Escursione alla Cima Paganella e Rifugio La Roda da Andalo

Tra le escursioni in Trentino più famose  troviamo  quella che conduce alla Cima Paganella e al rifugio La Roda
Per raggiungere questa vetta, si può farla tutta a piedi, superando un dislivello di 1100 metri, partendo dal centro paese, oppure, utilizzare gli impianti di risalita e scegliere se fare l'andata con la telecabina e il ritorno a piedi, oppure, tutto con gli impianti. Sta a voi la scelta.
Siccome non avevo voglia di spendere i soldi per la telecabina, decido di farla tutta a piedi e di godermi una giornata (escursione molto lunga) tra i panorami sulle Dolomiti di Brenta e Valle dei Laghi.

cima paganella rifugio la roda



SI PARTE DA ANDALO
Con la macchina raggiungo Andalo e parcheggio nei pressi della stazione a valle degli impianti di risalita (mt 1000). 
Da qui prendo la strada asfaltata che mi conduce al ristorante Le Rindole, e vedo la segnaletica del sentiero 606! In ripida salita nel bosco raggiungo la stazione intermedia, Dosson (mt 1450)  e faccio una sosta  foto dalla terrazza del rifugio. Da qui si hanno le prima visuali sul gruppo del Brenta.



cima paganella rifugio la roda

cima paganella rifugio la roda

DOSS PELA'
Ritorno sul sentiero 606 e arrivo al Doss Pelà (mt. 1700), la stazione a monte della telecabina.  
E' da qui che inizia la vera escursione a Cima Paganella se prendete gli impianti.
 
Seguo la segnaletica che dice Cima Paganella 1h15 e cammino lungo il sentiero che conduce a Malga Zambana. Siamo agli inizi di giugno, purtroppo tutte le malghe e rifugi sono ancora chiusi, consiglio, quindi, a chi si avventura in bassa stagione, di portarsi il pranzo a sacco.

cima paganella rifugio la roda

Subito dopo la malga vedo il cartello sentiero 604 Cima Paganella. Inizio a seguirlo e da qui la salita si fa più ripida costeggiando la pista da sci. Arrivato alla stazione a monte della seggiovia, trovo il sentiero per Cima Paganella coperto da molta neve :(( Che fare? Ci sarebbe anche il vicino 602 che sale dall'altra parte del versante ma pure qui c'è neve. Decido allora di salire lungo la pista da sci, molto più ripida, ma praticabile, fino ad arrivare al rifugio La Roda (mt. 2118)!

cima paganella rifugio la roda


cima paganella rifugio la roda

RIFUGIO LA RODA
Qui si apre un balcone naturale di straordinaria bellezza. La vista spazia a 360 gradi su gran parte del Trentino, dal vicino lago di Garda a Trento e dalla Valle dell'Adige fino al Gruppo del Brenta. Quando si dice la fatica viene ripagata!
Ovviamente sosta per le foto e inizio la mia discesa verso  Andalo . Non faccio il sentiero dell'andata.

cima paganella rifugio la roda

cima paganella rifugio la roda

cima paganella rifugio la roda

SI SCENDE AD ANDALO
Sempre seguendo la pista da sci arrivo al rifugio Dosso Larici.

cima paganella rifugio la roda

Da qui scendo lungo un'ampia strada forestale fino a trovare un bivio senza cartelli. Proprio in questo punto:

cima paganella rifugio la roda

qui dovete girare a sinistra e prendere il sentiero che entra nel bosco. Se andate dritto la allungherete di moltissimo.
Continuo in maniera pianeggiante e arrivo a malga Zambana dove sono passato questa mattina. Da qui su sentiero 604 inizia la ripida discesa nel bosco verso Andalo,

cima paganella rifugio la roda

cima paganella rifugio la roda

In totale sono circa 1100 metri di dislivello negativo, non male! 
Finisce ad Andalo questa lunghissima escursione alla Cima Paganella, soo state circa 6h30 di cammino davvero panoramiche!




SCHEDA TECNICA
Andalo mt 1000 - Doss Pelà mt 1700, 2H00
Doss Pelà mt 1700 – Rifugio La Roda mt 2118, 1H15
Rifugio La Roda mt. 2118 – Andalo mt 1000, 2H30
 
 


Vedi anche la sezione dedicata alle escursioni TREKKING e al TRENTINO

2 commenti:

  1. Ad Andalo ci sono stata e so quanto sia carino, favoloso l'hotel e anche la passeggiata, ma quel giro in bici intorno al lago te lo sto invidiando ;)
    A presto ^_^

    RispondiElimina