Escursione al santuario di San Romedio in Val di Non

L'escursione al santuario di San Romedio è di sicuro una delle escursioni in Val di Non, e in Trentino, da non perdere: facile e adatta a tutti permette di immergersi in scenari naturali e mistici di rara bellezza tra i più interessanti di tutto l'arco alpino.
La scorsa settimana ho avuto il piacere di passare tre giorni a Coredo, in alta Val di Non, e quindi ne ho approfittato subito per effettuare l'escursione a San Romedio, da molto tempo nella mia wishing list.

val di non
santuario di San Romedio

La mia giornata inizia dalla prima colazione del Pineta Wellness Resort, un ottimo tre stelle costituito da 5 chalet con arredamento tipicamente montano immersi nel verde per vivere un'esperienza naturalistica unica guidata da principi Bio.
Una prima colazione dai classici sapori trentini, a cominciare dalle torte fatte in casa, marmellate, yogurt, pane fresco appena sfornato, succhi di frutta freschi, ma anche formaggi e affettati, tutti prodotti del territorio da assaporare ammirando fuori la neve cadere. Ebbene si, perchè ogni tanto ci vuole un po' di fortuna, anche con il meteo: oggi il buongiorno è dato da una soffice coltre bianca caduta durante la notte e che ha regalato un'atmosfera di assoluta magia al Pineta e a tutte le montagne circostanti.



pineta hotels coredo
Pineta Hotels sotto una fitta nevicata

pineta hotels coredo
fascino alpino

Condizioni perfette per visitare San Romedio!
Fatto il pieno di energie esco dall'hotel e mi dirigo verso l'inizio del sentiero situato a pochi metri di distanza dove è presente un piccolo maneggio.
L'itinerario di oggi si utilizza principalmente in inverno: quello scavato nella roccia, invece, nei mesi più freddi non è praticabile.

san romedio val di non
lungo il sentiero per San Romedio

In andata, il sentiero è per la maggior parte in discesa, si passa per la vicina località Due Laghi, dove al ritorno si può fare una deviazione per raggiungere un punto panoramico, e continua nel bosco fino ad attraversare un ponticello di legno. Da qui, lungo un sentiero pianeggiante si arriva all'ingresso di San Romedio.
In condizioni di molta neve è necessario l'uso delle ciaspole, mentre, quando non ce n'è, bisogna fare attenzione alle lastre di ghiaccio presenti sul tracciato. In questo caso tornano utili i lacci antiscivolo per evitare le cadute :)) E io ne so qualcosa :))

san romedio val di non

San Romedio mi ha accolto in tutto il suo splendore: neve, silenzi (non immagino in agosto come sia qui) e solitudine allo stato puro. Ben sei cappelle sovrapposte e tra loro collegate da scale formano il santuario, un complesso sviluppatosi là dove l'eremita si ritirò in meditazione, si dice in compagnia di un orso e divenuto luogo di culto. Oggi, a ricordo, c'è un grande recinto che ospita un orso bruno.


san romedio val di non
arrivo a San Romedio

La posizione è tra le più belle e panoramiche del Trentino. I corpi di fabbrica che compongono il complesso sono di epoche diverse: subito all'inizio accoglie l'ospizio duecentesco, fiancheggiato dalla cappella dei Ss. Romedio e Giorgio, al 1536 la cappella della Deposizione che dà accesso alla cappella di S. Nicolò: le reliquie di S. Romedio riposano, in cima alla rupe, nella cappella omonima, dove ormai a stento si leggono gli affreschi romanici. Ancora un po' di su e troviamo un balcone a strapiombo su un dirupo! Davvero impressionante!


san romedio val di non
6 cappelle sovrapposte collegate da scale

san romedio val di non

san romedio val di non


san romedio val di non
il balcone sospeso nel vuoto

Ritornato all'esterno, faccio una sosta per osservare l'orso bruno intento a mangiare e salgo nel piccolo cimitero per ammirare la vista più bella su San Romedio. Fate attenzione, il sentiero è chiuso perchè in inverno con il ghiaccio e le neve è pericoloso, ma se avete scarpe adatte, è fattibile.

san romedio val di non
il piccolo cimitero

san romedio val di non
vista su San Romedio dal piccolo cimitero
Bello è anche scendere per la strada asfalta e ammirare la rupe dal basso! Sappiate, però, che dopo dovete rifarla tutta in salita :))
Ritornato nei miei passi, riprendo il sentiero dell'andata e, in zona Due Laghi, prendo la piccola deviazione per il belvedere. Solo cinque minuti di cammino e si arriva ad una staccionata da dove si può ammirare dall'alto San Romedio. 


san romedio val di non
segnaletica per il punto belvedere

san romedio val di non
San Romedio immerso nella nebbia
Con la neve e la nebbia sembra avvolto in un alone di mistero, sotto vi metto anche una foto fatta due giorni prima così si può capire meglio la posizione unica.


san romedio val di non
una posizione unica tra le montagne
Di nuovo in cammino, e riprendo il sentiero che mi conduce al punto di partenza di questa mattina. 
In totale sono stati 30 minuti in andata e un'ora al ritorno, con un dislivello di 150 metri.
Dopo una giornata sulla neve è stato bello tornare al Pineta Hotels e godere del calore del centro benessere, un centro benessere con una bella piscina interna, due vasche idromassaggio (una interna e una esterna circondata dalle neve), zone relax e il mondo delle saune: una zona dove recuperare energie e benessere per il proprio corpo.


hotel pineta val di non
ritorno al Pineta Hotels

hotel pineta val di non
momento relax in idromassaggio

I trattamenti sono made in Trentino (come quelli per il viso alle mele della Val di Non, e al ribes nigrum, decongestionante e tonificante). La specialità è la Metodica corpo alla mela: un percorso con scrub, impacco e massaggio totale a corpo con proprietà nutrienti e tonificanti.

hotel pineta val di non
piscina coperta

Alle 16.00 pausa per la merenda con strudel di mele e biscotti, davvero ottimi, ed è la volta di un po' di riposo in camera, dal tipico charme dei chalet di montagna, con stube e legno di cirmolo sulle pareti, famoso per le sue proprietà rilassanti e anche con un grande balcone dalla bellissima vista sulla Val di Non.


hotel pineta val di non
camere dal fascino unico

hotel pineta val di non
stube in camera
Dal benessere del corpo a quello del palato il passo e breve. Una cena ricca di invitanti portate con specialità trentine e prodotti a km zero, un grande buffet di insalate e verdure e un menu a scelta per una vera esperienza nei sapori della Val di Non.

hotel pineta val di non
ristorante Casa Pineta

hotel pineta val di non
i sapori della Val di Non

Non ultima, l'accoglienza gentile e cordiale dello staff del Pineta, in primis Nicola e Livio, con tutte le loro escursioni e attività sul territorio (a breve vi racconterò tutto), un modo unico per vivere una vacanza in Trentino, dove si entra ospiti e da cui si riparte amici.


INFORMAZIONI UTILI:
Pineta Hotels
Via al Santuario, 17
Coredo (TN)
Tel. 0463.536866
Email: info@pinetahotels.it
Sito web: Pineta Hotels Val di Non
Per informazioni sulla Val di Non e dintorni, visitate anche il blog di Pineta Hotels.


ALTRE COSE DA FARE IN VAL DI NON

7 commenti:

  1. Da un po’ che non passavo s trovarti, tempo tiranno! Sempre bellissimi i tuoi post, invogliano a fare la valigia! Buona settimana Andrea

    RispondiElimina
  2. Che bella questa hotel. Il santuario è stupendo posizionato in un luogo meraviglioso! Da andarci!
    Alessia
    Thechilicool Facebook Instagram
    Kiss

    RispondiElimina
  3. Certo che non si può dire che tu non ami la montagna. Sono luoghi splendidi ne convengo ma per me che sono nata e cresciuta sul mare la montagna mi piace in estate e per un limitato tempo. Forse se sapessi sciare oppure avere maggiore chance con le ginocchia potrei provare ad amarla. Viaggio con te intanto. Buona serata-

    RispondiElimina