  gruppo di venditori di souvenir, talmente insistenti che alla fine ho ceduto! Ebbene si anch'io ho acquistato il set di soldatini in terracotta  per la bellezza di un euro e senza contrattare!
Ritorniamo in hotel per il pranzo e subito dopo visitiamo le  mura cittadine, ancora intatte e lunghe ben 14 chilometri. I bastioni sono alti 12 metri ed hanno una base che può arrivare a 18 metri di larghezza.
Purtroppo il tempo è deprimente e queste foto lo dimostrano:

cinta muraria xian, cina

cinta muraria xian, cina

Proseguiamo poi la visita con la grande pagoda dell'oca selvatica, costruita nel 652 d.C., uno dei simboli della città. La nostra guida ci spiega che questo nome risale da una leggenda che viene dall'India. In questa leggenda si narra che in risposta alle numerose preghiere da parte dei monaci buddisti affamati, una grande oca selvatica cadde dal cielo e invece di mangiarla i monaci la seppellirono in segno di gratitudine. La pagoda è circondata da un piccolo giardino dove regna una pace incredibile. Purtroppo anche qui le foto non sono venute bene causa nebbia e inquinamento...

pagoda xian, cina

Di sera però la città si trasforma completamente. Dopo cena ritorniamo in zona Grande Pagoda per assistere allo spettacolo di luci e suoni della fontana più grande d'Asia. E' meglio arrivare mezz'ora in anticipo per prendere i posti migliori e mettersi in prima fila! In effetti dopo una certa ora il piazzale è strapieno di gente e assistere allo spettacolo ai margini della strada non sarebbe la stessa cosa... Per mezz'ora una miriade di giochi d'acqua accompagnati da musiche cinesi ma anche occidentali (il bel Danubio Blu lo conoscono anche qui!), insieme ad uno spettacolo di luci colorate con raggi laser, fanno da cornice alla Grande Pagoda posizionata proprio dietro alla fontana. Per chi visita Xi'an è uno spettacolo da non perdere!

fontana xian, cina

fontana xian, cina

Ancora più bello è la passeggiata intorno alle mura tutte illuminate. Quello che oggi pomeriggio sembrava un luogo deprimente a causa della nebbia, adesso è diventato quasi un paese dei balocchi con luci e lanterne di tutti i colori. Qui non sembra ci sia molta preoccupazione in materia di risparmio energetico!

cosa vedere a xian, cina

cosa vedere a xian, cina

cosa vedere a xian, cina


Entrando dentro le mura arriviamo alla piazza principale con la Torre della Campana. Costruita nel 1582, serviva con da fortino alle truppe del Guomindang che dall'alto della sua terrazza controllavano le strade della città. Nel piazzale antistante le torre molta gente si ritrova per far volare gli aquiloni, certi sono talmente lunghi che non si vede neppure la fine!

cosa vedere a xian, cina

Proseguiamo per la vicina torre del Tamburo e poco più avanti, attraverso un piccolo arco, entriamo nel caratteristico quartiere musulmano abitato prevalentemente dalla minoranza Hui. L'islamismo venne introdotto a Xi'an da mercanti arabi e fiorì durante l'epoca Yuan nel 1300. Passiamo quindi dalle luci a neon del centro all'atmosfera di un suk arabo mediato però dalla cultura cinese. Anche qui, oltre al mercatino di strada dove si vende di tutto, ci sono bancarelle dove è possibile assaggiare specialità (alcune veramente strane..) della cucina tradizionale della comunità Hui.


cosa vedere a xian, cina

quartiere musulmano a xian

Purtroppo non ha fatto nessun assaggio, il primo istinto è stato quello di evitare e mantenere l'intestino in salute!  Domani mattina comunque ritorneremo in questo quartiere per visitare la grande moschea, un'occasione quindi per vederlo sotto un altro aspetto e con una luce differente; dopo pranzo prenderemo invece il volo per Shanghai!

Vai al quinto giorno: In aereo da Xian a Shanghai 

11 commenti:

  1. Un parere sincero... ti è piaciuta molto la Cina???
    :D

    http://pensierinviaggioo.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, si mi è piaciuta molto anche se devo ammettere che il giappone mi è piaciuto di più :))

      Elimina
  2. nuoooo, volevo venirci pure io in Cinaaaa

    a dire la verità preferisco il Giappone, prima o poi dovrò decidermi ad andarci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, diciamo che sono due paesi completamente diversi nonostante la loro vicinanza... pure io però ho preferito il giappone anche se la cina è talmente grande che per avere un'idea generale bisognerebbe visitarla più volte

      Elimina
  3. Meravigliosa Xi'an, mi è piaciuta moltissimo e ci ho scritto un post anche io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si anche per me è stata una bella sorpresa. dove posso vedere il tuo post?

      Elimina
  4. ciao Andrea dei paesi lontani la cosa che mi attrae di più è lo street food anche se poi spesso rischio di star male, la Cina è un paese che non ho ancora visitato, ma prima di andare li ho altri posti quindi la visito tramite il tuo reportage

    RispondiElimina
  5. Andrea all these pictures look really amazing!!

    RispondiElimina
  6. Ciao Andrea, quante notti consigli di stare a XiAn?

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...