Alla scoperta di Saint Vincent, nel cuore della Valle d'Aosta

Paesaggi mozzafiato, relax e tanto divertimento: stiamo parlando di Saint Vincent, piccolo comune immerso nel cuore della Valle d’Aosta. Nonostante le ridotte dimensioni, Saint Vincent rappresenta un vero e proprio gioiellino del Nord Italia, noto sia per la sua storia sia per le personalità che ne hanno fatto parte, prima tra tutte quella di Primo Levi, grande poeta italiano e maestro del neorealismo. Con i suoi 5.000 abitanti e 20 chilometri di estensione, Saint Vincent è un comune che non smette mai di sorprendere, adatto ad ogni tipo di personalità e ad ogni tipo di vacanza. Come ci si può divertire a Saint Vincent? In questa guida vi diamo qualche consiglio!


Gli sport tradizionali: il palet e lo tsan
Se siete amanti dello sport e della montagna, Saint Vincent è decisamente il posto che fa per voi. Il comune è infatti uno dei più noti della Valle d’Aosta per i sentieri di trekking e per gli sport tradizionali valdostani. Secondo la classifica dei viaggiatori di TripAdvisor, in particolare, uno dei percorsi più suggestivi e particolari sarebbe il Vermont Nature Trail, noto per essere stato visitato persino dal principe Harry nel 2016. Nonostante sia abbastanza impervio per le numerose scalinate, salite e discese, il sentiero Vermont è sicuramente una delle mete nei dintorni di Saint Vincent da non perdere per nessuna ragione al mondo, sia per fare una bella passeggiata nella natura sia per scoprire la bellezza della foresta e della sua flora. Come anticipato, inoltre, Saint Vincent è uno dei pochissimi comuni della Valle d’Aosta in cui è ancora possibile praticare alcuni degli sport tipici della tradizione valdostana, come il palet e lo tsan. Comespiegato in una guida sul sito Paesionline.it , il palet non è altro che una variante più antica del classico gioco delle bocce, mentre il secondo sarebbe più simile al baseball e suddiviso in due diverse fasi di gioco. Andare a Saint Vincent potrebbe essere l’occasione buona per provare a giocarci!
Il relax e i bellissimi panorami di Saint Vincent



Grazie alle sue numerosissime aree verdi, Saint Vincent è anche il paese perfetto per rilassarsi e per godere della bellezza dei numerosi panorami naturali. Oltre ai vari parchi e sentieri, che vi permetteranno di vivere un contatto più intimo con la natura, anche la cittadina in sé vi riserverà bellissime sorprese. Potrete perdervi tra le raffinate stradine del centro storico o fare un viaggio nella storia attraverso i vecchi granai e le casette in pietra, non dimenticandovi però di passare dalla bellissima piazza centrale. Sempre per una vacanza all’insegna del relax, particolarmente note sono poi le terme di Saint Vincent, conosciute anche con il nome di Fons Salutis. La scoperta delle terme potrebbe essere fatta risalire all’estate del 1770, quando la fonte venne notata dall’abate Jean Baptiste Perret, esperto di mineralogia. Ancora oggi, alla pari dello stabilimento di Pré Saint Didier, il complesso termale di Saint Vincent è uno dei più apprezzati e conosciuti della zona, tanto da essere considerato una delle principali fonti di attrazione per nobili, personaggi famosi e, in passato, per i reali della Casa Reale dei Savoia. Da non perdere per una giornata super rilassante e curativa.


Divertimento e intrattenimento a Saint Vincent
Al di là di quanto si possa pensare, Saint Vincent non è solo un paese per il relax e le passeggiate immersi nella natura. Simbolo di Saint Vincent è infatti anche il famosissimo Casinò de la Vallée, motore economico e monumento simbolo del paese. Come riportato anche in un articolo sulla sua storia, il casinò è stato inaugurato ufficialmente nel 1947, nonostante sia stato aperto per la prima volta all’inizio del XX secolo, quando poteva contare su una sola roulette. Ad oggi, all’interno del casinò ne troverete invece di tre diversi tipi: la roulette francese, quella americana e quella inglese. Come spiegato sulla piattaforma Betway Casino, la roulette francese sarebbe la variante del gioco nella sua forma più pura, caratterizzata da una sola casella 0, mentre la variante americana avrebbe un’ulteriore casella con doppio zero. Due sono le differenze di base, invece, tra la roulette francese e quella inglese: gioco molto più veloce e la possibilità di acquistare fiches di colore. Oltre al casinò, non vanno dimenticati i numerosi festival annuali del paese: tra questi, il cosiddetto Carnevale dei Piccoli, uno degli eventi più noti di Saint Vincent e dell’intera Valle d’Aosta, famoso per i suoi coloratissimi undici giorni di festa. Non perdetevi per nessun motivo la sfilata se siete a Saint Vincent in quel periodo!
Piccolo ma ricco, Saint Vincent è sicuramente un paese dalle grandi potenzialità. Perdetevi nella natura, dedicate qualche giornata ai percorsi immersi nel verde e prendetevi cura di voi stessi nelle acque termali di Fons Salutis. E se avrete voglia di divertirvi in altro modo, approfittate delle sale del Casinò de la Vallée e delle tante feste e manifestazioni offerte dal paese.


0 commenti:

Posta un commento