Cosa vedere a Venezia in un giorno: un itinerario a piedi per il centro storico

So bene che vedere Venezia in un solo giorno può essere riduttivo: le cose da visitare sarebbero così tante che bisognerebbe avere almeno 3 giorni di tempo. Spesso, però, ho ricevuto visite da amici dalla Germania e la classica domanda che mi veniva formulata era: cosa possiamo vedere a Venezia in un giorno?
Così è successo di nuovo poco tempo fa. Due amici in visita da Monaco di Baviera mi hanno chiesto di accompagnarli per un giorno a Venezia prima di continuare il loro viaggio verso il lago di Garda.
Dopo 15 anni di lavoro a San Marco, penso di avere abbastanza esperienza sulla Serenissima, quindi ho preferito fare un itinerario classico, cercando di evitare le calli più trafficate dai turisti e, cosa più importante, evitando di spendere i soldi dei biglietti ACTV, facendola tutta a piedi.

cosa vedere a venezia
San Marco
Curiosi di sapere cosa si può vedere a Venezia in un giorno? Partiamo!

SI PARTE DA PIAZZALE ROMA
Il nostro itinerario inizia da Piazzale Roma, il capolinea degli autobus. Da qui raggiungiamo Campo Santa Margherita, uno dei luoghi più frequentati per lo spritz, e raggiungiamo Campo San Barnaba, attraversando il Ponte dei Pugni. Il ponte fu chiamato così perchè era un piccolo campo di battaglia sospeso sopra il canale nel quale avveniva una vera e propria guerra di pugni tra gli abitanti di Castello e quelli di Dorsoduro.
Ora, accanto al ponte dei pugni, troviamo la barca della frutta e verdura, una classica cartolina di Venezia.


cosa vedere a venezia
Dorsoduro

cosa vedere a venezia
la barca della frutta vicino Campo Santa Margherita
LO SQUERO, DOVE SI COSTRUISCONO ANCORA LE GONDOLE
Seguiamo le indicazioni per San Marco e, arrivati in fondamenta Toffetti, giriamo a destra e raggiungiamo lo squero di San Trovaso, uno dei pochi luoghi dove si costruiscono e si riparano ancora le gondole.

cosa vedere a venezia
lo Squero di San Trovaso
Prossima tappa: Zattere! Una lunghissima fondamenta che noi percorriamo solo per un tratto, con bellissime viste sulla Giudecca e chiamata così perchè era la riva di approdo delle zattere per il trasporto del legname dalla terraferma.

ACCADEMIA E VISTA SUL CANAL GRANDE
All'altezza della chiesa dei Gesuati, giriamo a sinistra e raggiungiamo le Gallerie dell'Accademia che purtroppo non visitiamo per questioni di tempo, ma che di sicuro sono una delle cose da vedere assolutamente a Venezia per capire la storia della pittura veneta.
Arriviamo quindi al ponte dell'Accademia e ammiriamo una meravigliosa vista sul Canal Grande: da un lato fino al suo sbocco nel bacino, con la chiesa della Salute che domina con la cupola, dall'altro fino alla curva detta “volta del Canal”.

cosa vedere a venezia
il Canal Grande visto dal ponte dell'Accademia

CAMPO SANTO STEFANO
Attraversato il ponte dell'Accademia arriviamo in Campo Santo Stefano, e da qui, per evitare i turisti di calle XXII Marzo, che si dirigono a San Marco, ho deciso di prendere la calletta sulla sinistra della chiesa di San Maurizio, arrivando così alla Fenice.


cosa vedere a venezia
scala del Bovolo
Da qui, camminando lungo la Frezzeria, un'antica strada dove si fabbricavano le frecce, visitiamo la scala del Bovolo e in pochi minuti arriviamo  in piazza San Marco.

PIAZZA SAN MARCO, IL SALOTTO DEL MONDO
Impressiona sempre anche se la conosci da una vita. Forse la piazza più bella del mondo, simile a un immenso salone marmoreo, centro in ogni tempo della vita veneziana.

cosa vedere a venezia
ingresso a San Marco
Qui bisogna fare i conti con il turismo di massa: preparatevi a non essere i soli in piazza, anzi... fate attenzione a portafogli e documenti: i miei amici tedeschi stavano per subire un furto.
Se avete intenzione di visitare basilica, palazzo ducale, campanile cercate di evitare gli orari di punta e di arrivare al mattino presto o nel tardo pomeriggio quando la maggior parte dei turisti giornalieri se ne sono andati.

cosa vedere a venezia

cosa vedere a venezia

Ovviamente i miei amici dalla Germania hanno fatto foto a manetta e tutta la giornata l'avremmo passata qui.

PONTE DEI SOSPIRI E SAN GIORGIO
Dopo una breve pausa per il pranzo a sacco (ebbene si, a sacco) , il nostro itinerario per la Serenissima continua superando il Ponte della Paglia, con la bellissima visuale sul Ponte dei Sospiri (qui dovrete fare a gomitate con i turisti cinesi per fare la foto,.. pure qui fate attenzione ai borseggiatori), ma anche sull'isola di San Giorgio e bacino di San Marco.

cosa vedere a venezia
ponte dei Sospiri

cosa vedere a venezia
isola di San Giorgio

CAMPO SAN GIOVANNI E PAOLO
Da qui, lungo le calli più nascoste del sestiere di San Marco e Castello, raggiungiamo il Campo di Santa Maria Formosa e, più avanti, SS. Giovanni e Paolo, grandiosa chiesa gotica luogo di sepoltura di molti dogi. Purtroppo l'ingresso alle maggiori chiese di Venezia è a pagamento, quindi decidiamo di visitarle da fuori.

cosa vedere a venezia
verso Rialto

VERSO IL PONTE RIALTO
Ormai è quasi tempo per tornare a Piazzale Roma.
Da Ss. Giovanni e Paolo arriviamo alla piccola chiesa S. Maria dei Miracoli, gioiello del primo Rinascimento e seguiamo le indicazioni per Rialto, uno dei simboli della città, sempre affollato e dal quale si ha una bellissima vista sul Canal Grande.

cosa vedere a venezia
il Canal Grande dal ponte di Rialto

CANAL GRANDE, LA STRADA PIU' BELLA DEL MONDO
Il Canal Grande si può vedere anche senza salire su un vaporetto, approfittando dei ponti che lo attraversano, imbarcaderi e calli che regalano scorci unici. E' lungo 3800 metri e largo da 30 a 70 ed è la maggior via d'acqua che attraversa la città, oltre ad essere chiamato la strada più bella del mondo.

SOSTA IN UN BACARO
Facciamo una veloce sosta spritz con cicheto in uno dei tanti bacari intorno a Rialto e seguiamo i cartelli con la scritta Piazzale Roma, facendo prima una puntatina alla vicina Pescheria con una bella visuale sulla Ca' D'Oro.

cosa vedere a venezia
Ca' D'oro

I FRARI
Superiamo Campo San Polo e arriviamo ai Frari. Qui, se avete tempo, ci sono due delle cose da vedere assolutamente a Venezia: l'interno della chiesa dei Frari (a pagamento) con l'Assunta del Tiziano e la Scuola di San Rocco con i dipinti del Tintoretto,
Ormai manca davvero poco. Seguendo tutta la folla di pendolari e turisti, proseguiamo per Piazzale Roma dove finisce la nostra LUNGA gita di un giorno a Venezia.

cosa vedere a venezia
chiesa dei Frari
Accompagnando i miei amici per Venezia mi sono reso conto di quanto importante sia avere un'assicurazione che copra tutti i rischi durante un viaggio: può essere il furto, come prima citato, un problema di salute, causato anche a causa di cibo scadente, oppure un rientro forzato. Se avete in programma un viaggio a breve, per vivere un soggiorno sereno e indimenticabile, vi consiglio di dare un'occhiata alle polizze di https://assicurazioneviaggio.it; si potranno scegliere diversi prodotti adatti a qualsiasi esigenza di viaggio, per una vacanza serena e senza problemi.

ALTRE COSE DA FARE A VENEZIA:

Commenti

  1. Venezia in un giorno è impossibile, sicuramente non si può vedere tutto, bravo per la scelta dell'itinerario! :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "Montagna di Viaggi" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2010 - 2015 Montagna di Viaggi by Andrea Pizzato . All rights reserved Partita Iva 04452280276