lunedì 17 dicembre 2012

L'isola dei musei: ultimo giorno a Berlino

Oggi è l'ultimo giorno qui a Berlino e, dopo la consueta super prima colazione, prendiamo il metro e raggiungiamo la zona del municipio, il Rathaus.  Qui passeggiamo per le stradine di  Nikolaiviertel, vecchio quartiere di pescatori, oggi completamente restaurato e frequentato per i tipici ristoranti. Le caratteristiche case possono sembrare medievali ma non lo sono: è un progetto degli anni '80, costruito dal governo DDR per celebrare il 750° anniversario della fondazione della città.

cosa vedere a berlino

Nikolaiviertel, berlino

Nikolaiviertel, berlino

visita di berlino, Nikolaiviertel


Di domenica mattina è praticamente semivuoto e decidiamo pertanto di andare a piedi alla vicina Marienkirche, una delle chiese più antiche della città e l'unica a sopravvivere interamente ai bombardamenti. All'interno abbiamo osservato il bellissimo affresco della totentanz (danza macabra) che racconta la peste a Berlino nel 1400.

cosa fare a berlino, Marienkirche

cosa fare a berlino, Marienkirche

Attraversata Karl-Liebknech Strasse visitiamo il piccolo DDR museo, dove in poche sale viene descritta la vita degli abitanti di Berlino durante gli anni del comunismo e della guerra fredda. Per i possessori della Berlin welcome card l'ingresso è ridotto però a mio parere il museo lascia molto a desiderare...
Continuiamo il nostro itinerario costeggiando il fiume avendo così l'opportunità di osservare da un'altra prospettiva il duomo e l'isola dei musei (dove torneremo oggi pomeriggio) con il Pergamon e il Bode museum. La nostra passeggiata continua fino alla nuova sinagoga, Neue Synagoge, distrutta dai nazisti e ricostruita nel dopoguerra come centro ebraico, con la funzione di documentare la storia degli ebrei berlinesi attraverso un percorso fotografico. Purtroppo al nostro arrivo la troviamo chiusa.

berlino


sinagoga berlino

musei di berlino

Tappa successiva è il Judisches Museum Berlin. Per arrivarci abbiamo preso la metropolitana fino a Hallesches Tor e proseguito un po' a piedi fino all'ingresso del museo. Più per la collezione vera e propria, il museo merita una visita per il bellissimo progetto architettonico esterno e anche interno dove  attraverso giochi di spazi e di luci, viene raccontata la storia degli ebrei in Germania.

Judisches Museum Berlin

Judisches Museum Berlin

Ritorniamo in centro con la metropolitana e  per pranzo ci fermiamo in uno dei tanti chioschi che vendono Currywurst! Questo tipo di wurstel che in quanto a popolarità qui a Berlino compete con la porta di Brandeburgo, viene servito cotto o lesso in una salsa piccante al pomodoro spolverizzata di curry  e non si può non assaggiarlo se si è a Berlino.
Raggiungiamo poi a piedi la famosa isola dei musei dove sono concentrati i più celebri musei della città. Qui visitiamo solo il Pergamon museum dove grazie alle audioguide gratuite disponibili all'ingresso rimaniamo più di due ore  all'interno, estasiati  davanti al monumentale altare di Pergamo capolavoro ellenistico del 159 aC e alle altre opere dell'impero romano, babilonese e islamiche presenti nelle numerosissime sale.

visita al Pergamon museum

visita al Pergamon museum

visita al Pergamon museum

Sosta aperitivo a Postdamer Platz e per cena torniamo a Nikolaiviertel dove le anonime strade di questa mattina hanno preso vita grazie ai tantissimi ristoranti che animano la zona. Qui ci fermiamo per la cena e prima di tornare in hotel passiamo per l'ultima volta per Alexander Platz.

foto di gruppo

III GIORNO:
A causa del volo di primissimo mattino saltiamo la prima colazione e  prendiamo uno dei primi treni che portano in aeroporto.
Finisce qui il nostro weekend a Berlino, una delle poche grandi città ancora a misura d'uomo dove il passato  sembra sia ancora presente.


7 commenti:

  1. ciao, mi hai fatto visitare con occhi nuovi una città che ho visto 25 anni fa grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una città che cambia in continuazione :)) grazie!

      Elimina
  2. Nikolaiviertel è la zona di Berlino che prefersico!! Mi ci perderei ore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si hai ragione, molto caratteristico :))

      Elimina
  3. Adoro il Pergamon museum! Post molto interessante.. Complimenti!
    Ps. Mai visto così tanto sole a Berlino..sei stato strafortunato :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! già siamo stati fortunati con il tempo! ogni tanto ci vuole :))

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...