Illegio un borgo di mulini tra le montagne della Carnia

Scoprire un borgo d'incanto tra mulini e case medievali. Arrivare ad Illegio  significa entrare in un'altra realtà, fatta di silenzi e piccole cose. Siamo tra le montagne della Carnia, in Friuli Venezia Giulia e, per arrivare in questo borgo, bisogna percorrere una strada che si intrufola aspramente per le montagne e che ti fa chiedere diverse volte “ma dove sto andando??”, “manca ancora molto??” Ebbene si, durante il tragitto mai ti aspetteresti di trovare un borgo così bello.

illegio cosa vedere


PERCORSO DEI MULINI
La prima cosa che vi consiglio di fare, ad Illegio, è camminare lungo il percorso dei mulini, alcuni dei quali ancora in funzione accanto al Touf, un laghetto con sorgente che scaturisce dal cuore del paese. Nei pressi della sorgente fate una sosta per ammirare la Corte Isule o Corte Anzil, una grande casa colonica carnica con un ampio porticato di accesso, volumi di stalle e fienili affiancati e, nei pressi del rio Touf, un mulino a grano e una pista di orzo.

illegio cosa vedere

illegio cosa vedere

Essendo costruito a ridosso della sorgente, questo insieme di edifici era circondato dalle acque del rio, che lo rendevano quasi isolato, da qui deriva il nome di isola o più comunemente chiamato “l'Isule”.
Accanto alla corte troviamo il Mulin dal Flec, il primo che vedremo nella nostra breve camminata. L'acqua della sorgente del Touf, dopo una piccola cascata di 3 metri, piomba sulla pala della ruota esterna, la quale tramite un tronco di pino nero, trasmette il movimento al meccanismo della ruota dentata all'interno.

illegio cosa vedere

illegio cosa vedere

illegio cosa vedere

Da qui si segue il corso del piccolo torrente tra le vie del paese incontrando altri mulini e case storiche, molte delle quali ristrutturate splendidamente!

illegio cosa vedere

illegio cosa vedere



illegio cosa vedere

PIEVE DI SAN FLORIANO
Un'altra passeggiata che vi consiglio di fare ad Illegio è quella che sale in mezz'ora alla Pieve di San Floriano, scrigno di intatta bellezza medioevale, che sorge a 750 metri di altitudine e dalla quale si può ammirare uno splendido panorama sui monti circostanti. Informatevi prima sugli orari di apertura se volete vedere l'interno. Qui trovate il sito dell'ufficio del turismo di Illegio.

SAPORI DELLA TRADIZIONE
Tornati dalla vostra passeggiata potete fare una pausa presso La Buteghe di Pierute per il pranzo o cena: è situato all'interno di un'antica casa ristrutturata, con interni davvero caratteristici. Imperdibili  i cjarsons, il piatto tipico della Carnia!

illegio cosa vedere


illegio cosa vedere

MOSTRE D'ARTE
Anziché isolarsi tra le montagne, Illegio ha saputo negli anni ad aprirsi al turismo e alla cultura. Infatti, la sua propensione all'arte si manifesta nell'allestimento di numerose mostre, che hanno fatto arrivare, in un paese così piccolo, opere di grandissimo pregio alcune di artisti di fama internazionale come Picasso, Tiziano e Caravaggio. Un motivo in più per visitare questo bellissimo borgo incastonato tra le montagne del Friuli!
Io, però, se devo essere sincero, lo preferisco nella sua tranquillità, lontano da visitatori di mostre e bus turistici, ammirandolo nella sua versione più autentica e suggestiva.

ALTRE COSE DA FARE:

8 commenti: