A Bolzano un turismo sostenibile: un weekend nel pieno rispetto dell'ambiente

Il turismo a Bolzano è caratterizzato principalmente da un turismo di carattere cittadino e di business dove la maggior parte della gente soggiorna per la visita alla città o per affari. Ma non è sempre così. Bolzano è una delle mete ideali in Alto Adige dove vivere una vacanza in armonia con la natura, in maniera lenta, e nel pieno rispetto dell'ambiente. Voi vi chiederete come è possibile visto che d'estate è la città che raggiunge le temperature più alte in Italia :) Con il post di oggi vi racconterò un'altra forma di turismo a Bolzano, lontano dal traffico e dal cemento.

bolzano turismo

Ebbene si, questo è stato il tema della mia breve vacanza presso il Gasthof Kohlern, un hotel a 4 stelle con spa tra i più storici della zona, situato nella località di Colle a 1000 metri d'altezza. Arrivare qui è molto semplice: con la strada che sale da Bolzano, oppure, con la funivia che collega il centro città a questa piccola località situata su un balcone panoramico strepitoso.
Soggiornare in questo retreat nella natura significa lasciarsi stress e preoccupazioni alle spalle e immergersi in un'altra dimensione, tra silenzi e camminate nel bosco. Sembra incredibile che il centro di Bolzano sia solo a poche centinaia di metri di distanza in linea d'aria!
All'interno sono presenti camere dal fascino suggestivo, tutte con molto legno, tipicamente alpine, con travi antichi che ricordano i tempi passati e dotate di tutti i comfort moderni.


bolzano turismo

bolzano turismo

Una volta sistemato in hotel sono partito alla scoperta di Bolzano e del suo territorio cominciando con le bellezze vicino al Gasthof Kohlern, come la:

TORRE PANORAMICA IN LEGNO COLLE
Questa torre fatta d'imponenti tronchi di albero offre una stupenda vista sull'ampio paesaggio e le montagne circostanti. Bisogna superare circa 300 gradini per raggiungere la terrazza. Vale comunque la pena fare questa piccola fatica perché la visuale è davvero mozzafiato.

bolzano turismo

SENTIERO PANORAMICO
Si parte dall'hotel Kohlern e si segue il sentiero 5 fino a raggiungere il punto panoramico Sasso Rosso. Da qui si può godere di un panorama sublime sulle Dolomiti. Calcolate cca 4,30 per effettuare il giro ad anello con un dislivello di 800 metri.


FUNIVIA PIU' ANTICA DEL MONDO
E' quella che collega questa piccola località a Bolzano. Sapete che è la più antica funivia del mondo per il trasporto di persone? Venne inaugurata il 29 giugno del 1908. Sono dunque trascorsi 100 anni da allora. Oggi è un impianto moderno, funzionale e sicuro. Salita e discesa durano solo 5 minuti. Le cabine possono trasportare 20 persone. Gli ospiti dell'hotel Gasthof Kohlner hanno diritto alla Bozen Card che include l'uso illimitato dei mezzi pubblici, quindi anche questa funivia! Ecco allora che risulta davvero conveniente lasciare la macchina in parcheggio e muoversi per Bolzano in modo sostenibile


bolzano turismo

Arrivato alla stazione a valle della funivia ho modo di iniziare la mia visita di Bolzano

BOLZANO
Vi avevo già raccontato cosa vedere a Bolzano in un giorno. Pure questa volta seguo più o meno lo stesso itinerario iniziando con Piazza Walther, il salotto buono di Bolzano, intitolata a Walther Von der Vogelweide, uno dei maggiori poeti tedeschi medievali che un'errata tradizione voleva essere nato a Laion, un paesini vicino a Chiusa, e il Duomo con il suo bellissimo campanile. Poi proseguo per Piazza del Grano e prendo Via Portici, con case ricche di Erker e decorazioni a stucco. Via Portici finisce in Piazza delle Erbe che ospita un colorato mercato di frutta e verdura, qui merita fare una sosta per delle foto: l'ambiente è davvero caratteristico. Poco vicino c'è il museo Archeologico dell'Alto Adige dove ogni anno migliaia di persone si recano per vedere Oetzi, la più antica mummia naturale mai ritrovata. Devo essere sincero che il museo non mi ha molto entusiasmato, però, visto che con la Bozen Card l'ingresso è incluso, vale sempre la pena fare una visita.

bolzano turismo

Per chi ha voglia di camminare può raggiungere, seguendo il corso del torrente Talvera, Castel Roncolo, un bellissimo castello con stanze tutte affrescate, oppure, ritornare in Piazza Walterh facendo prima una sosta nella Chiesa dei Domenicani dove all'interno c'è la suggestiva cappella di San Giovanni decorata da affreschi di scuola giottesca.

bolzano turismo

PIRAMIDI DI TERRA SUL RENON
Sempre dal centro di Bolzano si può raggiungere in funivia l'altopiano del Renon. Qui ad attendervi troverete un trenino storico che vi porterà in pochi minuti, tra magnifici paesaggi e verdi pascoli, a Collalbo, un grazioso paesino tipico tirolese, punto di partenza per l'escursione alle Piramidi di Terra. Penso che la foto qui sotto possa parlare da sola:

bolzano turismo

Per il rientro potete riprendere il trenino oppure seguire, a piedi, il sentiero Freud, che conduce a Soprabolzano.

bolzano turismo

MERANO
Sempre utilizzando i mezzi pubblici (si vede che non mi piace guidare) ho raggiunto Merano, la perla dell'Alto Adige e l'antica capitale del Tirolo. Vi consiglio di fare delle camminate lungo le sue tantissime passeggiate, tipo quella d'Inverno, d'Estate e Tappeiner e riposarvi poi ammirando il torrente Passirio. Se avete portato il costume con voi potete fare una visita alle Terme di Merano, oppure andare ai bellissimi giardini di Castel Trauttmansdorff, sempre belli in qualsiasi periodo.

bolzano turismo

bolzano turismo

STRADA DEL VINO
Per raggiungere o lasciare Bolzano vi consiglio di abbandonare la strada principale e di immergervi tra meleti e vigneti che caratterizzano la Strada del Vino dell'Alto Adige. A seconda della vostra provenienza, fate una sosta a Salorno con il bellissimo castello, poi proseguite per Cortaccia con il sentiero didattico sul vino, visitate le chiese di Termeno e fermatevi a fare una degustazione a Caldaro. Qui solo tre parole: vino, lago e montagna. Dato che ci siete finite la vostra visita al bellissimo Lago di Monticolo, uno dei più puliti di tutte le Alpi.


bolzano turismo


bolzano turismo

Se avete altro tempo a disposizione, da Bolzano potete raggiungere, sempre con i mezzi pubblici, Chiusa, Bressanone e Vipiteno, in macchina invece, il bellissimo lago di Carezza e Castelrotto con l'Alpe di Siusi.

RELAX PANORAMICO
Dopo tutto questo camminare ho ripreso la funivia di Colle e sono tornato in hotel. Qui ad attendermi ho trovato una bellissima Infinity Pool, una piscina a soffio panoramica con vista sulla Valle Isarco, lettini a bordo piscina dove prendere il sole, e una piccola spa con sauna panoramica e vasca idromassaggio. 

bolzano turismo



bolzano turismo


Poi ci si può rilassare nelle salette con vista bosco oppure prenotare uno dei tanti trattamenti che propone l'hotel, come un bagno di fieno, dalle proprietà stimolanti grazie ai principi attivi delle erbe, oppure un programma speciale per coppie.

bolzano turismo


Per cena il Gasthof Kolhern stupisce i propri visitatori con un ristorante tutto in legno e dalla vista spaziale. E' stato bellissimo cenare ammirando il tramonto e osservare le prime luci accendersi sulla città di Bolzano. Una posizione davvero unica e privilegiata.


bolzano turismo

bolzano turismo

bolzano turismo



Per gli ospiti dell'hotel c'è a disposizione un menu a scelta con quattro portate, portate che attingono dalle antiche ricette del territorio, con tocchi tirolesi e mediterranei (uno dei punti di forza dell'Alto Adige), ottime, ad esempio, le mezzelune di patate accompagnate con un ottimo vino locale.

bolzano turismo

Per concludere la giornata, una buona grappa al pino mugo da sorseggiare nell'antica stube in legno oppure accanto al focolare, come nelle baite di montagna.

bolzano turismo

Un modo alternativo di vivere il turismo a Bolzano, immersi nei silenzi della montagna, tra boschi e panorami mozzafiato, in maniera eco sostenibile.


0 commenti:

Posta un commento