Cosa fare in caso di volo cancellato e come ottenere un rimborso

Che tu sia il tipo che fa le valigie una settimana prima della partenza o quello che rimane sveglio per farle all'ultimo minuto, la delusione che si prova quando scopriamo che il nostro volo è stato cancellato è sempre la stessa. Una delle domande più comuni in questi casi è: "Se il mio volo viene cancellato, ricevo un rimborso? cosa devo fare?" 

 

La risposta è semplice. Ai sensi del Regolamento UE n. 261/2004, i passeggeri aerei possono aver diritto al rimborso del biglietto oltre all’eventuale compensazione pecuniaria. In alcuni casi, i passeggeri hanno anche diritto a un risarcimento per la cancellazione del volo.


cosa fare volo annullato rimborso


Ma vediamo le cose con ordine. Avendo un blog che parla principalmente di Triveneto e Austria, gli aeroporti principali per raggiungere le località di vacanza sono: Venezia, Vienna e Monaco di Baviera, in pratica 3 aeroporti tra i più importanti d'Europa.

In tanti quest'estate mi avete raccontato delle vostre avventure in montagna, ma anche di qualche disavventura per colpa di un volo cancellato o in ritardo.


Ecco quindi che con il post di oggi voglio darvi qualche informazione sui diritti che si hanno in caso di brutte esperienze con le compagnie aeree, non solo per chi avesse intenzione di venire nella mia “Heimat” ma per chiunque utilizzi un volo aereo da e per la comunità europea.

 

In questo caso il sito RIMBORSAMITU ci viene in grande aiuto. In pratica si tratta di un sito in grado di assistervi al fine di ottenere, senza alcuna spesa, il rimborso cui ogni passeggero ha diritto per aver subito un disservizio a causa della responsabilità della compagnia aerea.

 

La cosa bella è che non viene trattenuta nessuna percentuale sul rimborso: infatti, le spese per il lavoro svolto sono sempre a carico della compagnia aerea

 

Non verrà richiesto di pagare alcun tipo di spesa, neppure in caso di giudizio o addirittura in caso di sconfitta. Se cliccate nel link che vi ho messo scoprirete tutti i dettagli.

 

cosa fare volo annullato rimborso

 

Ma quali sono i diritti in caso di cancellazione volo?

Avete diritto al rimborso del biglietto e eventuale compensazione pecuniaria o a un volo sostitutivo.

Potete richiedere un risarcimento se la compagnia aerea vi ha informato della cancellazione meno di 14 giorni prima della data di partenza prevista.

L'importo del risarcimento è compreso tra € 250 e € 600 per passeggero a seconda della distanza del volo

Avete diritto a ricevere rinfreschi e bevande durante i lunghi periodi di attesa.

 

L’ammontare della compensazione pecuniaria ammonta a:

  • 250,00 € per tratte fino a 1500 km

  • 400,00 € per tratte tra 1500 e 3500 km;

  • 600,00 € per tratte superiori a 3500 km.


Condizione imprescindibile per avere diritto alla compensazione pecuniaria fino a 600 euro, è che il disservizio aereo non sia dipeso da circostanza eccezionale, come maltempo, scioperi, problemi di ordine pubblico ecc ecc.


Cosa fare in caso di volo in ritardo

Quando il vostro volo ritarda più di 3 ore o viene addirittura riprogrammato per una partenza il giorno successivo, la compagnia di solito organizza la sistemazione in hotel e il trasporto da e per l'hotel.

La società dovrebbe normalmente fornirvi le informazioni necessarie, ma si consiglia di ottenere una comunicazione scritta da loro. Infine, ricordatevi di verificare con la compagnia prima di effettuare una prenotazione da solo.

 

Potete essere rimborsati per il prezzo del vostro biglietto (più eventuale compensazione) o chiedere alla compagnia aerea di offrirvi un volo alternativo il prima possibile.

A partire dalle 2 ore di attesa in aeroporto si ha diritto anche a rinfreschi e snack.

 

Grazie ad alcune sentenze della Corte di Giustizia dell’UE, si è stabilito che la compagnia aerea debba corrispondere al passeggero una compensazione pecuniaria variabile, da un minimo di € 250,00 fino ad un massimo di € 600,00, non solo nel caso di cancellazione del volo, ma anche nel caso in cui questo riporti un ritardo

 

cosa fare volo annullato rimborso

 

Cosa fare in caso di Overbooking

Un altro spiacevole episodio che si può verificare in aeroporto è l'overbooking. Se siete soggetti a questo inconveniente o di un negato imbarco, il lato positivo è che potreste avere un rimborso tra € 250 e € 600, nonché alcuni servizi e vantaggi aggiuntivi in aeroporto. 

 

Se soddisfate le condizioni stabilite nel regolamento UE sui diritti dei passeggeri, potete fare tranquillamente un reclamo alla compagnia.


volo cancellato cosa fare


Queste sono solo alcune delle disavventure che possono capitare in aeroporto in caso di volo cancellato, in ritardo o di overbooking. Quello che consiglio di fare è di partire già bene preparati conoscendo i propri diritti, visto che, molto spesso, le compagnie cercano di limitare quello che per loro sarebbe un ingentissimo esborso.

 

Infatti, accade spessissimo che il passeggero che voglia richiedere il rimborso si ritrovi a dover compilare moduli e documenti forniti in aeroporto, che poi verranno rifiutati a causa delle “circostanze straordinarie” addotte dalla compagnia aerea, magari proponendo voucher per dei voli futuri.


In una giungla di leggi e normative in continuo cambiamento, è bene quindi affidarsi a dei professionisti del settore per far avvalere i propri diritti e cercare di ottenere un giusto rimborso per il danno ricevuto.


0 commenti:

Posta un commento