Un itinerario tra i castelli della Baviera di Re Ludwig II

Visitare i castelli e palazzi della Baviera è davvero un'esperienza memorabile, che siano spettacolari follie in cima a un monte come Neuschwanstein oppure regge spettacolari su un lago come Herrenchiemsee.
Artefice di tutto questo è stato Ludwig II, eccentrico personaggio che riuscì a dilapidare le finanze dello stato per assecondare le sue manie architettoniche, Neuschwanstein è il castello più noto, ma non meno imponenti sono Linderhof vicino a Oberammergau o Herrenchiemsee sul lago Chiemsee. Alla loro realizzazione dedicò anni e vi risiedette tuttavia solo per brevi periodi. Erano inadatti a viverci e a governare. Ma non era certo uno scopo pratico che muoveva la frenesia costruttrice del “re folle”. L'importante era creare qualcosa che riproducesse nella realtà il suo mondo di sogni e raffinata bellezza. I vari stili che caratterizzano i castelli della Baviera è oggi l'espressione più tangibile del mondo fiabesco in cui Ludwig II viveva; irreale e fantastico, ma perfetto per alimentare una fiorente industria di souvenir e turismo.

castelli della baviera
castello di Neuschwanstein

Pronti a scoprire i castelli della Baviera? Partiamo!
Per l'itinerario vi consiglio di leggere il mio post dedicato ad una vacanza in Baviera con i mezzi pubblici, una settimana tra Garmisch, Fuessen e Monaco che mi ha permesso di scoprire le perle di questa regione.
Tra i castelli di Ludwig II abbiamo:

NEL MONDO DELLA FANTASIA - CASTELLO DI NEUSCHWANSTEIN
Il castello di Neuschwanstein è tra i monumenti più visitati in Germania, complice certo l'indiretta pubblicità della Disney e sicuramente, tra i castelli di Ludwig, ed è quello che maggiormente rispecchia la sua visione fiabesca e sognatrice della vita.

castelli della baviera
castelli della baviera
dettagli della visita a Neuschwanstein

Gli interni, sfarzosamente e un po' pesantemente arredati (l'edificio costò all'epoca l'equivalente di 3 milioni di euro), sono un capolavoro del gusto storicista e un'antologia dell'arte applicata monacense del secondo '800.
Per ammirare un panorama da cartolina, consiglio di camminare per altri dieci minuti e salire al ponte Marienbruecke, che supera la spettacolare gola di Pollat e sovrasta una cascata proprio sopra al castello.
Per capire bene come si svolge la visita a questo castello vi consiglio di leggere il post sul castello di Neuschwanstein

castelli della baviera
 

castelli della baviera
castello di Hohenschwangau

I DECORI ROCOCO' DI LINDERHOF
Abbellito da tempietti, corsi d'acqua e statue, Linderhof era il più piccolo ma il più suntuoso dei palazzi di Ludwig II, nonché l'unico a essere stato portato a termine prima della sua morte. Ultimato nel 1878, il palazzo sorge su una ripida collina, circondato da un fantastico paesaggio di giardini alla francese, fontane e costruzioni stravaganti.

castelli della baviera
Linderhof

castelli della baviera

castelli della baviera

Ludwig, un vero misantropo, utilizzava il castello come rifugio privato e difficilmente vi riceveva visitatori. Gli interni di questa reggia vantano degli arredi straordinari come quelli della sala della musica e della camera da letto. Purtroppo è vietato fare foto :((
Da non perdere la grotta di Venere, una grotta artificiale ispirata a una scenografia di Wagner, dove una luce subacquea illumina in modo suggestivo le stalattiti.

castelli della baviera
grotta di Venere
ATMOSFERE MORESCHE NEL JAGDSCHLOSS SCHACHEN
Il casino di caccia di Ludwig II, lo Jagdschloss Schachen, si può raggiungere in circa quattro ore di cammino da Garmisch e, anche se da fuori sembra solo un rifugio in legno, al suo interno nasconde la bellissima Sala Moresca, un ambiente che sembra uscire direttamente da Le mille e una notte.

TRA SPECCHI, ORI E PORCELLANE A CHIEMSEE
Apoteosi del lusso, Herrenchiensee si trova nel cuore della Herreninsel, la maggiore isola del lago Chiemsee. Il mitico castello di Ludwig venne progettato sul celebre modello di Versailles, a cominciare dalla scala d'onore e dal giardino con una splendida fontana con giochi d'acqua. Tra i capolavori della reggia, la sala delle porcellane e la galleria degli specchi.
castelli della baviera
castello di Herrenchiemsee

castelli della baviera
una piccola Versailles

Per capire bene come si svolge la visita a questo castello vi consiglio di leggere il post escursione al lago Chiemsee

Tra i vari castelli della Baviera indirettamente collegati a Ludwig II, troviamo:

LA RESIDENZ
In centro a Monaco, è un grandioso palazzo che riflette il fasto e il potere della famiglia Wittelsbach, la dinastia regnante bavarese che visse qui dal 1385 al 1918. Fatevi guidare da un'audioguida scegliendo il “giro lungo” o il “giro corto”, in entrambi i casi gli interni saranno spettacolari. Mentre vi muovete per la Residenz, tenete a mente che al termine della seconda guerra mondiale di tutto l'edificio erano rimasti intatti solo 50 mq. La maggior parte di quello che vedete ora  è una meticolosa ricostruzione del dopoguerra.

castelli della baviera
interno della Residenz
CASTELLO DI NYMPHENBURG
Questo imponente castello e i suoi giardini lussureggianti si trovano a 5 km dal centro di Monaco. E' in una di queste stanze che nacque Ludwig II, nella camera da letto della regina che ancora contiene la culla. Al suo interno da vedere gli appartamenti del re e la Schoenheitengaleie, ritratti di 38 donne che il re Ludwig I trovava attraenti.

castelli della baviera
il salone principale di Nymphenburg
castelli della baviera

Subito fuori un grandissimo parco conclude la visita a questo capolavoro del barocco, tra laghi, case di caccia, giardini botanici e un biergarten, il modo migliore per concludere una visita ai castelli della Baviera in totale relax.

ALTRE COSE DA FARE IN BAVIERA:

Commenti

  1. What wonderful pictures Andrea. Especiallly I love Castelli de la Baviera, maravilloso. Som of these pictures make me remember amazing movies with these. Bellisimo !!
    Grazie!

    RispondiElimina

Posta un commento

Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "Montagna di Viaggi" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2010 - 2015 Montagna di Viaggi by Andrea Pizzato . All rights reserved Partita Iva 04452280276