Perchè fischiano le marmotte? Ecco la carta d'identità della sentinella delle Alpi

Di sicuro durante le vostre camminate in montagna avrete avuto modo di sentire  fischiare una marmotta. Vi siete mai chiesti il motivo?


Con il post di oggi sul blog ve lo spiego e vi presento anche la carta d'identità di questo simpatico mammifero che vive nelle nostre montagne


La marmotta ha un corpo tozzo con una lunghezza di circa 70 cm (di cui 20 di coda) e un peso di circa 5-6 kg.

 

perchè fischiano le marmotte


QUANTO VIVE

Mediamente la vita di una marmotta si aggira intorno ai 15-18 anni


HABITAT

La marmotta predilige i pascoli di alta montagna tra i 1500 e i 3000 metri. I suoi luoghi preferiti sono quelli che alternano il prato alla pietraia con la presenza di grossi massi. 

 

Sono animali territoriali. Sono infatti dotate di ghiandole che si trovano nei cuscinetti plantari delle zampe posteriori, sul muso e nella zona anale con le quali sono in grado di marcare il territorio. 

Nonostante questo però le zuffe tra marmotte di gruppi differenti sono abbastanza frequenti.

 

perchè fischiano le marmotte


2 TIPI DI FISCHI:

Se il pericolo si fa serio la parola d'ordine è la fuga

Quando una sentinella percepisce la presenza di un qualsiasi pericolo si alza a candela sulle zampe posteriori ed emette un grido simile ad un fischio avvisando il resto della comunità di rientrare nelle tane.

 

perchè fischiano le marmotte

La tipologia del fischio della marmotta è diversa a seconda del tipo di pericolo. Un predatore che si avvicina da terra è un pericolo relativo, perché è più facile da controllare e scappando rifugi. Ma il predatore alato per eccellenza, l’aquila reale, è un vero e proprio rischio mortale.

 

Ecco quindi che la tipologia del fischio della marmotta non solo dà l'avviso dell'imminente pericolo, ma anche della sua gravità: una serie cadenzata di fischi se il pericolo arriva da terra, un solo potentissimo fischio se arriva dal cielo, in modo tale da rifugiarsi immediatamente in galleria.


RIPRODUZIONE:

Il risveglio dal letargo coincide con l'inizio del periodo degli amori che inizia ad aprile e si protrae fino a giugno.


PICCOLI:

I piccoli ( da 2 a 5 anni) nascono nudi e ciechi e solo dopo tre settimane dalla nascita apriranno gli occhi. Dopo essere stati allattati per circa un mese e mezzo diventano praticamente indipendenti.


COSA MANGIA LA MARMOTTA:

La marmotta è vegetariana per cui si nutre essenzialmente di erbe graminacee, radici, frutti, fiori e bulbi.

Non beve acqua poiché il suo fabbisogno giornaliero è soddisfatto da quella ingerita con le erbe.

 

marmotte

LETARGO

Durante il letargo la marmotta compie un vero miracolo fisiologico, la sua temperatura scende da 35 gradi a quasi 5 gradi, il battito del cuore scende da 135 a 15 al minuto e la respirazione diventa appena percettibile.

In questo periodo consuma lentamente le scorte di grasso accumulate nella bella stagione e per sei mesi circa dorme profondamente accanto al gruppo della sua famiglia.

 

Se la temperatura dovesse scendere di molto, allora la marmotta si sveglia e cerca un riparo più efficace. 

 

marmotta quanto dorme


CURIOSITA':

In passato, la marmotta, ha rischiato l'estinzione perchè intensamente cacciata per la prelibatezza della sua carne, per la bellezza della sua folta pelliccia e per le proprietà del suo grasso.


VEDI ANCHE:

Il lupo

La vipera

Il morso di zecca

Erbe medicinali

La sezione TREKKING del blog

0 commenti:

Posta un commento