sabato 24 ottobre 2015

Cosa vedere a Treviso, un itinerario a piedi per il centro

Treviso, città d'acque e d'arte, è la classica meta della domenica pomeriggio qui in Veneto. Questa volta, però, ho voluto approfondire di più il mio giro e visitare quasi tutta la città, attraverso un itinerario pedonale nel cuore del centro storico, della durata di una mezza giornata.
Pronti a partire alla scoperta di Treviso? Andiamo!
La mia visita di Treviso inizia da Piazza dei Signori, il cuore della città, con il famoso palazzo dei Trecento, dove si riunivano le assemblee comunali (composte appunto da trecento membri). Il palazzo dei Trecento si prolunga lungo la piazza dei Signori nel palazzo del Podestà con la torre del Comune, alta 48 metri. 

piazza dei signori
piazza dei Signori

Attraversato il sottoportico tra la Prefettura e il palazzo dei Trecento si entra nel mondo delle acque del centro storico. Chi si avvicina per la prima volta a Treviso avvertirà subito l'insolito spessore della presenza fluviale entro le cinta delle mura veneziane, a loro volta bagnate da un fossato oppure dal Sile stesso. A poca distanza troviamo la caratteristica Pescheria, una piccola isola dove si svolge il tradizionale mercato del pesce, nei cui pressi esistono ancora ruote di mulini e palazzi antichi che si specchiano nelle acque.

pescheria
pescheria

pescheria
pescheria

Dalla pescheria ritorniamo sui nostri passi e, costeggiando il canale Cagnan, attraversiamo il ponte di San Francesco. Questa è una delle mie parti preferite della città: locali storici, mulini e salici piangenti fanno di questa zona un luogo ideale dove passeggiare in tutta tranquillità.

cosa vedere a treviso

cosa vedere a treviso
ponte San Francesco

Passiamo il complesso di San Francesco e, attraverso il viale Burchiellati, raggiungiamo  Porta San Tommaso, costruzione veneto-lombardesca, con ricca facciata decorata da trofei di armi e stemmi e con un grande leone al centro. E' la più elaborata delle tre porte veneziane tuttora esistenti in città.

porta san tommaso treviso
porta San Tommaso

Da Porta di San Tommaso si possono ammirare le bellissime mura che circondano tutta la città storica di Treviso. Progettate nel 1509 per proteggere l'abitato dall'attacco di Venezia, furono integrate da un sistema idraulico che usava, come ulteriore difesa, le acque dei canali per allagare le campagne circostanti.
Passeggiamo un po' lungo le mura e incontriamo una piacevole sorpresa: la penisola del paradiso! Un'isola di verde e piccoli canali dove conigli e oche sono liberi di correre e mangiare liberamente.


mura di treviso
le mura di Treviso con la penisola del Paradiso


cosa vedere a treviso

Rientriamo all'interno delle mura presso il ponte Fra Giocondo. E' qui che il fiume Sile fa il suo ingresso in città. In questo punto il fiume si dirama in una serie di canali che attraversano tutto il centro storico dando vita a caratteristici scorci, a cominciare dal vicolo Dotti, una delle vie più suggestive del Veneto dalle tipiche case a portici.

cosa vedere a treviso
il Sile fa il suo ingresso in città

vicolo dotti treviso
vicolo Dotti

Il nostro itinerario per Treviso continua con il  Duomo, sorto sulle fondamenta di un tempio paleocristiano, di cui restano tracce in via delle Canoniche. Purtroppo all'interno troviamo una funzione religiosa e quindi non riusciamo a vedere il famoso dipinto del Tiziano L'Annunciazione.

duomo di treviso
la facciata del Duomo

Usciamo dal Duomo e raggiungiamo sempre a piedi la seconda chiesa per importanza di Treviso: S. Nicolò. Si tratta di un maestoso edificio il cui interno è scandito da 12 pilastri cilindrici su cui risaltano bellissimi affreschi. Per fortuna qui è permesso fare foto!

san nicolò treviso
interno gotico di San Nicolò

Prossima tappa: Calmaggiore! Ritorniamo in zona Duomo e Piazza dei Signori e troviamo questa strada costeggiata da portici e negozi, frequentatissima per lo struscio del sabato pomeriggio e domenica (listòn in veneto). Entriamo in una galleria di negozi sulla sinistra (verso Piazza dei Signori) e troviamo la famosa fontana delle Tette, chiamata così perchè un tempo gettava vino bianco e rosso durante i festeggiamenti.

cosa vedere a treviso
Calmaggiore, la via dello shopping

fontana delle tette
fontana delle Tette

Ormai siamo quasi al termine del nostro giro per Treviso. Allontanandosi da piazza dei Signori, si arriva al canale dei Buranelli, con una serie di case porticate che si riflettono nell'acqua a formare un caratteristico scorcio dell'antica Treviso. Questo è l'angolo che mi è piaciuto di più!

canale dei buranelli
canale dei Buranelli

canale dei buranelli

Con tutto questo camminare è arrivato il momento di fare una pausa per un'ombra di vino e magari anche un piccolo spuntino. Dove? Beh qui a Treviso non posso che consigliare da “Dai Naneti”, la classica osteria-gastronomia veneta dove si può degustare il vino della casa e farsi fare dei panini con l'affettato. E situato vicino piazza dei Signori. Da provare!


cosa vedere a treviso
osteria Dai Naneti

Visitare Treviso significa anche perdersi per le sue stradine e scoprire angoli nascosti che sembrano usciti da delle cartoline. Ecco qui sotto alcuni scorci durante la fine della nostra passeggiata:

cosa vedere a treviso
scorci di Treviso

E' arrivato il momento della cena. Essendo domenica decidiamo per una pizza in centro e scegliamo la pizzeria Da Fausta, un'istituzione in città e sempre affollata! Per fortuna siamo arrivati presto :))

Finisce così il nostro giro per Treviso. Cose da vedere sarebbero ancora molte, cominciando dai numerosi locali tipici e finendo nei palazzi storici dove vengono allestite mostre d'arte, Ca' dei Carraresi ne è un tipico esempio. Una città quindi dove è sempre piacevole tornare e scoprire con calma.

ALTRE COSE DA FARE IN PROVINCIA DI TREVISO

50 commenti:

  1. penso che il Veneto sia una regione molto caratteristica, con le sue Venezia, Verona, Treviso.. non ci sono mai stata ma sono sicuramente sulla lista dei prossimi viaggi da fare!

    RispondiElimina
  2. Treviso! Ci sono stata solo di passaggio, ma ci tornerei per scoprirla meglio!

    RispondiElimina
  3. affascinante Treviso, e tu un narratore coi fiocchi caro Andrea!

    RispondiElimina
  4. A Treviso ci sono stato per lavoro un paio di giorni tantissimi anni fa e ne ho un bellissimo ricordo. Mi piacerebbe ritornarci! A presto, caro Andrea

    RispondiElimina
  5. Bellissimo questo posto, le tue foto anche, buono a sapere per quelle volte che mi capita di andare !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie :) questo è l'itinerario classico, poi ci sarebbero anche altre cose da vedere :)

      Elimina
  6. L'ho vista poco e di fretta, e anche per una pura combinazione perchè mi avevano prenotato in questa città l'Hotel.
    Ma desidero visitarla come si deve, perchè da quel poco che sono riuscita a scorgere è una gran bel vedere!!!
    Graize come sempre Andrea! Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già merita di essere visitata con tutta calma:) grazie buona serata :)

      Elimina
  7. Adorable pictures!
    Have a nice evening!
    Gil Zetbase
    http://gilzetbase.com/

    RispondiElimina
  8. Che bello questo itinerario!
    Baci,
    Marina
    http://www.maridress.it

    RispondiElimina
  9. WOw all those houses are so impressive... I had such a laugh with the ''fontana delle Tette''!!!!

    Hope you had an awesome weekend :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahha there's always a lot of people there :))

      Elimina
  10. Sono stata a Treviso in occasione della mostra "Giappone: dai Samurai a Mazinga" alla Casa dei Carraresi e mi è piaciuta tantissimo.
    Hai ragione, il canale dei Buranelli è uno degli scorci più suggestivi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pure io l'ho vista!! davvero bella ed interessante :D

      Elimina
  11. Grazie Andrea, mi salvo il post, non sono mai stata a Treviso... sarà una prossima gita! Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  12. Treviso è bellissima. Quanto mi piace questo post e che voglio di visitarla.
    Un bacione
    Maggie Dallospedale Fashion diary - Fashion blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si davvero una città molto elegante :))

      Elimina
  13. Non la imaginavo così, è molto carina.
    http://tarragonain.blogspot.com.es

    RispondiElimina
  14. neanche io me la immaginavo così... simpatica! che ridere la fontana delle tette :)

    RispondiElimina
  15. Mai stata a Treviso, devo recuperare! Baci baci!
    Passa a trovarmi VeryFP

    RispondiElimina
  16. Ciao Andrea!
    Luoghi incantevoli, splendide immagini!

    Abbracci, buona notte!

    RispondiElimina
  17. La mia migliore amica è di li, la conosco bene Treviso belissima cittadina.
    Un bacio

    www.angelswearheels.com

    RispondiElimina
  18. Questo splendido post fa veramente venire voglia di visitare Treviso...

    RispondiElimina
  19. This is absolutely stunning! Have a great new week.

    xoxo;
    STYLEFORMANKIND.COM
    Follow my blog with Bloglovin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo passato un ottima giornata a Treviso grazie alla tua guida. Nel pomeriggio alle grotte. Tutto molto bello. Grazie x il tuo utile contributo!

      Elimina
  20. Ottima guida, sono tornato oggi, ed è stata utilissima, grazie mille.

    RispondiElimina
  21. Ciao Andrea,
    questo weekend andrò a Treviso e mi piacerebbe vedere il più possibile.... questo itinerario credo sarà perfetto, ma a me piace scoprire quegli angoletti che nessuno vede mai... qualche consiglio?
    Volevo anche capire se ci sono posti dove posso mangiare prodotti tipici a buon prezzo...
    Scrivimi a questo indirizzo mail je-jeky95@hotmail.it così potrò sfruttare i tuoi consigli..

    Graziee

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...