Inverno in Alto Adige: trekking nel bianco sull'Alpe di Siusi

Mentre ci prepariamo per affrontare un Natale diverso dal solito, e in attesa di riprendere le nostre consuete attività di routine nella massima sicurezza, non c’è niente di meglio che iniziare a fare mente locale sulla nostra prossima destinazione di viaggio invernale. L’Alto Adige nei mesi più freddi dell’anno è infatti un vero e proprio paradiso: tra un colpo d’occhio mozzafiato ad alta quota e uno scorcio scenico nei molti e deliziosi paesi che costellano il territorio c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Se siete amanti della montagna e del trekking nel bianco non potrete fare a meno di prendere in considerazione per definire l’itinerario la regione turistica dell’Alpe di Siusi. E’ l’altopiano più grande d’Europa, si trova a est di Bolzano e si offre quale destinazione di relax e benessere per tutta la famiglia. Sarà anche interessante precisare come le splendide formazioni rocciose che guarniscono la zona siano state inserite nel 2009 all’interno del Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’UNESCO. 
 
 
alto adige inverno

E per dormire? Potreste scegliere un hotel a Castelrotto, paese caratteristico inserito tra i ‘Borghi più belli d’Italia’. Sorge ai piedi dell’Alpe di Siusi, dunque è il punto ideale in cui fare base per poi spostarsi. Qui si trovano la chiesa parrocchiale in stile neoclassico, molti palazzi affrescati e pure il terzo campanile più alto dell’Alto Adige. Fate sempre attenzione a scegliere l’abbigliamento giusto per la montagna: occorre essere preparati a continui e improvvisi cambi del meteo.
 

L’altopiano tra montagna e leggenda

L’altopiano di Siusi si offre alla vista durante l’inverno in tutta la sua maestosità, circondato e protetto com’è da gruppi dolomitici di grande fascino. Basta pensare al Massiccio dello Sciliar e alle sue leggende sulle streghe: si narra che alcune di loro lo avessero eletto come luogo di incontro e che la strega più anziana fosse solita sedersi su certe panche per ammirare il panorama. Ma ci sono anche il Sassopiatto - alto quasi tremila metri - e l’imponente muraglia del Sassolungo. Gli amanti della fotografia non sapranno resistere alla particolare luce che è possibile catturare qui nei mesi più freddi dell’anno. In questo gigantesco parco naturale la neve è protagonista assoluta: il trekking nel bianco è l’attività alla quale tutti si dedicano per andare in cerca di pace, spiritualità e avventura en plein air.

 

neve alpe di siusi

A spasso in un mare candido tra scorci mozzafiato


alto adige inverno


alto adige inverno


Fare trekking sull’altopiano è un’esperienza unica, ci si immerge in un mondo alpino incontaminato: no al caos delle auto e del traffico o ad altri rumori molesti. L’Alpe di Siusi è davvero un luogo d’elezione per gli appassionati delle montagne imbiancate. Una volta indossati gli scarponi da trekking e le ciaspole si potranno ripercorrere gli stessi tracciati un tempo usati da cacciatori e contadini. Il gusto per l’avventura e la scoperta si fonderà così con quello per i panorami mozzafiato: l’effetto wow è assicurato. La passeggiata sulla neve è per tutti, non sono richieste particolari abilità. Le racchette da neve consentono movimenti comodi e sono perfette per compiere rilassanti traversate anche con la neve un po’ alta. Altre attività tipiche alle quali è possibile dedicarsi sono sci, snowboard, slittino e sci di fondo. 

 

0 commenti:

Posta un commento