lunedì 29 giugno 2015

Alla scoperta dei castelli della Baviera sulle orme di Ludwig II

Dici castelli della Baviera e subito la tua immaginazione vola alle fiabe di Walt Disney con tanto di principesse e cavalieri a seguito. Come dare torto? Questa regione della Germania era da sempre nei miei desideri; per molti anni ho visto immagini di paesaggi incantati con castelli e case da sogno, così questo giugno mi sono deciso a prenotare una vacanza tutta per me e di fare un tour alla scoperta dei principali castelli della Baviera, sulle orme di Re Ludwig II.
Vediamo qui sotto le cose con ordine:

TRASPORTI:
Ho utilizzato solamente mezzi pubblici, treni e autobus tedeschi. Solo la tratta Venezia-Verona ho dovuto viaggiare con Trenitalia.
HOTEL:
Tutti prenotati su booking. com: 3 notti a Garmisch-Partenkirchen, 2 notti a Füssen e 2 notti a Monaco di Baviera.
CUCINA:
Salsicce e wurstel accompagnate da una montagna di birra e fette di maiale arrosto. Da menzionare anche le mitiche torte, tra cui il sempre presente strudel di mele con crema di vaniglia calda, un vero affronto alle calorie.


Per quanto riguarda l'itinerario, la mia settimana di visita ai castelli della Baviera è stata così:

I GIORNO: Venezia – Verona - Garmisch
Partenza alle ore 9,00 dalla stazione di Verona con treno delle ferrovie tedesche con breve cambio a Innsbruck per prendere il treno locale (nuovo e pulitissimo) per Garmisch. Il tempo della coincidenza è di soli 6 minuti, ma in stazione ad Innsbruck sono stati davvero gentili ad aspettare il nostro treno che ha accumulato ritardo al Brennero.


castelli della baviera
le case affrescate di Partenkirchen

Per il mio soggiorno a Garmisch ho alloggiato presso l'hotel Vier Jahrezeiten, Bahnhofstraße 23, un tre stelle vicinissimo alla stazione ed ottimo per raggiungere a piedi i centri di Garmisch e Partenkirchen. Visto che il mio arrivo a Garmisch è alle 14, ne approfitto per visitare la gola di Partnach, raggiungibile dal centro con una passeggiata di 30 minuti. La gola è davvero spettacolare, lunga 700 metri e con pareti che raggiungono gli 80 metri di altezza. Alla fine del percorso ci sono varie tipologie di sentieri, io ho scelto quello che conduce al rifugio Partnachalm a 30 minuti dall'uscita della gola. Qui faccio sosta per il primissimo dolce di questa vacanza tra i castelli della Baviera: käsetorte , torta al formaggio, buona e solo € 2,50!

gola di partnach
la gola di Partnach

castelli della baviera

Rientro in hotel per un po' di riposo e poi per cena raggiungo il centro di Partenkirchen. Qui ho il primo contatto con le case affrescate! Era proprio una delle cose che volevo vedere, e dal vivo sono ancora meglio di come appaiono in foto. Bellissime!
Mi fermo presso la birreria Werden Felser, Ludwigstrasse 58, tradizionale e con una piccola orchestra che rende l'ambiente davvero tipico. Prendo il piatto della Baviera (mix di wurstel e crauti) con canederlo di patate e WeissBier. Tutto ottimo ma un po' troppo pesante per i miei gusti...
Breve passeggiata per Partenkirchen e poi a nanna.

II GIORNO: Garmisch, castello di Linderhof, Oberammergau, abbazia di Ettal, Garmisch
E' arrivato il momento di iniziare la visita ai castelli della Baviera. Dopo la prima colazione prendo l'autobus per raggiungere il castello di Linderhof. Da Garmisch bisogna prendere il numero 9606 che parte proprio davanti alla stazione, e poi scendere a Oberammergau dove c'è un altro autobus per il castello di Linderhof.

visita ai castelli della baviera
il castello di Linderhof
La visita del castello è solo con guida e bisogna attendere il proprio turno in base alla lingua scelta. Prima della visita si può passeggiare liberamente nel parco, ammirando la bellissima fontana e i giardini alla francese, ma è all'interno che Linderhof ti lascia senza fiato: oro, stucchi, affreschi, tutto per impressionare il visitatore. Sembra proprio che Ludwig II ci sia riuscito nel suo intento! Da non perdere la visita alla grotta di Venere, una grotta artificiale ispirata alla grotta Azzurra di Capri con un laghetto e una fiabesca barca a forma di conchiglia. 

visita ai castelli della baviera
la fontana di Linderhof

visita ai castelli della baviera
grotta di Venere
Ritorno a Oberammergau sempre in autobus (controllare sempre bene gli orari) e faccio sosta per il pranzo con il tipico Schweinebraten und Knodel (arrosto di maiale e canederlo) in una delle tante birrerie della cittadina. Oberammergau merita davvero una visita: è situata in un'ampia valle circondata da foreste e il suo centro ha bellissime case tradizionali con le facciate affrescate. Verrebbe da fotografarle tutte perchè sono una più bella dell'altra. 


visita ai castelli della baviera
case affrescate a Oberammergau

visita ai castelli della baviera
arrosto di maiale con canederlo in salsa di birra

Prossima tappa: Kloster Ettal. Sulla strada per Garmisch questo monastero benedettino è famoso per il suo interno rococò e per la sua distilleria dove si produce un digestivo dolce a base di erbe. Lo si raggiunge in autobus da Oberammergau (lo stesso che va a Garmisch).

visita ai castelli della baviera
la cupola dell'abbazia di Ettal

Ritorno a Garmisch in serata, giusto in tempo per la cena.

III GIORNO: Zugspitze
Baviera non è solo castelli e Re Ludwig II, ma anche natura e montagna. L'escursione allo Zugspitze è una delle principali attrattive e va assolutamente fatta. Tralasciando il costo del biglietto, € 52,00 per persona, il panorama che si gode dal tetto della Germania è qualcosa di unico. A Garmisch si prende il trenino che conduce a Grainau e da qui si fa un cambio con un trenino a cremagliera che ad un certo punto entra nel cuore della montagna uscendo nei pressi del ghiacciaio Gletschebaghn. 

visita ai castelli della baviera
l'arrivo al ghiacciaio dopo il primo tratto in trenino

visita ai castelli della baviera
escursione a Zugspitze

Qui faccio una sosta per ammirare lo spettacolo delle nevi perenni e via con l'ultimo tratto di funivia che raggiunge i 2900 metri della vetta. Panorama mozzafiato che abbraccia quattro Paesi e dove sono state predisposte una serie di terrazze belvedere con ristoranti panoramici. 


visita ai castelli della baviera
la vetta dello Zugspitze, la montagna più alta della Germania 2962 metri

Per scendere utilizzo la funivia che porta direttamente a Eibsee, che in circa dieci minuti fa un volo di 1500 metri arrivando sulle sponde del lago Eibsee. Qui regna la pace assoluta e fare il giro del lago a piedi merita senza dubbio la fatica: il panorama sullo Zugspitze è incredibile!  


cosa fare in baviera
funivia per scendere

cosa fare in baviera
le acque turchesi del lago Eibsee

Pausa pranzo per un meritato Bratwurst e un po' di riposo sulle sponde del lago. Il ritorno a Garmisch lo faccio sempre in trenino. Rimane del tempo per una passeggiata per il centro di Garmisch, una cittadina davvero bella e con la maggior parte delle case affrescate. Il classico paese delle favole!

cosa fare in baviera
case a Garmisch Partenkirchen

IV GIORNO: Garmisch - Füssen
Oggi lascio Garmisch per Füssen . In circa due ore l'autobus 9606 attraversa paesaggi incantati, fatti di boschi e dolci colline, fino ad arrivare ai piedi del castello di Neuschwastein. Qui mi verrebbe da scendere e fare un casino di foto, invece proseguo per il centro di Füssen dove ho in programma la visita della cittadina, non prima però di sistemare la valigia in pensione. La pensione Filser, Säulingstraße 3, è risultata una scelta azzeccatissima: struttura pulita ed accogliente, personale gentile e a soli minuti a piedi dal centro. 

itinerario per i castelli della Baviera
la via principale di Fussen

itinerario per i castelli della Baviera
case colorate

Centro che mi ha davvero stupito: case medievali di diversi colori che risalgono dolcemente il pendio della collina fino ad arrivare al Hoehes Schloss, un'antica residenza estiva dei vescovi. Non visito il castello, ma mi fermo al museo della città, situato all'interno di un'antica abbazia. Alla fine rimango un po' deluso perchè tutte le descrizioni sono solo in tedesco :((
Prima di tornare in hotel faccio una deviazione per il lago Forggensee, bellissimo specchio d'acqua con una splendida vista sui castelli e sulle Alpi bavaresi! Sosta perfetta per una birra!


itinerario per i castelli della Baviera
il lago Forggensee con  il castello di Neuschwanstein sullo sfondo

Per cena ritorno in centro a Füssen e scelgo il consigliatissimo Zum Hechten, Ritterstrasse 6, ristorante con specialità bavaresi a base di maiale dove non poteva mancare lo stinco accompagnato da una buonissima Konig Ludwig Dunkel, una delle migliori birre scure tedesche, prodotta dall'erede della famiglia Wittelsbach.


itinerario per i castelli della Baviera
stinco di maiale da Zum Hechten

castelli della Baviera
il centro di Fussen di sera

V GIORNO: Castelli di Füssen
E' arrivato il giorno più atteso: la visita al castello di Neuschwanstein. Scriverò un post a parte su come funziona la visita a questo castello perchè ci sono tanti consigli da dare e cose utili da sapere prima di partire.
Arrivo molto presto alla biglietteria di Hohenschwangau ed ho fatto bene: all'ingresso c'è già una marea di gente, soprattutto dall'Asia! Per un momento mi è sembrato di essere in Cina! Ci sono varie tipologie di biglietto, prendo il King's ticket, biglietto che consente la visita ai due castelli. Da notare che se si vogliono visitare i castelli solo dall'esterno non serve nessun biglietto! L'entrata è solo con visita guidata, e in base alla disponibilità della lingua ho scelto la visita in inglese al castello di Hohenschwangau e in italiano con audioguida per il castello di Neuschwanstein.


castelli della Baviera
il castello di Hoenschwangau

castelli della Baviera
il lago Schwansee
Il castello di Hohenschwangau è il più vicino al centro visitatori e lo si raggiunge in circa 15 minuti a piedi, conserva ancora gli arredamenti originali ed è stato fonte di ispirazione al piccolo Ludwig II per un suo magico mondo medievale. La visita dura circa un'ora e poi si scende di nuovo verso la biglietteria per iniziare la salita al castello di Neuschwanstein. Se si visitano entrambi i castelli, viene lasciato il tempo necessario per affrontare la ripida camminata di 30 minuti. In alternativa si può prendere una carrozza trainata da cavalli che compie il tragitto in minor tempo. Ad attendermi all'ingresso del castello di Neuschwanstein trovo la “piccola Asia” vista precedentemente in biglietteria. Con tutta questa gente non c'è da stupirsi che questo castello sia il monumento più visitato in Germania! 


castelli della Baviera
il castello di Neuschwanstein

cosa vedere in baviera

La visita è con audioguida e bisogna rispettare l'orario d'ingresso scritto sul biglietto. L'interno mi stupisce per i suoi affreschi che ricreano il mondo della mitologia tedesca attraverso le opere di Wagner. Peccato sia vietato fare foto! L'esterno a mio avviso è più maestoso e solo il fatto che questo castello fu scelto da Walt Disney come fonte di ispirazione per la storia della Bella Addormentata la dice lunga sulla sua imponenza. 


cosa vedere in baviera
il monumento più visitato in Germania

Di rientro a Füssen non potevo mancare la sosta presso la pasticceria SchlossKrone, Prinzregentenpl 4, dove il rito della domenica del Kaffe und Kuchen è un'esperienza veramente da provare!


cosa vedere in baviera
un rito in Baviera quello delle torte
VI GIORNO: Füssen – Monaco di Baviera
Lascio le montagne della Baviera per raggiungere la capitale Monaco con un viaggio in treno di circa due ore. Il biglietto Bayern Ticket ti permette di viaggiare ininterrottamente all'interno della regione con un prezzo di € 23,00 valido un giorno.
A Monaco ho preso alloggio vicino alla stazione centrale e più precisamente nella pensione Am Hauptbahnof, un due stelle semplice che non mi ha entusiasmato. Per fortuna ho prenotato solo due notti.
Cosa vedere a Monaco in un giorno l'avevo già spiegato tempo fa in un altro post; purtroppo oggi piove e quindi mi limito a fare una passeggiata per il centro riparandomi poi nella più famosa birreria della città:  Hofbräuhaus . Un mito qui in Baviera, sempre piena di gente e con l'orchestra che suona musica tradizionale.

cosa vedere in baviera
la birreria più famosa di Monaco, la Hofbräuhaus

cosa vedere in baviera
Marienplatz

cosa vedere in baviera
All'Englischer Garten si può fare anche surf

Faccio in tempo anche a raggiungere i giardini inglesi dove all'altezza del Haus der Kunst c'è l'opportunità di fare surf!! Una città che non smette mai di sorprendere!


VII GIORNO: Monaco di Baviera – Chiemsee – Monaco di Baviera
Giornata dedicata alla visita dell'ultimo castello della Baviera, ma non per questo meno importante. Situato su un'isola, il castello di Herrenchiemsee merita senza dubbio una visita. Da Monaco si può fare tranquillamente in giornata scendendo con il treno a Prien e poi prendendo un comodo trenino a vapore a scartamento ridotto che conduce in pochi minuti sulle rive del Chiemsee. In alternativa si può fare la strada a piedi, sono circa venti minuti di cammino.
Dal lago partono numerose crociere e consiglio di prendere la combinazione castello Herrenchiemsee, Fraueninsel e Gstadt. 

i castelli della baviera
la fontana principale di Herrenchiemsee

i castelli della baviera
il castello di Herrenchiemsee, dedicato al Re Sole

Il sogno di imitare una piccola Versailles in Baviera fu sospeso con la morte di re Ludwig II nel 1886, quando era stato portato a termine solo l'asse centrale e i giochi d'acqua. Re Ludwig non badò a spese per costruire questo castello, un monumento eretto all'assolutismo del Re Sole di Francia senza alcuna funzione pratica. Magari fu per questo che venne dichiarato incapace di governare? Resta comunque il fatto che gli interni sono spettacolari: oro, affreschi, specchi e ancora oro! Peccato non poter fare foto, ma se andate nel sito del castello ve ne renderete conto. La gallerie degli specchi poi è qualcosa di eccezionale.
Da Herrenchiemsee prendo il battello che mi conduce alla Fraueninsel, l'isola delle donne, dove è situata un'abbazia benedettina con un convento femminile. Bellissimo passeggiare per le stradine dell'isola: case tipiche della Baviera con gerani e affreschi, ristorantini tipici e bellissime vedute sul lago e sulle Alpi. 


i castelli della baviera
Fraueninsel, l'isola delle donne

i castelli della baviera
case perfette
Ultima tappa la cittadina di Gstad, a soli 10 minuti di navigazione da Fraueninsel. Qui non c'è molto da vedere, se non contemplare il panorama oppure, come ho fatto io, sedersi ed assaggiare una buonissima Erdbeere Kuchen, la torta di fragole!

i castelli della baviera
viaggiando da soli si ha bisogno di cose dolci :)

i castelli della baviera
le sponde del Chiemsee da Gstadt
Consiglio di controllare sempre all'imbarcadero gli orari di partenza dei battelli per non aspettare inutilmente al molo e perdere tempo prezioso.
Rientro a Monaco consapevole che la mia vacanza sta per volgere quasi al termine. Rimane il tempo per assaggiare l'ultimo arrosto di maiale in salsa di birra con canederlo di patate da Paulaner im Tal in centro città. La cucina in Baviera non è molto varia, mi è sembrato di sfogliare sempre lo stesso menu in ogni ristorante.

VIII GIORNO: Monaco di Baviera – Verona - Venezia
Oggi finisce la mia vacanza nella magica terra dei castelli della Baviera. Il viaggio in treno che mi porterà a Verona è comunque uno spettacolo di panorami che attraversa le Alpi tra Austria e Alto Adige, un piccolo viaggio in miniatura che raccoglie l'essenza di questa mia settimana, fatta di montagna, arte, cucina e magia... Ebbene si, perchè chi dice che la Baviera è magica ha proprio ragione. Qui le fiabe sono di casa!

ALTRE COSE DA FARE IN BAVIERA:


75 commenti:

  1. Hai detto bene Andrea io penso immediatamente alle principesse Disney....
    Che posti meravigliosi la casa affrescata mi piace moltissimo.
    Baci.

    www.angelswearheels.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si è stata davvero una vacanza perfetta!

      Elimina
  2. Che posti meravigliosi! Avrei proprio bisogno di una vacanza.. Soprattutto nel castello delle principesse :)
    snoopandsparkle.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhe allogggiare lì è un po' difficile :)) ci sono però alcuni hotels che sono un sogno :)

      Elimina
  3. Affascinante, che luoghi fantastici.... da vedere assolutamente!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Andrea!
    Posti incredibili, belle immagini!

    Abbracci, grande settimana!

    RispondiElimina
  5. Ciao Andrea, queste foto sono bellissime. Mi serve una vacanza con urgenza.
    Un bacio
    Maggie Dallospedale Fashion diary - Fashion blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah pure io anche se sono appena tornato :)

      Elimina
  6. great post as usual :)

    http://www.itsmetijana.blogspot.com/

    RispondiElimina
  7. una regione semplicemente magica

    RispondiElimina
  8. che posti stupendi! Pur essendo una "marittima" un itinerario simile mi gusterebbe molto.. chissà che con la bimba dal prossimo anno ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhe quando un posto di montagna è bello piace anche agli amanti del mare :))

      Elimina
  9. Mamma mia, è bellissimo. Quanta voglia di tornare nella Germania e conoscere questo posto. La grotta di Venere è molto carina. E con questo caldo che fa nella Spagna, mi piace vedere la neve sulla montagna, è molto rinfrescante ;)
    http://tarragonain.blogspot.com.es

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhe è vero mmentre ero lì in vacanza a casa mia a venezia erano 35 gradi e in baviera invece ero tranquillo in camicia :))

      Elimina
  10. Che posti meravigliosi, alcuni li ho visti, come i castelli della Baviera e i paesi vicini....bellissime foto!

    RispondiElimina
  11. che bel viaggetto hai fatto!

    anche io ero stata a monaco e avevo fatto un giro più classico dei castelli di Ludwig... che personcina sobria!

    RispondiElimina
  12. Un viaggio stupendo! Foto meravigliose! Ma le case affrescate mi hanno incantata :)
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pure a me :)) erano tantissime e una più bella dell'altra

      Elimina
  13. C'è da dire che la Germania non spicca per il meteo, spesso grigio, ma sicuramente spicca per queste chicche!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si con il meteo alla fine sono stato abbastanza fortunato. ovviamente con il sole posti così rendono ancora di più

      Elimina
  14. Che luogo da sogno, davvero incantevole e colmo di meraviglie da vedere...non saprei nemmeno scegliere la mia preferita anche se mi è piaciuta tantissimo la gola di Partnach.
    Un post che fa ricordare Principi e Principesse
    Buona serata a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehe scegliere la preferita è davvero difficile :))

      Elimina
  15. Che bello Andrea, mi hai fatto rivivere una vacanza di molti anni fa! Posti meravigliosi :) un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Che posto magnifico!!!
    Buona giornata
    un abbraccio
    Nuovo post da me: http://www.milanotime.net/fashion/pastel-pink-mini-skirt/

    RispondiElimina
  17. how wonderful!! I want to visit that place! xxx

    www.stylentonic.com

    RispondiElimina
  18. Questo tuo resoconto di viaggio è magnifico. Fra le altre cose, ho potuto constatare che a Monaco ci sono ancora quelli che fanno surf al parco, come quando visitai la città dieci anni or sono (ahimè...). E la birreria superfamosa! Le foto sono stupende. Ma la cosa che più mi è piaciuta è... LO STINCO DI MAIALE!!! Eh eh eh! Scherzo... (Be', però è uno degli aspetti positivi della zona germanofona, ammettiamolo). Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahha si è vero, torte e stinco :)) per una settimana si può fare :)

      Elimina
  19. Incredible tour, awesome !!!!! surf-river !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



    xx


    http://www.thetrendysurfer.com/

    RispondiElimina
  20. How cool it must've been to see all that! Everything looks so amazing! Travelling is seriously the best :) xx Maja
    ❤ http://majasmuffin.blogspot.com

    RispondiElimina
  21. Bellissimo questo post Andrea, mi fai sempre venir voglia di viaggiare.
    Buon week :-)

    RispondiElimina
  22. vado ogni anno con la mia famiglia, una regione bellissima che offre molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io avrei continuato con la zona del chiemsee verso salisburgo però sarà per la prossima volta :((

      Elimina
  23. What an amazing beautiful place!! ❤️
    www.travelera.es

    RispondiElimina
  24. bavaria region, looks pretty awesome from your pictures!

    http://beautyfollower.blogspot.gr

    RispondiElimina
  25. qui con me sfondi una porta aperta adoro questa regione le case affrescate di Oberammergau, i castelli di ludwig ...li ho visti e rivisti portandoci amici e parenti...posti meravigliosi anche per sciare!
    buon we
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhe vedo che sei un'esperta :)) una regione che merita di essere vista più volte :)

      Elimina
  26. Ma che posti incantevoli!! Cero che sentir anche solo parlare di nevi perenni ora che è così caldo sembra quasi di stare meglio! XD il cibo pure buonissimo!! Quelle torte cosa sono :P Peccato sì chissà perchè in certi posti è vietato fare foto ad esempio a Genova all'interno della casa di colombo le foto sono vietate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quello dei divieti di fotografia ancora non lo capisco... una mentalità antica che si scontra con il mondo del digitale

      Elimina
  27. Awesome! Hope you have a lovely day.

    ** I'm inviting you to join Love, Beauty Bloggers on facebook. A place for beauty and fashion bloggers from all over the world to promote their latest posts!


    xoxo;
    BEAUTYEDITER.COM

    RispondiElimina
  28. E qui Andrea siamo nel mio!
    Quanti ricordi della mia permanenza in Germania e che posti..Posti da favola e per le favole, luoghi stupendi, case magiche, castelli incantati, panorami mozzafiato, cucina stupenda e la Kasetarte, la mia preferita!
    Andrò quest'anno a trovare degli amici che non vedo da secoli, sperando nelle ferie sempre per me quasi inesistenti!
    Grazie per questo post, un abbraccione!

    RispondiElimina
  29. Ma che vacanza fantastica! Anch'io ho sempre voluto visitare i castelli di Ludwig, ma ora che so che nei dintorni si possono fare tutte queste belle cose ci faccio davvero un pensierino. Grazie!

    RispondiElimina
  30. Ben 17 anni fa ho visitato il castello di Neuschwanstein durante una vacanza a Monaco (bellissima città) gli altri castelli per non sono riuscita a visitarli...mia figlia Marta aveva appena 7 mesi e a qualcosa ho dovuto rinunciare..spero di ritornare ancora una volta in Baviera e naturalmente verrò a leggere i tuoi suggerimenti. Quest'anno la Germania sarà ancora metà delle nostre vacanze...ma molto più a nord :-)


    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutta la germania è bella, io però preferisco la parte del sud, secondo la mia modesta opinione più caratteristica :)

      Elimina
  31. Ciao, ho letto il tuo viaggio, ricco di info è ben dettagliato, complimenti.
    Io e la mia ragazza, abbiamo intenzione di fare una gita in baviera, e vorrei visitare i castelli di di Hohenschwangau ed il castello di Neuschwanstein. Te parlavi di un post con dei consigli, ma non lo trovo, potresti mettermi il link, così ne approfitto per vedere come hai fatto te.
    Grazie mille..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao grazie per il messaggio. devo ancora farlo il post su neuschwanstein, se mi scrivi in privato ti do qualche dritta.

      Elimina
  32. Buonasera, potete scrivermi qualche nome di hotel dove dormire. Poi un'altra cosa, volevamo fare un giro nei giorni 31 diCembra 15 fino al 3 gennaio 16.
    Grazie in attesa porgo i miei più cordiali saluti.

    RispondiElimina
  33. Buonasera, potete scrivermi qualche nome di hotel dove dormire. Poi un'altra cosa, volevamo fare un giro nei giorni 31 dicembre 15 fino al 3 gennaio 16.
    Grazie in attesa porgo i miei più cordiali saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono scritti in questo post :) consiglio la pensione dove ho dormito a fussen :)

      Elimina
  34. Noooo ma davvero non si possono fare foto all'interno del castello? Che peccato, è bellissimo! E lo vorrei tanto visitare!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...