Sfilata dei Krampus: i diavoli del Natale tra leggenda e festa

Tra le tradizioni e leggende del Natale più sentite tra le nostre montagne del Tirolo e Alto Adige , ma anche della Carinzia, c'è la sfilata dei Krampus, i diavoli che accompagnano San Nicolò.


In origine i Krampus personificavano, per allevatori e agricoltori, gli spiriti maligni e i demoni del bosco. La stessa parola Krampus pare derivi da un antico termine tedesco Kramp, che significa “artiglio”. Il corteo non è altro che una rappresentazione della sfida tra il bene e il male e, non a caso, si tiene in prossimità del solstizio invernale.

La festa di San Nicolò è il 5 dicembre e, verso il tardo pomeriggio, in molti paesi, si vede comparire uno strano corteo. Dai boschi si sentono prima arrivare suoni di campanacci e grugniti, poi nelle strade entra un gruppo di mostri dall'aspetto orribile che accompagna la fuga di San Nicolò. I krampus sono esseri del bosco vestiti di pelli e pellicce. Indossano una maschera spaventosa con un lungo paio di corna bianche oppure rosse. Nella maschera si apre una bocca con denti aguzzi dalla quale esce, a penzoloni, una lunghissima lingua rossa. Questi esseri sono avvolti con campanacci e catene con i quali fanno rumore e tengono in mano un bastone oppure fasci di bacchette e una torcia accesa.

 

krampus leggenda festa


Il corteo passa così per le strade del centro ed è quì che i mostri assaltano i ragazzi del paese. I Krampus lasciano le fiaccole in prossimità della piazza e si gettano sugli spettatori, inseguendo in particolare ragazzi e ragazze, ma senza ignorare anche gli adulti.

I ragazzi provocano i Kramprus lanciando palle di neve, oppure petardi, i mostri rispondono rincorrendo i colpevoli e colpendo sulle gambe con i bastoni chiunque incontrano.


krampus leggenda festa

In mezzo a tutto questa confusione troviamo San Nicolò, trainato su una slitta che, benevolo, interroga i bambini sulla loro condotta. Per chi si è “comportato bene”ci sono piccoli regali, tra cui dolciumi e un biscotto dolce di pane bianco a forma di Krampus. Per i bambini disobbedienti, invece, ci sono rimproveri e carbone. 

Ma che legame c'è tra  San Nicolò e i Krampus? Narra la leggenda che  Krampus è un demonio sconfitto dal santo e perciò costretto a servirlo.

 

krampus leggenda festa

 

La festa dura fino al tramonto. A quel punto i mostri riprendono le loro fiaccole e tornano all'interno del bosco. 

 

krampus leggenda festa

 

Tra le sfilate e feste più belle a tema Krampus che possiamo assistere nel nostro territorio, abbiamo quelle di Innsbruck, Osttirol, Rattenberg nell'Unterland (dove si chiamano Perchten), Villach e in Italia Vipiteno!

Per le date (per questo 2020 ci sono problemi che tutti noi purtroppo conosciamo ) vi consiglio di contattare l'ente del turismo. 

 

2 commenti:

  1. Sì una tradizione antichissima a cui tengono molto. Ne ho sempre sentito parlare ma purtroppo non sono mai riuscita a vederla. Buona serata

    RispondiElimina