domenica 12 giugno 2016

Cosa vedere a Noale

Con queste belle giornate di sole di primavera ho deciso di inaugurare il mio primo giro in bici andando a Noale, un paese non molto distante da casa mia in provincia di Venezia.
Ho portato con me macchina fotografica e zaino perchè, questo paese di 15.000 abitanti, conserva ancora quel fascino medievale da  vedere e scoprire con calma.
Prima di vedere Noale bisogna conoscere però un po' della sua storia. Nel corso del XII secolo i vescovi della Marca di Treviso investirono la famiglia dei Tempesta dei diritti feudali sul territorio per avere una protezione contro l'avanzata dei padovani, permettendo così la fortificazione, lungo le sponde del fiume Marzenego, dell'abitato.

cosa vedere a noale
il parco che costeggia il canale con la Rocca
La zona era caratterizzata da due aree diverse: il castello e la rocca: quest'ultima si trovava sulla riva destra del torrente, la cui deviazione portò alla creazione di un fossato difensivo che cingeva le mura e le cinque torri che proteggevano il palazzo dei Tempesta.

cosa vedere a noale

Nel corso dei secoli la cittadina cadde prima in mano agli Ezzellini, quindi ai carraresi di Padova ed infine alla Serenissima, arricchendosi negli anni di palazzi, chiese ed edifici giunti ai nostri giorni ancora in uno buono stato.

cosa vedere a noale
ingresso al centro storico


cosa vedere a noale

La visita di Noale non richiede molto tempo. Una volta chiusa per bene la bici (un lucchetto  non è mai abbastanza), inizio a visitare il borgo antico, caratterizzato da palazzi in gran parte decorati ed affrescati e da bassi portici gotici.
Il centro storico di Noale è organizzato lungo un asse principale che va dalla torre delle Campane alla torre dell'orologio, oltre alla quale è il palazzo della Loggia, che ospita il Municipio e una piccola Pinacoteca.

cosa vedere a noale
il municipio
Una volta visitato il borgo all'interno del castello, costeggio una parte del fossato, ora adibito a parco pubblico, dove si possono ammirare le rovine della Rocca e fare il giro dell'antico centro fortificato.
L'edificio fu iniziato da Ezzelino da Romano nel 1245 e terminato 27 anni dopo ad opera di Artico Tempesta. La fortezza aveva due porte, a nord verso il castello a sud verso la campana, ed era composta da tre torri esterne e dal mastio, vera fortezza nella fortezza. All'interno della rocca gli edifici erano addossati alle mura, lasciando libero lo spazio centrale, chiamato "platea".

La rocca di Noale

La Rocca, abbandonata nel '700, venne adibita a cimitero fino al 1996, ora invece è sede di manifestazioni ed eventi, come quello del Palio di Noale, che si tiene ogni anno nel mese di giugno.
Le origini del Palio di Noale sono antichissime. Si sa che già nel lontano 1347 la famiglia dei Tempesta organizzava competizioni e festeggiamenti in occasioni di vittorie su nemici e di scampate pestilenze. Dal 1996 questa manifestazione coinvolge tutta la cittadina con rievocazioni medievali, giochi e anche cucina medievale :))

cosa vedere a noale
il parco che costeggia il canale

cosa vedere a noale
la via principale

Fatto il mio giro alla scoperta di Noale, faccio una breve pausa gelato in una delle migliori gelaterie in centro città, la coppa spaghetti ice qui è un must, e poi riprendo la bici e continuo la mia pedalata di 13 km per tornare a casa.

cosa vedere a noale
coppa spaghetti

Molto spesso anche dei semplici pomeriggi come questo sono in grado di farti scoprire e conoscere sotto un'altra luce posti vicino a casa che avevi sempre ingiustamente sottovalutato.

ALTRE COSE DA FARE IN PROVINCIA DI VENEZIA



22 commenti:

  1. un paesino caratteristico e delizioso, uno di quei posti ove trascorre una bella giornata spensierata...mi piace!!!
    Vabbè, ma quel gelato è super :)
    buona domenica

    RispondiElimina
  2. Che belle foto, invogliano molto e vien voglia di visitare questi posti meravigliosi !

    RispondiElimina
  3. Che luogo incantevole e quella coppa spaghetti è da sogno!!!

    http://hungrycaramella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. ma che bello questo paese! mai sentito nominare quindi grazie davvero caro Andrea (e gnam..la coppa....)

    RispondiElimina
  5. Un posto fantastico, da visitare!
    Baci,
    Marina
    http://www.maridress.it

    RispondiElimina
  6. hai proprio ragione, a volte vicino a casa ci sono delle vere chicche che ci regalano la sensazione di "viaggio" anche facendo poca strada!
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si e la ns italia è piena di questi angoli :)

      Elimina
  7. stupendo questo posto, non lo conoscevo

    RispondiElimina
  8. Bravo Andrea, ottima anche questa scelta! Vedo con piacere che pure stavolta non ti sei fatto mancare la solita sosta degustativa! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah bisognava finire il giro in bici con qualcosa di dolce :))

      Elimina
  9. Lovely river, the city looks so cosy!

    http://beautyfollower.blogspot.gr/

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...