Sentiero del monte Cimone a Tonezza: l'Ossario e la guerra di mine

Il sentiero verso la cima del Monte Cimone a Tonezza è una delle escursioni più importanti dal punto di vista storico della Grande Guerra, ma anche paesaggistico.
Punto di partenza della mia escursione di oggi è la piccola località di Campana che si raggiunge seguendo le indicazioni per la Colonia Fanciullo Gesù. Qui c'è un piccolo parcheggio con la possibilità di lasciare la macchina.
Seguo per pochi metri la strada asfaltata e, sulla sinistra, vedo subito il cartello che indica Ex Cimitero Crosati – Ossario Monte Cimone.

sentiero monte cimone tonezza
Ossario Monte Cimone
sentiero monte cimone tonezza
primi cartelli
SI PARTE DA TONEZZA
Qui inizia l'escursione! Il meteo oggi non è dalla mia parte, nuvole basse e tratti di sereno mi accompagnano fin dall'inizio. La speranza è che in cima si possa ammirare il panorama! 
In pochi minuti raggiungo il cimitero Austro Ungarico. Volendo si può entrare e fare una visita più da vicino. Sulle lapidi sono riportati 100 nomi estratti a sorte da un totale di 1036.

sentiero monte cimone tonezza
cimitero austroungarico
STRAFEXPEDITION
Tonezza del Cimone è situata sui luoghi della Straxepedition, la spedizione punitiva austriaca che aveva lo scopo di liberare gli altipiani trentini e di Asiago e scendere poi fino alla pianura conquistando Venezia e il nord. Il monte Cimone e alcune cime di Asiago divennero l'ultima frontiera per impedire all'esercito austroungarico lo sbocco in pianura, cosa che riuscì con il costo di migliaia di vite umane.
Ritorno nella parte alta del cimitero e riprendo il sentiero che sale nel bosco. Da questo punto in poi bisogna sempre seguire il sentiero con i cartelli che indicano l'ossario. Ci sono diverse intersezioni di sentieri, ma basta seguire le indicazioni. Se non trovate i cartelli cercate i segni rossi e bianchi sugli alberi o sui sassi. In generale, comunque, il percorso è ben segnalato e sempre in leggera salita. 

cimone
segnaletica sempre presente

OSSERVATORIO VALEDA
Poco prima di raggiungere la vetta arrivo ad un punto dove si trovano le prime trincee. Lasciando per un attimo il sentiero, svolto a sinistra entrando per un centinaio di metri dentro ad una trincea fino ad arrivare al punto di osservazione Valeda. 

sentiero monte cimone tonezza
verso l'osservatorio Valeda

sentiero monte cimone tonezza
entrare dentro una galleria
Facendo attenzione, scendo lungo la breve galleria (corda che aiuta la discesa) e arrivo a delle caverne di ricovero che permettevano di osservare il fronte italiano fino alla pianura. La fortuna vuole che in questo momento esce il sole e riesco così ad ammirare il panorama :) 

sentiero monte cimone tonezza
punto di osservazione
CIMA MONTE CIMONE
Ritorno sui miei passi e riprendo il sentiero con indicazioni Ossario Monte Cimone. Ad un certo punto il tracciato finisce nella strada asfaltata; la seguo per un centinaio di metri fino ad arrivare al grande parcheggio dell'ossario. Poco più avanti riprendo il sentiero sulla sinistra entrando in un trincea che conduce alla “Bolgia delle Streghe”, un tempo chiamato inferno, dal quale si comprende quanto fosse pericoloso questo tratto della linea difensiva, completamente esposto al tiro delle batterie italiane, un labirinto di camminamenti e trincee che conducono poi alla cima del Cimone.

sentiero monte cimone tonezza
trincee

sentiero monte cimone tonezza
verso la Bolgia delle Streghe
Ormai non manca molto. L'ossario è già in vista e lo raggiungo con una breve camminata molto suggestiva.

sentiero monte cimone tonezza
cima in vista
L'ESPLOSIONE DELLA MINA
E' in questo punto che iniziò la guerra di mine. La tecnica consisteva nel costruire dei tunnel sotto le postazioni nemiche e poi farle saltare in aria.
Qui in particolare, alle 5.45 del 23 settembre il tenente Mlaker provocò lo scoppio di una mina con 14.200 kg di esplosivo. L'esplosione sconvolse la cima, producendo un cratere di circa 50 metri di diametro e 22 di profondità. Le perdite subite dai reparti italiani furono complessivamente 19 ufficiali e 1118 uomini di truppa (59 morti, 319 feriti, 740 dispersi). 
Dice la lapida situata sopra l'Ossario: "Sepolti da mina nemica qui dormono mille figli d'Italia"

sentiero monte cimone tonezza
l'Ossario
L'OSSARIO
Dopo la fine della guerra sul Cimone fu collocata una bara di legno nella quale i visitatori che salivano quassù potevano deporre i resti umani raccolti intorno al cratere della mina. Il 22 settembre 1929 con la partecipazione del principe ereditario Umberto di Savoia, fu inaugurato un ossario interrato composto di un unico vano nel quale furono tumulate le salme di 1210 soldati ignoti raccolte sul Cimone. Successivamente furono inumati anche i caduti ignoti provenienti dagli ultimi cimiteri di guerra eliminati in anni più recenti che fecero aumentare le salme a 2173.
Vale la pensa salire la scalinata e ammirare il bellissimo panorama che si apre sull'altopiano di Asiago, sulle Prealpi vicentine con Pasubio e Carega, fino alla pianura.

sentiero monte cimone tonezza
verso la pianura

sentiero monte cimone tonezza
prealpi vicentine
DISCESA A TONEZZA
Tempo per il pranzo a sacco e inizio la discesa. Per il ritorno seguo un altro sentiero completando, così, un giro ad anello.
Dall'ossario mi dirigo brevemente verso la Bolgia delle Streghe e prendo il sentiero che conduce al Piazzale degli Alpini. Da qui proseguo per un centinaio di metri lungo la strada e prendo un sentiero sulla sinistra con indicazioni C.Campana (dove ho lasciato la macchina) e che si immerge nel bosco in leggera discesa e attraversando numerose trincee. 

sentiero monte cimone tonezza
si inizia la discesa
Il meteo oggi fa davvero i capricci, dal sole siamo ripassati alle nuvole basse che donano al bosco un aspetto abbastanza spettrale !!

sentiero monte cimone tonezza
nel bosco
Raggiungo una strada forestale e giro a destra seguendo le indicazioni. Poco più avanti il sentiero tocca la strada asfaltata che bisogna percorrere solo per una decina di metri seguendo poi i cartelli sulla destra con indicazioni Ossario – Cimitero dei Crosati.

sentiero monte cimone tonezza
ultimi cartelli
Sempre nel bosco raggiungo una deviazione superata questa mattina e scendo di nuovo nel sentiero che conduce al cimitero. Da qui in pochi minuti ritorno alla macchina.
Posso dire che il sentiero del Cimone da Tonezza è stato davvero interessante per la storia della Grande Guerra, facile e adatto a tutti, si snoda prevalentemente nel bosco regalando, però, panorami, solo dalla cima.
Un'escursione che consiglio a tutti nel ricordo del nostro passato.

SCHEDA TECNICA
Partenza: loc. Campana, 900 metri
Arrivo: cima Monte Cimone, 1226 metri 
Dislivello: 350 metri
4 ore a/r

VEDI ANCHE
La sezione dedicata alla Grande Guerra nel mio blog
I migliori itinerari a tema Grande Guerra
La mia sezione dedicata al trekking


0 commenti:

Posta un commento