Stella Alpina: dove nascono, significato e leggenda

La stella alpina è la regina delle Alpi. Simbolo di resilienza ed eterna giovinezza, il fiore a stella ha proprietà anti-aging e antiossidanti sviluppate grazie al suo naturale adattamento all'ambiente alpino.

La stella alpina, splendida e vellutata, cresce sui terreni calcarei soleggiati (prati, pascoli, roccia) dai 1500 ai 3200 metri di altezza.

Ciò che appare come unico fiore è in realtà una struttura complessa: i veri fiori sono minutissimi, riuniti a formare 5-8 piccoli capolini (infiorescenze) centrali, di colore giallo verdastro; e quelli che sembrano i petali sono in realtà delle foglie floreali bianche lanose, raggianti come una stella. 

 

stella alpina

 

E' una pianta perenne: dal rizoma bruno esce all'aria un fusto floreale eretto (2-20 cm), con foglie ricoperte da una peluria leggera superiormente, più densa sotto. Questi peli, ripieni d'aria, servono non tanto a riparare la pianta dalle basse temperature, quanto a evitare eccessive perdite d'acqua e a proteggerla dai raggi ultravioletti del sole d'alta montagna.

 

stella alpina

La pianta della stella alpina raramente supera i 15 cm di altezza, rimane molto piccola per proteggersi dai fattori ambientali esterni. Durante l’autunno si  secca totalmente. Questo è del tutto naturale: si sta preparando per rinascere e rifiorire nel periodo primaverile. 

 

stella alpina

 

DOVE NASCONO LE STELLE ALPINE

Se si considera tutto il suo areale di diffusione fuori dell'Europa, non avrebbe diritto a chiamarsi “alpina” la sua origine e il luogo in cui la si trova con maggior frequenza è nelle steppe dell'Asia Centrale, e nel continente asiatico la si può trovare anche a 200 metri di altitudine.

Nella medicina tradizionale, specie nelle zone del Tirolo, la stella  alpina è stata spesso usata per il trattamento dei dolori reumatici, come astringente e per curare la tosse.

 

dove nascono le stelle alpine

 

SIGNIFICATO

In Austria, Svizzera e Germania è conosciuta in tedesco con il nome di Edelweiss.

Edelweiss significa nobile bianco, perché per riuscire a raccoglierlo, data l'altitudine in cui si trova, servono fatica e coraggio.


LEGGENDA

La stella alpina è famosa anche per le sue tante leggende. Infatti ce n'è più di una. Le conoscete? Oggi vi racconto la mia preferita, quella che mi piace raccontare in giro in montagna a chi è con me:

 

C'era una molta, tantissimi anni fa, un montagna che viveva in solitudine. Da anni piangeva in silenzio.

Tutte le piante del bosco la guardavano stupite. Faggi, querce, abeti, rododendri. Nessuno poteva aiutarla perché legati con le radici alla terra, e nemmeno un fiore sarebbe potuto nascere tra le sue rocce per consolarla.


stella alpina



Della tristezza di questa montagna se ne accorsero anche le stelle. In una notte di cielo senza nuvole, una di loro ebbe pietà di quel pianto e scese dal cielo.

Scivolando tra le rocce e crepacci si fermò sull'orlo di un precipizio. Faceva davvero freddo quella notte e il gelo l'avrebbe di sicuro uccisa.

Ecco allora che la montagna corse ai ripari, infinitamente grata per quella prova di amicizia data con il cuore. L'avvolse in una candida peluria bianca con le sua mani di pietra e la strinse legandola a sé con delle forti radici per scaldarla.

Quando sorse il sole, era nata la prima Stella Alpina.


Vedi anche la sezione dedicata alle escursioni TREKKING


4 commenti:

  1. Che bello questo post Andrea...da ragazzina andavo spessissimo a camminare in montagna e mi è capitato più volte di vedere le stelle alpine..ricordo di aver litigato con una mia amica perchè voleva raccoglierle...secondo me vanno lasciate alla montagna a cui appartengono. Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aiuto :(( eh si vanno lasciate lì, sono una specie rara

      Elimina
  2. grazie per questo post! non conoscevo la leggenda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prego!! ce ne sono tante di leggende sulle stelle alpine, ma questa è quella che preferisco

      Elimina