Escursione a cima Larici e cima Pòrtule partendo da Rifugio Larici

L'escursione di oggi ci porta a Cima Larici e Cima Pòrtule, due delle montagne più belle e naturalisticamente ricche del vicentino, oltre che ad essere tra le escursioni più frequentate dell'Altopiano di Asiago, Vezzena e Folgaria.
La cosiddetta “zona alta” dell'Altopiano dei Sette Comuni, è una vasta area estremamente suggestiva al margine settentrionale delle Prealpi Vicentine: essa costituisce un ambiente di grande interesse sia sul piano naturale, per via delle numerose specie rare che si possono osservare, sia su quello storico, per le testimonianze, ancora presenti, della Grande Guerra.


cima larici pòrtule
panorama da cima Pòrtule
Inizio la mia giornata dalla prima colazione dell'hotel Vezzena, un ottimo tre stelle situato a 1.400 metri sull'omonimo passo. Cima Portule e Cima Larici, nonostante facciano parte di Asiago, sono più facili da raggiungere da questa parte dell'altopiano, in terra trentina.
Una ricca colazione a base di brioches, marmellata, yogurt e succhi di frutta, tutto il necessario per fare il pieno di calorie e affrontare una giornata sui monti.
Una colazione che non è solo per gli ospiti dell'hotel. L'hotel Vezzena è un punto di ritrovo per tutti gli escursionisti che frequentano la zona: dalla colazione al mattino all'aperitivo nel pomeriggio, c'è sempre una scusa per fermarsi qui.

cima larici pòrtule
colazione all'hotel Vezzena
La mia escursione a cima Larici e Pòrtule inizia dal rifugio Larici. Una comoda strada a tornanti lascia la strada principale e sale fino ai 1650 metri d'altezza del rifugio. Qui lascio la macchina e inizio la mia escursione. In alternativa si può parcheggiare la macchina a malga Larici e fare il giro un po' più corto, ma con un tratto molto più ripido. Io ho preferito allungarla un po' e godermi in maniera più piacevole il panorama.
Dal rifugio seguo il sentiero n. 825 che, in circa 40 minuti, sale fino alla bocchetta Larici tra boschi e pascoli di mucche.

cima larici pòrtule
si parte dal rifugio Larici
cima larici pòrtule
prime viste sull'Alpe Cimbra
Da qui inizia il tratto dell'escursione lungo le creste con dei bellissimi panorami sulla Valsugana, con i laghi di Levico e Caldonazzo in primo piano, e l'Alpe Cimbra sullo sfondo.
Panorami che mi accompagneranno per tutto l'arco della giornata! Meglio di così :)

cima larici pòrtule
vista sulla Valsugana

cima larici pòrtule
lungo le creste
Da bocchetta Larici a Cima Larici è solo questione di una ventina di minuti. Da quassù il panorama, a 2000 metri di quota è straordinario e, meglio ancora, non c'è nessuno: tutti hanno preferito fare l'escursione partendo da malga Larici.

asiago trekking

cima larici pòrtule
la salita verso cima Pòrtule
Sempre lungo le creste, in un continuo sali e scendi, raggiungo Porta Renzola, il punto di arrivo del sentiero che parte da malga Larici. Da qui trovo i primi gruppi di escursionisti: con una ripida salita si supera tutto il dislivello che conduce a cima Pòrtule (m. 2308). Se la giornata è limpida il panorama che si può ammirare è di una bellezza veramente notevole ed inaspettata.

cima larici pòrtule
cima Pòrtule
Tempo per fare delle foto e condividerle sui social e via di nuovo in marcia lungo il filo di cresta.
Oltrepassati i Cornetti, la pendenza si fa un po' più ripida tra ginepri, pini mughi, rododendri fino a raggiungere, dopo tre ore esatte dalla partenza (con il mio passo), Bocchetta Pòrtule, a quota 1937 metri, da cui si gode un ampio panorama.

cima larici pòrtule
scendendo verso Bocchetta Pòrtule
cima larici pòrtule
Bocchetta Pòrtule
Questa zona fu teatro di importanti avvenimenti bellici nel 1916 e svolse un ruolo cruciale nell'organizzazione logistica austriaca fino al 1917. La galleria ancora presente divenne la sede di raccolta dell'acqua pompata dal fondo della Val d'Assa e destinata a dissetare le truppe austriache in tutta la parte nord orientale dell'Altopiano.

grande guerra
gallerie della Grande Guerra
Qui faccio la sosta per il pranzo a sacco, preparato con cura dall'hotel Vezzena, e finalmente un po' di riposo ammirando un panorama unico e incontaminato. A differenza dalla prima parte del percorso, qui trovo moltissima gente, la maggior parte giunta da malga Larici con il sentiero principale.
Sentiero che utilizzo anch'io per concludere l'escursione ad anello tra Cima Larici e Pòrtule. Il tracciato costeggia la Val Renzòla, che è caratterizzata da un bel bosco misto di abeti rossi, larici e faggi ovunque. In circa un'ora e trenta raggiungo malga Larici.

cima larici pòrtule
la strada che conduce a Malga Larici

cima larici pòrtule
il traffico di Ferragosto
Da malga Larici manca solo l'ultimo pezzo per raggiungere rifugio Larici. Costeggio per un po' la strada asfaltata e prendo una scorciatoia che taglia in salita il tornante dove arrivo direttamente al parcheggio, punto di partenza di questa mattina..

rifugio larici
Rifugio Larici
In totale sono state 5 ore di cammino (pausa pranzo inclusa)! Non male.
Di solito, dopo camminate così, faccio una sosta per una buona Radler in rifugio. Questa volta, ho preferito prendere la macchina e ritornare in hotel. Finalmente un po' di riposo sulla grande terrazza del bar all'aperto con una buona birra, l'ideale per concludere questa giornata sui monti.

hotel vezzena
hotel Vezzena
All'hotel Vezzena non si viene per cercare lusso, comodità o centri benessere. Si viene per vivere un'immersione totale nella natura. Siamo a più di 1400 metri d'altezza, tutt'attorno boschi, pascoli, silenzi e vette che invitano ad essere esplorate. Una posizione isolata, ma con la comodità che si  possono raggiungere località come Lavarone o Folgaria in pochi minuti d'auto.

hotel vezzena
charme alpino
Le camere, arredate in tipico stile di montagna, semplici ma accoglienti, dispongono tutte di servizi privati, e hanno una vista sulle montagne circostanti.

hotel vezzena

Montagne che possiamo ritrovare a tavola con i sapori del ristorante della mezza pensione o pensione completa: menu a scelta dalle porzioni abbondanti, cosa non scontata ultimamente.

hotel vezzena
ristorante hotel Vezzena
hotel vezzena
strudel di mele

vezzena
bar interno dell'hotel
Un hotel dove è possibile passare notti serene e incominciare le giornate già sui sentieri, un vero paradiso per tutti gli amanti delle camminate che preferiscono un ambiente genuino e un po' isolato alle località alla moda piene di turisti.

Info Hotel: Hotel Vezzena
 

NB. Condizioni speciali per tutti i lettori del blog :) 
Per tariffe e offerte, potete pure inviarmi una mail a andreapizzato76@gmail.com , ormai ho una buona esperienza in tema di hotel di montagna e sono felice di potervi aiutare :)

SCHEDA TECNICA:
Rifugio Larici, m. 1658 – Cima Larici, m. 2033
Cima Larici m. 2033 – Cima Pòrtule m. 2308
Cima Pòrtule m. 2308 – Bocchetta Pòrtule m. 1937
Bocchetta Pòrtule m. 1937– Malga Larici m. 1625
Malga Larici m. 1625 – Rifugio Larici m. 1658

Dislivello: 638 metri


viewranger
itinerario creato con l'applicazione ViewRanger
ALTRE COSE DA FARE AD ASIAGO:

Commenti

  1. bè, direi che la vista ripaga decisamente della fatica per salire!!
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
  2. Immagini stupende, posti molto belli!
    Alessia
    new post
    Thechilicool Facebook Instagram
    Kiss

    RispondiElimina
  3. Ciao Andrea, anche io sono stata un po' in montagna, in Lombardia, ai piani sopra Lecco. ho messo qualche foto sulla pagina FB, se ti va di guardare aspetto i tuoi commenti. Qui da te è bellissimo come sempre, un abbraccio

    RispondiElimina

Posta un commento

Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "Montagna di Viaggi" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2010 - 2015 Montagna di Viaggi by Andrea Pizzato . All rights reserved