Cosa vedere a Caorle: luoghi e itinerari

Caorle è una delle località più famose dell'Alto Adriatico. Situata tra Jesolo e il Friuli, è una delle poche che conserva ancora quel fascino antico da villaggio di pescatori, andato ormai perduto nelle altre località.
Infatti, questa piccola cittadina, custodisce un centro storico davvero delizioso, fatto di coloratissimi campi, campielli e viuzze, e due arenili sabbiosi da cartolina con la doppia possibilità di fare due belle camminate sul lungomare, lungo la Riva di Ponente e la Riva di Levante. Ma non finisce qui, perchè tantissimi sono i giri in bicicletta e escursioni a piedi che si possono fare intorno alla laguna.

caorle campanile

E cosa si può vedere quindi a Caorle? Beh le cose da vedere e fare sono molte e non solo in estate! La settimana scorsa ho passato una bella domenica di febbraio in questa cittadina. La sorpresa? C'era tantissima gente anche in inverno!
Il mio itinerario è iniziato da:

CENTRO STORICO
Un tempo l'aspetto di Caorle era molto simile a quello di Venezia, ovvero era caratterizzata da canali interni, i quali furono progressivamente interrati. Ecco perchè quella che oggi è via Roma un tempo fu il Rio di Palazzo; ed ecco perchè il Rio Terrà era un tempo il Rio di Mezzo. Per il resto, tutto convergeva in Calle Lunga, che era l'asse principale della cittadina e tuttora conserva la sua struttura originaria. 

caorle cosa vedere

caorle cosa vedere

Qui troverete la stragrande maggioranza di locali, bar, gelaterie e negozi. Consiglio di passeggiarci al mattino prima di andare al mare oppure di mangiare un gelato nel tardo pomeriggio o in serata per il classico struscio!

caorle cosa vedere

DUOMO
In questa chiesa eretta nel 1038 e completata nel 1070 (a testimoniarlo l'epigrafe sulla soglia d'ingresso) è conservata la famosa Pala d'Oro, ubicata dietro l'altare centrale: un lavoro di cesello su argento dorato composto da sei riquadri risalenti a epoche diverse. L'interno custodisce altre opere d'arte che vengono descritte molto bene grazie alla presenza di cartelli esplicativi.

caorle cosa vedere

CAMPANILE CILINDRICO
Il campanile è uno dei simboli di Caorle. E' caratterizzato dalla forma cilindrica, con una leggera pendenza di 25 cm circa. E' alto 48 m, suddiviso in quattro sezioni e ricco di monofore, bifore e finestrelle cieche e aperte. Se volete, tramite una rampa di scale in legno potete salire in cima e ammirare un interessante panorama sulla cittadina.

CAORLE COSA VEDERE

SANTUARIO MADONNA DELL'ANGELO
Lì, su un promontorio in riva al mare, fa davvero la sua figura questo edificio religioso, il più antico di Caorle, che pare risalga al VI-VII secolo. Il nome originale era San Michele Arcangelo, ma cambiò dopo che fu ritrovata dai pescatori una Madonna seduta su un piedistallo di marmo, galleggiante sulle acque del mare e avvolta in un raggio di luce (la vicenda è rappresentata in un affresco dipinto sul soffitto).
Di sera il campanile di questo santuario diventa un faro. 

caorle cosa vedere

caorle cosa vedere

caorle cosa vedere
 
DIGA DI CAORLE
Un'altra cosa da vedere a Caorle è la sua diga, situata vicino al Santuario della Madonna dell'Angelo. Fu costruita probabilmente nel Medioevo, a difesa dalle incursioni dei pirati e dei nemici, infiggendo una solida palizzata completata con un rialzo in pietra d'Istria nel punto in cui fino al 1660 si ergevano le antiche mura.
La larga passeggiata a ridosso del mare è stata invece costruita nel corso degli ultimi 80 anni; percorretela facendo attenzione alle sculture realizzate in frammenti di roccia da artisti italiani e internazionali che ogni anno a giugno si danno appuntamento qui. 

caorle cosa vedere

caorle cosa vedere
 
CASONI
Arrivando alla fine della Riva di Levante potete prendere Via dei Casoni e continuare a piedi o in bici su questa stradina ammirando i casoni più tipici della laguna. Ce ne sono naturalmente alcuni molto vecchi, che hanno conservato le caratteristiche originali, mentre altri nel corso della ristrutturazione hanno subito qualche modifica: la finestrella, per esempio, non è un elemento originale. 

caorle cosa vedere

caorle casoni
 
VALLEVECCHIA - BRUSSA
Questo pezzo di laguna, la cui magia è stata cantata da Ernest Hemingway nel suo romanzo “ Di là dal fiume tra gli alberi “è uno degli ambienti naturali più incontaminati dell'Alto Adriatico e incanta con la sua quiete, il silenzio, le voci degli animali che qui da secoli la fan da padroni, il profumo della macchia mediterranea e le tracce tuttora visibili dei primi edifici di Caorle, ossia gli spettacolari casoni dei pescatori.

vallevecchia brussa

vallevecchia brussa

vallevecchia brussa

Per arrivare bisogna prendere la macchina e raggiungere la località di Brussa e poi raggiungere il parcheggio a fine strada. C'è un itinerario davvero interessante di 14 km da fare tra pineta, casoni e laguna. Con le belle giornate di sole la vista spazia dalle Dolomiti al Carso di Trieste
Vedi: percorso Valle Vecchia - Brussa
Queste sono le cose principali da vedere a Caorle. E voi siete mai stati in questo piccolo borgo dell'Adriatico? 

 

2 commenti:

  1. caro Andrea, sono passati molti anni che non vado più a Caorle e è stato bello vedere quei luoghi.
    Ciao e buon inizio della settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Quanto tempo è con non ci vado.... Da fare un giretto questa estate!

    RispondiElimina