Cosa vedere a Egna, uno dei borghi più belli d'Italia

La cittadina di Egna, in Alto Adige, è da poco tempo entrata nel club dei borghi più belli d'Italia. Molto spesso ingiustamente lasciata in secondo piano dai più famosi centri come Bressanone, Brunico e Merano, mi sono promesso quest'estate di visitarla di persona e vedere se veramente meritava questo riconoscimento.
Ho avuto il piacere di visitare Egna durante un mio soggiorno nella Bassa Atesina , più precisamente a Cortina sulla strada del Vino/Kurtinig, presso l'hotel Teutschaus. Un soggiorno dove ho scoperto il territorio in bicicletta, lungo la pista ciclabile dell'Adige e quella della Strada del Vino. Egna si trova proprio lungo la pista ciclabile, così ne ho approfittato per scendere dalla bici, noleggiata in hotel, e visitare la cittadina.

cosa vedere a egna

Già da subito ci si rende conto che il borgo, dal bel nucleo antico a portici, risponde alla tipologia della strada-mercato caratteristica dei centri mercantli tirolesi: venne in efftti fondato nel XI secolo, per volere del principe vescovo di Trento, come luogo di sdoganamento delle merci trasportate via terra e via fiume, depositate nel Ballhaus (letteralmente, “casa della balle di stoffa) in via Hofer.

cosa vedere a egna

cosa vedere a egna

Ed è proprio la via Hofer a stupirmi. La stessa via Hofer e via dei Portici allineano pittoresche case altoatesine con portici massicci rivolti al fiume (ma senza cantine, per evitare gli allagamenti). Una via dei Portici davvero caratteristica e secondo me tra le più belle viste in Alto Adige, lontano dal glamour di quelle delle altre città e dalla forte tradizione tirolese.

cosa vedere a egna

cosa vedere a egna

La particolarità di queste case è la grande sala, alta dal primo piano al sottotetto, su cui si affacciano i ballatoi di accesso alle stanze dei piani superiori.
In una di queste Saalhaeuser ha sede la prigione in cui venne incarcerato per una notte Andreas Hofer prima di essere giustiziato a Mantova. 


cosa vedere a egna

Merita inoltre una visita la Parrocchiale di S. Nicolò, di fondazione romanica, che conserva nelle navate laterali affreschi del 400.

cosa vedere a egna

Alla fine il borgo di Egna mi è piaciuto molto: coccolo e davvero caratteristico, merita di sicuro una visita se si è in zona o di passaggio, magari facendo una sosta in uno dei locali tipici che hanno aperto recentemente sotto i portici.
Di nuovo in sella alla mia bici, continuo a pedalare verso Termeno e poi lungo la Strada del Vino faccio ritorno a Kurtinig. Qui ad attendermi trovo il benessere dell'hotel Teutschaus con una bella piscina all'aperto con giardino e un ottimo ristorante dove la mezza pensione viene servita con un grande buffet all'aperto sotto una pergola, il modo migliore per recuperare le energie e per immergersi nei sapori dell'Alto Adige. 


cosa vedere a egna

cosa vedere a egna

cosa vedere a egna

Info Utili:
Hotel Teutchhaus: Hotel Teutschhaus, Cortina Strada del Vino
Bassa Atesina: Suedtiroler Unterland


ALTRE COSE DA FARE SULLA BASSA ATESINA:

Commenti

Posta un commento

Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "Montagna di Viaggi" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2010 - 2015 Montagna di Viaggi by Andrea Pizzato . All rights reserved Partita Iva 04452280276