mercoledì 10 agosto 2016

Escursione al rifugio San Pietro e cima del Monte Misone

Una delle escursioni più panoramiche e meno frequentate del lago di Garda Trentino è senza dubbio la salita al monte Misone.
Punto di partenza di questa escursione è il paese di Canale di Tenno, uno dei borghi più belli d'Italia. Lo attraverso tutto, ammirando le sue bellissime case medievali, e inizio a seguire i cartelli che indicano il rifugio San Pietro, segnaletica SAT n. 406, prima tappa della mia “passeggiata”.

canale di tenno
si parte dal borgo di Canale di Tenno
Dopo aver lasciato alle spalle il borgo medievale trovo un bivio senza cartelli: nel punto della foto qui sotto bisogna tenere la destra, la segnaletica purtroppo è poco più avanti e non si vede.

monte misone rifugio san pietro
qui tenere la destra
NB. Questo è l'unico punto di tutta l'escursione dove non è ben chiara la direzione, per il resto è tutto perfetto.

Salgo immerso nel bosco con una pendenza costante fino a raggiungere il sentiero 406A presso la località Casa Bastiani. Da qui si riesce già a vedere il lago di Garda da una posizione panoramica, ma non mi fermo molto, so di sicuro che più tardi lo vedrò molto meglio. Ancora in salita e raggiungo il punto Sella del Calino dove è presente un piccolo parcheggio per chi vuole salire in auto. Ahimè proprio così :((
Alla Sella del Calino trovo un bivio: a destra si raggiunge il rifugio San Pietro, a sinistra, invece, continua l'escursione per il Monte Misone. Decido di fare una piccola deviazione per il rifugio San Pietro, m 978, giusto per prendere qualcosa da bere. Arrivo dopo un'ora di cammino da Canale di Tenno. La posizione è stupenda: un balcone con vista sul Garda Trentino, un prato dove ci si può riposare e una chiesetta dove ci si può anche... sposare :))

monte misone
la chiesetta del rifugio San Pietro

monte misone
rifugio San Pietro
Riposare dicevo. Questa era la mia intenzione al rifugio San Pietro, ma al mio arrivo trovo  due comitive di bambini delle elementari e famiglie che probabilmente non avevano mai sentito parlare di rispetto della quiete pubblica :((
Ho preso quindi subito una decisione: dietrofront e via subito per il monte Misone; acqua ne ho a sufficienza per raggiungere la malga Tenno, dove prevedo di fermarmi per il pranzo. Passo di nuovo per la Sella del Calino e seguo il sentiero con indicazione Monte Misone. Le 2H30 di distanza non mi spaventano, nonostante siano già le ore 11,30, so che con il mio passo posso fare molto meglio!
 
monte misone rifugio san pietro

In ripida salita lungo il sentiero 412 raggiungo la Selletta del Castiol, a m. 1350, e poi, per fortuna, il sentiero si fa più dolce e con ampie vedute sulle montagne circostanti fino ad ammirare i magici colori del lago di Tenno, da dove ero partito questa mattina! Wow! Ne ho fatta di strada!


rifugio san pietro
il lago di Tenno visto dopo 1000 metri di dislivello

riva del garda
foto dal mio account instagram @pizzo_76
Strada che non è ancora finita. Per fortuna il sentiero è sempre immerso nel bosco così il caldo di questi giorni si fa sentire meno.
Dopo un'ora e venti dal rifugio San Pietro arrivo alla malga Tenno. Qui vengo accolto dai “cagnolini” (paura) che proteggono la malga e le sue mucche, e posso finalmente pranzare. Menù unico: tagliere di affettati, il giusto per fare il pieno di energie e poi rimettersi in marcia!

monte misone rifugio san pietro
arrivo alla malga Tenno

malga tenno
pranzo in malga
La signora della malga mi avverte, scherzando, che non posso tornare indietro senza salire alla vetta del Monte Misone! In effetti i trenta minuti di ripida salita meritano davvero tutti per ammirare uno dei panorami più belli sul Lago di Garda! Un panorama esclusivo dai 1803 metri della vetta! In totale ho percorso quasi 1300 metri di dislivello in salita! Fate attenzione: il punto panoramico non è la vetta con la croce ma è poco più avanti. Si vede comunque un sentiero che conduce a questo punto.

monte misone rifugio san pietro
salendo verso la cima del monte Misone

monte misone rifugio san pietro
panorama sul lago di Garda dalla cima del monte Misone
trentino

monte misone rifugio san pietro
la cima del monte Misone, m. 1803
Foto a manetta, selfie e condivisione sui social ed è arrivato il momento di scendere. Tempo minaccioso e tuoni si stanno avvicinando. Sono sempre ben munito contro il brutto tempo in montagna, ma è bene, se possibile, evitarlo. Scendo velocemente per lo stesso sentiero dell'andata e al ritorno faccio finalmente sosta al rifugio San Pietro per una buona Radler. Tutta la gente che c'era questa mattina se n'è, per fortuna, andata e posso gustarmi in santa pace questa birra come premio per la lunga camminata.

un classico di quest'estate: la Radler
Ma ancora non è finita. Bisogna scendere a valle, anzi al lago di Tenno. Ritornato in località Bastiani faccio l'errore di seguire i cartelli per il lago lungo il sentiero 406A. Errore perchè questo sentiero è molto più lungo rispetto al 406 dell'andata, ed ha un breve tratto di discesa ripidissimo. Arrivo al lago di Tenno dopo più di cinque ore totali di cammino e l'unica cosa che posso fare è stendere l'asciugamano e riposarmi un po' in spiaggia. Ebbene si, qui al lago di Tenno c'è la spiaggia e anche un servizio salvataggio :)) Il modo ideale per finire questa escursione in totale relax, circondato dai colori unici delle acque del lago.

il lago di Tenno con i colori unici delle sue acque

si ritorna al borgo di Canale di Tenno
Ritorno nel borgo di Canale di Tenno, lungo la semplice passeggiata del sentiero 406, ed eccomi al parcheggio dove ho lasciato la macchina questa mattina e pronto a raggiungere velocemente il mio B&B per una doccia e relax!
Qui sul Garda Trentino soggiorno presso il B&B Pietra Rara, nel paese di Pietramurata, un'antica residenza storica con una particolare cura ad ogni minimo dettaglio. Ottima posizione per riposarsi e per effettuare escursioni in giornata sul lago e sui monti del Trentino.

B&B pietra rara
B&B Pietra Rara
Per cena invece mi fermo da Alfio a Dro, ottimo ristorante e pizzeria dove finisco questa lunghissima giornata in tipico stile trentino con strangolapreti e strudel di mele :)

ristorante alfio dro
piatti tipici del ristorante da Alfio a Dro

SCHEDA TECNICA:
Canale di Tenno m. 550 - rifugio San Pietro m. 974, 1 ora
Rifugio San Pietro m 974 - malga Tenno m. 1575, 1 ora e venti
Malga Tenno m. 1575 - cima monte Misone m. 1803, trenta minuti
Rifugio San Pietro m. 974 - Lago di Tenno m 570, 1 ora 10
DISLIVELLO: m. 1250

VEDI ANCHE:
Il mio Trentino

 

24 commenti:

  1. bellissimi paesaggi e ottimo cibo
    buon mercoledì
    <<< tr3ndygirl fashion blog >>>
    un bacione

    RispondiElimina
  2. ci sono stata al borgo :) suggestivo.. e si mangia da dio!!

    RispondiElimina
  3. Che bello e che cose buone da mangiare!
    Passa a trovarmi VeryFP

    RispondiElimina
  4. Wow One more fabulous place to get on my list
    Awesome pictures!
    xxx
    www.travelera.es

    RispondiElimina
  5. che posti magnifici! e che panorama!

    RispondiElimina
  6. Il panorama è meraviglioso e anche il cibo non scherza!!!!
    Baci,
    Marina
    http://www.maridress.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhe già :)) dopo una lunga camminata ci sta :))

      Elimina
  7. Escursioni in luoghi da favola, grazie di averle condivise ^_^ !

    RispondiElimina
  8. Un panorama da favola e che piatti stuzzicanti :)
    Buon Ferragosto!

    RispondiElimina
  9. Che luogo delizioso! E le pietanze non sono da meno! :))

    http://hungrycaramella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  10. Awesome place!
    Have a nice week-end!
    Gil Zetbase
    http://gilzetbase.com/

    RispondiElimina
  11. I really liked the buffet wit the sweets and desserts lol :)

    http://beautyfollower.blogspot.gr/

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...