Tre itinerari da fare con le ciaspole in Val Fiorentina ai piedi del monte Pelmo

Tra i vari itinerari invernali con le ciaspole che si possono fare ai piedi del monte Pelmo, sulle Dolomiti Bellunesi, quelle in zona Selva di Cadore Val Fiorentina, sono tra i più belli e panoramici di tutta l'area dolomitica.
Con il post di oggi volevo presentarvi tre escursioni con le ciaspole da fare in Val Fiorentina, tutte semplici e dai panorami imbattibili.

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi
la chiesetta di Santa Fosca con sullo sfondo il monte Pelmo
Durante questi due giorni in Agordino soggiorno presso l'hotel Garni La Stua, un piccolo hotel di charme di categoria tre stelle, situato nella località di Santa Fosca e dal tipico fascino e genuinità degli hotels di montagna. Al mio arrivo incontro Mirko, è lui che gestisce l'hotel assieme alla famiglia e che mi dà tutte le dritte e consigli per organizzare al meglio il mio weekend ai piedi del monte Pelmo. Le camere sono in totale 12; tutte hanno in comune il calore delle case di montagna, semplici, tradizionali con ambienti accoglienti in una posizione privilegiata.

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi
l'hotel garnì La Stua

In effetti, già la vista dalla camera del Garnì La Stua promette molto bene: un panorama immacolato e vette innevate che spaziano dal Pelmo alla Marmolada!

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi
camera con vista
Preparati guanti, giacca e ciaspole, sono pronto a scoprire le Dolomiti Bellunesi lontano dalle piste da sci, a pieno contatto con la natura, nei silenzi dei boschi delle Dolomiti. Il mio primo itinerario mi porta a:

MALGA PIEN DE VACIA E PIERA DELL'AUTA
Dal Garnì La Stua seguo la stradina che conduce alla piccola frazione di L'Andria, qui faccio una breve sosta per ammirare questo antico abitato con un vecchio mulino e, all'altezza della curva, sulla destra, prendo una stradina che conduce alla malga Pien de Vacia. Le indicazioni indicano anche Mondeval, le seguo e dopo pochi metri entro nel bosco. E' arrivato il momento di mettere le ciaspole! 

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi
si parte con la prima ciaspolata

In salita proseguo immerso in un mondo di bianco dal fascino unico. Arrivato alla malga il panorama si apre all'improvviso e si inizia ad ammirare il monte Pelmo in tutta la sua bellezza. Tempo per le foto e via di nuovo in marcia, ora con una salita più dolce, circondato da panorami unici, con ogni tanto le vette dolomitiche che escono dagli alberi come ad avvisarti della loro presenza.

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi
malga Pien de Vacia


percorsi ciaspole dolomiti bellunesi
ai piedi del Pelmo


ciaspole monte pelmo

In circa un'ora e venti minuti arrivo a Piera dell'Auta: qui il sentiero fa una svolta a destra, passa un ponte con vicino una centrale idroelettrica e inizia a scendere con larghi tornanti fino ad arrivare presso la zona area pic nic all'altezza della strada che conduce al Passo Staulanza, nei pressi della pista da sci di fondo.

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi
a Piera dell'Auta

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi
vista verso il Civetta
percorsi ciaspole dolomiti bellunesi
arrivato nel fondovalle
Da qui seguo un sentiero nel bosco che conduce a Pescul e poi continuo lungo la strada fino a Santa Fosca. Qui merita fare una sosta per ammirare la piccola chiesetta, uno dei gioielli nascosti più belli del Veneto e con una vista straordinaria.

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi


Scheda tecnica:
Santa Fosca – loc. Piera dell'Auta 1H20
loc. Piera dell'Auta – Santa Fosca 1H15
Dislivello: 335 metri

Essendo un garni, l'hotel La Stua offre camera e prima colazione, per cena, invece, si ha la possibilità di usufruire di un buono sconto per uno dei ristoranti tipici della zona.

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi

Al mattino, invece, sveglia presto e subito una ricca prima colazione con pane, succhi di frutta freschi, yogurt di malga, affettati, brioches calde, marmellate, oltre a tè, caffè e cappuccino, che qui è fatto con particolare attenzione. Ottima base per attività all'aria aperta come ciaspole, sci di fondo, alpinismo e pattinaggi, il tutto in una sala dal classico sapore alpino dalla quale si può ammirare tutto il panorama innevato stando accanto alla stube.

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi
prima colazione dallo charme alpino

pensione montagna
interno della sala colazione del garnì La Stua

RIFUGIO CITTA' DI FIUME
Questa è l'escursione invernale più conosciuta della zona, complice soprattutto la presenza del rifugio facilmente raggiungibile e aperto anche in inverno.

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi
in partenza verso il rifugio Città di Fiume

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi

Lascio la macchina nel parcheggio situato vicino ad un tornante lungo la strada per il Passo Staulanza e inizio a seguire il sentiero battuto, con segnaletica, che sale senza particolari difficoltà al rifugio città di Fiume.

percorsi ciaspole dolomiti bellunesi
sempre frequentatissimo

Se volte pranzare qui vi conviene telefonare in anticipo: il rifugio è quasi sempre pieno :((

ciaspole rifugio fiume

Persa la speranza di trovare un posto libero ritorno alla macchina completando un giro ad anello: mi lascio alle spalle il rifugio città di Fiume e seguo un sentiero battuto (assenza di segnaletica) scendendo nel bosco con una vista impressionante sulle pareti del Pelmo ( se non trovate la traccia del percorso chiedete info al rifugio).

ciaspole rifugio fiume
completando il giro ad anello

ciaspole rifugio fiume
ammirando il  Pelmo
Dopo poco tempo mi ritrovo nel sentiero dell'andata e ritorno così al punto di partenza.
NB: Volendo si può tornare lungo il sentiero dell'andata.
Scheda tecnica:
Parcheggio – Rifugio Città di Fiume, 45 minuti
Rifugio Fiume, sentiero nel bosco 472 (solo un tratto), parcheggio, 1 ora
Dislivello: 300 metri


RIFUGIO FERTAZZA
Una vecchia conoscenza ;) Ero già stato qui in novembre per ammirare i colori dell'autunno sul monte Fertazza e devo ammettere che anche in inverno ha un suo perchè.

ciaspole fertazza
ciaspolata verso il rifugio Fertazza
Punto di partenza sono gli impianti di risalita di Pescul; da qui si prende un sentiero, verso la fine del piazzale, che sale costantemente nel bosco per quasi tutta la durata dell'itinerario. A differenza delle altre due escursioni, qui si ammira meno panorama ma, se si trova una giornata con molta neve, allora la scenografia è davvero unica, direi quasi natalizia :))

ciaspole fertazza
atmosfera magica

Seguite sempre i cartelli con le indicazioni Rifugio Fertazza e non prendete deviazioni o altri sentieri laterali. Giunti al rifugio Fertazza si aprirà una bellissima vista sul monte Pelmo, peccato oggi un po' coperto dalle nuvole, ma ugualmente suggestivo. 


ciaspole fertazza
rifugio Fertazza

ciaspole fertazza

ciaspole fertazza
un itinerario quasi sempre nel bosco

NB. Volendo, prima di arrivare al rifugio Fertazza, si può prendere una deviazione che si intrufola nel bosco e sale al rifugio Belvedere. Io l'avevo fatto in autunno e vi assicuro che la vista è spettacolare.
Il ritorno lo effettuo lungo lo stesso percorso.

Scheda tecnica:
Pescul – rifugio Fertazza 1H50
Dislivello metri 428

Una piccola pausa sulla strada del rientro per ammirare il tramonto su Selva di Cadore e monte Pelmo ed eccomi di nuovo al Garni La Stua.

selva di cadore
tramonto a Selva di Cadore
Ad attendermi c'è l'amore per il territorio che i proprietari trasmettono a fior di pelle e che si avverte in ogni spazio: una piccola casa di montagna per una vacanza genuina, lontano dai centri benessere e località alla moda, scoprendo antichi valori e tradizioni nel cuore delle Dolomiti.

Informazioni Utili:
Hotel Garni La Stua
Via dei Denever, 23
32020 Selva di Cadore (BL)
Tel. 0437. 521238
Email: lastua@dolomiti.com 
Sito Web: Hotel Garni La Stua Selva di Cadore

ALTRE COSE DA FARE IN AGORDINO:

10 commenti:

  1. Ci hai fatto venire voglia di andare :)

    RispondiElimina
  2. Ma che bel posto,beato te che hai la possibilità di vedere queste meraviglie e grazie di condividerle con noi, almeno virtualmente li godiamo anche noi !

    RispondiElimina
  3. che meraviglia!!!! oh mamma quanta neve !!! un posto stupendo, davvero!!!
    a presto e buona serata

    RispondiElimina
  4. Ciao,quindi consigli di prenotare per pranzare al città di Fiume?altra domanda,quanto é il tempo totale per salire al Belvedere da Pescul?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se trovi posto al Città di Fiume sì :) io ero sceso poi al parcheggio e in macchina sono andato al rifugio Staulanza, ottima cucina :) Per il Belvedere sono circa 2 ore a piedi

      Elimina