Escursione al rifugio Bellavista da Maso Corto, in Val Senales

L'escursione al rifugio Bellavista è senza dubbio l'escursione più conosciuta e frequentata in Val Senales.
Punto di partenza della nostra escursione è Maso Corto, m. 2011, dove è presente un grande parcheggio e dove si può lasciare la macchina.
Preparato zaino e scarponi, seguiamo la strada che costeggia le due grandi strutture della catena BluHotels e dove troviamo subito le prime indicazioni: sentiero 3 Schoene Aussicht (Bellavista in tedesco).

rifugio bellavista val senales
la vista sui ghiacciai dal rifugio Bellavista
Questo sentiero è sempre dritto, non si può sbagliare. Evitate di seguire deviazioni marcate con il segno rosso e bianco che portano da altre parti: il sentiero è solo uno ed è sempre dritto, tranne in qualche caso dove è presente la segnaletica.

rifugio bellavista val senales
si parte da Maso Corto
Da subito si prende quota con una salita abbastanza ripida sempre immersi nel bosco. Alle nostre spalle belle vedute sulla Val Senales che ci fanno capire quanto dislivello abbiamo fatto in così poco tempo.

rifugio bellavista val senales
ammirare la Val Senales

rifugio bellavista val senales

Lasciato il bosco, inizia il tratto tra rocce e sassi che continua sempre con una notevole pendenza. Raramente si trovano dei tratti pianeggianti :( Il paesaggio è maestoso: si iniziano a vedere i primi ghiacciai, ma è solo un piccolo assaggio di quello che ci aspetta poco più avanti.
Superiamo una zona aperta con dei piccoli torrenti e troviamo l'unica deviazione della giornata: a sinistra il sentiero che conduce alla Palla Bianca a destra il nostro sentiero 3 che conduce al rifugio Bellavista.

rifugio bellavista val senales
seguire fedeli il sentiero 3


rifugio bellavista val senales
manca poco
Ormai non manca molto. Il sentiero ora si inerpica tra le pareti della montagna fino a fare una curva a gomito che ci permette di vedere finalmente la magia dei ghiacciai dello Hochjochferner!! Che spettacolo!

val senales
un mondo di ghiaccio
Ma l'escursione al rifugio Bellavista non è ancora finita. Ora si può vedere a occhio nudo. Ancora pochi minuti di cammino e ci siamo! In totale sono state due ore di cammino e 800 metri di dislivello! Non male :)

rifugio bellavista val senales
rifugio Bellavista

rifugio bellavista val senales

rifugio bellavista val senales

Al rifugio facciamo una breve sosta per un tè caldo. Ebbene si, siamo a 2850 metri d'altezza e, anche se siamo a luglio, l'aria è frizzante per non dire fredda.
Una pausa che ci permette di ammirare un panorama da favola: un mondo di ghiacciai e nevi perenni sui luoghi di Oetzi, l'uomo venuto dal ghiaccio.
Siccome è ancora presto, continuiamo la nostra passeggiata oltre il rifugio scendendo per un po' a tornanti e prendendo il sentiero che, dopo una decina di minuti, entra in Austria. Qui trovo una bella baita di montagna che rappresenta la casetta doganale, punto di confine tra i due Paesi, ora di proprietà privata e dall'incredibile panorama. E' qui che decidiamo di fare il pranzo a sacco :) Nessun escursionista, solo pace e solitudine alpina allo stato puro. Contemplato per bene il panorama e fatto le foto di rito, è il momento di tornare in Val Senales.

rifugio bellavista val senales
la casetta doganale
Il sentiero è sempre lo stesso dell'andata, passiamo di nuovo per il rifugio Bellavista, e ci lasciamo alle spalle questo mondo incantato di nevi e ghiacci augurandoci di poter tornare presto. Ma la magia non è finita qui: durante la discesa, un incontro con uno stambecco regala la ciliegina sulla torta a questa escursione. Bellissimo!

rifugio bellavista val senales
stambecco

rifugio bellavista val senales
ritorno a Maso Corto
In discesa raggiungiamo velocemente il bosco e poi l'ampio piazzale di Maso Corto dove abbiamo lasciato la macchina questa mattina.

SCHEDA TECNICA:
Maso Corto m. 2011 - Rifugio Bellavista m. 2842, 2 ore 20 minuti
Dislivello: 830 metri

grafico creato con l'applicazione Viewranger

ALTRE COSE DA FARE A MERANO:


Commenti

  1. bellissimi paesaggi che tu hai saputo catturare sapientemente :)

    RispondiElimina
  2. I tuoi racconti e le tue foto mi incantano sempre :)
    Buona serata

    RispondiElimina

Posta un commento

Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "Montagna di Viaggi" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2010 - 2015 Montagna di Viaggi by Andrea Pizzato . All rights reserved P.I. 04452280276