lunedì 11 gennaio 2016

La ricetta originale dei canederli allo speck

Dopo tutte le camminate di quest'estate in montagna, con tanto di sosta pranzo in rifugio, mi sono promesso che era arrivato il momento di imparare a cucinare un po' di piatti della tradizione alpina. E con cosa potevo iniziare se non con i canederli?
La ricetta originale dei canederli dell'Alto Adige è abbastanza semplice, pure per me che con i fornelli non vado molto d'accordo... Anzi, ammetto che sono alle prime armi :)) Ma non è mai troppo tardi per imparare, vero?

come preparare i canederli

Ecco qui sotto la ricetta per i canederli allo speck:

Ingredienti:
30 grammi di burro
150 ml latte
200 grammi di pane raffermo
2 cucchiai di prezzemolo
100 grammi di speck
2 uova
40 grammi di farina
1 piccola cipolla
una spolverata di pepe

Procedimento:
Mettere in una scodella il pane raffermo tagliato a dadini di circa un centimetro, aggiungere poi le uova, un pizzico di sale e uno di pepe, il latte e mescolare il tutto bene, lasciando riposare per almeno due ore e coprendo il nostro impasto con un tovagliolo.
Nel frattempo rosolare la cipolla tagliata finemente nel burro e aggiungere lo speck, lasciare raffreddare il soffritto e aggiungerlo poi all'impasto prima preparato aggiungendo il prezzemolo tagliato a pezzetti. Alla fine aggiungere la farina e impastare nuovamente.
Con il composto formare dei piccoli canederli. Un consiglio che posso dare è di tenere vicino una scodella d'acqua per bagnare le mani ogni due canederli preparati, in questo modo la pasta non si appiccicherà alle mani.
Una volta preparati li facciamo passare un po' sulla farina bianca e li mettiamo in acqua bollente per circa 10 minuti. Quando vengono a galla significa che i canederli sono pronti.
Io li preferisco sempre con burro e salvia, voi?

come si fanno i canederli

ALTRE RICETTE DELLA MONTAGNA:

43 commenti:

  1. Ma che bravo! certo che non è mai troppo tardi per imparare! Io ho fatto una sola volta canederli ma non allo speck avevo sbagliato dosi ed erano venuti durissimi ma li avevo mangiati lo stesso :D :D :D li voglio provare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!! alla fine sono venuti buoni :))

      Elimina
  2. Caspita.. ora si che ho fame! :D

    Proverò a farli anche io... :D

    The Lunch Girls

    RispondiElimina
  3. Che buoni i canederli *-* !!
    Il mese scorso a Merano e Vipiteno ne ho fatto indigestione *-* !!
    Bravissimo Andrea, stai diventando uno chef :D !

    RispondiElimina
  4. buonissimi! li mangio sempre quando vado in montagna!

    RispondiElimina
  5. Ciao Andrea e BUON ANNO!!!!!!
    Io adoro cucinare e quando qualcuno, uomo o donna che sia, si mette alla prova anche in cucina ha tutto il mio rispetto!!!
    Ne ho sempre sentito parlare dei canederli ma non andando in montagna mi sono persa l'occasione di provarli ma anche qui, non è mai troppo tardi, vero?? ;-))
    Intanto proverò la tua ricetta e ti farò certamente sapere il risultato!!!
    Kissssssssssssssssssssssssssssssss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie!! no no hai ragione per assaggiare i canerderli non è mai troppo tardi!!

      Elimina
    2. Ciao Andrea, hai realizzato una ricetta fantastica, che bontà sublime, sei stato bravissimo!
      Un caro abbraccio e Happy new year!
      Laura<3<3<3

      Elimina
  6. Li amo li adoro sono uno dei puatti invernsli che preferisco!
    Bacio

    www.angelswearheels.com

    RispondiElimina
  7. Mmmm yummy... I am a beginner too in cooking ;)

    http://beautyfollower.blogspot.gr/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah me too :)) but the most important thing is to have a go :))

      Elimina
    2. I do like to search for recipes (especially for sweets) in the internet and once or twice a week to try and make them... so you could say I am in the right track lol :)

      Elimina
  8. Ma bravo Andrea, mi hai proprio stupita... adoro i canederli!!!!

    RispondiElimina
  9. mangiati tante volte ma mai fatti, ma ora voglio provare con la tua ricetta!
    buona serata
    Alice

    RispondiElimina
  10. Non sai quanto me ne hanno parlato! E che voglia ho di provarli!!!
    Canederli *.*

    RispondiElimina
  11. Sono buoni,li ho mangiati a Bolzano ma in brodo. Pensavo di farli, adesso visto la tua ricetta, li faccio di sicuro. Ciao, a presto!

    RispondiElimina
  12. Sono buoni,li ho mangiati a Bolzano ma in brodo. Pensavo di farli, adesso visto la tua ricetta, li faccio di sicuro. Ciao, a presto!

    RispondiElimina
  13. Super calorico ok, ma è un piatto che. Adoro!!!
    Buona serata

    www.angelswearheels.com

    RispondiElimina
  14. mmmm da provare sicuramente :)

    RispondiElimina
  15. ho avuto la fortuna di assaggiarli fatti in casa da un amica e mi sono piaciuti molto, poi io adoro lo speck!
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
  16. Looks so delicious!
    Have a nice week!
    Photographer Gil Zetbase
    http://www.gilzetbase.com/

    RispondiElimina
  17. Grazie mille Andrea per questa ricetta, non sono riuscita ancora a trovare la ricetta perfetta per i canederli.. a breve proverò sicuramente la tua!
    Veronica
    Veronica Mapelli Photography

    RispondiElimina
  18. Andrea bravissimo che poi i canederli non sono altro che i "Brotknoedel" austriaci la composizione è la stessa per i classici poi ci sono le variazioni con gli spinaci o anche altri insaccati.
    Usano anche senza nulla solo pane ma vengono fatti più grandi e serviti con il gulash oppure con il " beuschel " è un sugo il cui ingrediente principale è il polmone che nessuno mangia in Italia ma che trattato e assieme con altre frattaglie è buonissimo. Se lo cerchi con questo nome troverai ricette al caso dimmi te le mando tradotte. Ciaooo

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...