Escursione al rifugio Genova e Col di Poma da Malga Zannes

L'escursione al rifugio Genova e al Col di Poma è una delle escursioni più belle dal punto di vista panoramico di tutte le Dolomiti. Vi avevo già raccontato le escursioni più belle da fare in Val di Funes. Questa al rifugio Genova è semplice e senza grosse difficoltà, permette di ammirare un panorama unico sulle Odle e passare sull'altro versante verso l'Alta Badia e San Vigilio di Marebbe.
Se siete in vacanza in queste zone questa è una delle escursioni più frequentate, con gente che arriva da tutti i versanti. Il mio consiglio è quello di evitare il mese di agosto e di favorire il mesi di bassa stagione, in modo da godersi questo spettacolo della natura in tutta tranquillità!

escursione rifugio genova val di funes


Per il mio soggiorno ho scelto la zona di Villandro, vicinissima alla Val di Funes, ma anche alle altre località della Valle Isarco come Chiusa, Bressanone e l'Alpe di Villandro.
Qui, come sempre, ho soggiornato presso il Granpanorama Stephanshof, un ottimo 4 stelle dal quale ammirare un panorama mozzafiato. D'altronde, il nome già la dice lunga e non tradisce le aspettative.

escursione rifugio genova val di funes


escursione rifugio genova val di funes

Visto che la Val di Funes si raggiunge in pochi minuti d'auto (16 km), faccio con calma la prima colazione nel giardino dell'hotel, con un grande buffet che spazia dal dolce a salato, marmellate del territorio, formaggi e yogurt d'alpeggio, l'ideale per affrontare una giornata di trekking.

SI PARTE DA MALGA ZANNES
Dall'hotel parto in direzione Val di Funes, supero Santa Maddalena e salgo fino a Malga Zannes. Qui lascio la macchina nel parcheggio a pagamento e inizio la mia escursione! Seguo subito le indicazioni Malga Gampen e Rifugio Genova sentiero 33 e inizio a salire all'interno del bosco con larghi tornanti.

escursione rifugio genova val di funes



escursione rifugio genova val di funes

Ad un certo punto si lascia il bosco e si segue per un po' il corso del torrente fino ad attraversarlo su un ponticello di legno. Da qui continuo in salita su un sentiero con un staccionata di legno e prendo sempre più quota fino a vedere le Odle in tutta la loro bellezza! Che spettacolo!

escursione rifugio genova val di funes

escursione rifugio genova val di funes


escursione rifugio genova val di funes


rifugio genova


MALGA GAMPENALM
Ancora in salita e raggiungo GampenAlm, il tempio dello slittino in inverno. Vi avevo già raccontato la mia esperienza con le ciaspole da Malga Zannes a Malga Gampen, beh, in estate è completamente diverso! Sempre bellissimo sia chiaro, però preferisco l'estate :))

escursione rifugio genova val di funes


escursione rifugio genova val di funes

VERSO IL RIFUGIO GENOVA
Non mi fermo in malga. Invece di proseguire lungo il sentiero 33 (sempre per il rifugio Genova) prendo il 35 che abbandona i prati e si inerpica a tornati sulla montagna fino ad arrivare ai 2300 metri del rifugio Genova. Qui ad accogliermi un panorama mozzafiato!! che bellezza!

escursione rifugio genova val di funes

COL DI POMA
Ma l'escursione non è ancora finita! Dopo un breve pranzo a sacco proseguo per l'ultimo tratto di questa escursione fino al vicino di Col di Poma con la croce di vetta!! Che spettacolo! Da qui si apre una vista superba su tutta la Val di Funes e Alta Badia. Uno di quei posti da dove non vorresti più andare via e di sicuro una delle cose da vedere assolutamente sulle Dolomiti.

rifugio genova
escursione rifugio genova val di funes

Nella giornata più calda dell'anno con temperature mai raggiunte prima in montagna (36° a 1200 metri), cerco di immagazzinare più aria fresca possibile prima di rientrare in fondovalle.
Per il ritorno seguo lo stesso percorso dell'andata e arrivo a malga Zannes nel pomeriggio. Qui faccio una sosta in una vicina malga per una sosta strudel di mele e una buona radler dissetante!! Ci voleva proprio con tutto questo caldo!!

Scheda Tecnica:
Partenza Malga Zannes mt 1700 - Rifugio Genova 2 ore 
Rifugio Genova - Col di Poma mt 2400, 20 minuti 
Dislivello: 700 metri

rifugio genova

RELAX IN HOTEL
Riprendo la macchina e prima di tornare in hotel, faccio una sosta per fotografare la chiesetta di San Joseph, uno dei simboli delle Dolomiti, e da pochi giorni visitabile a pagamento. Io la fotografo a lontano con le Odle sullo sfondo, e rientro al Granpanorama Stephanshof stanco morto. Per fortuna in hotel è presente un grande giardino con piscina dove potersi rilassare, ma anche un centro benessere con saune, bagno turco, idromassaggio e un ricco programma di trattamenti ideale per recuperare energie e forze spese durante una lunga camminata.

escursione rifugio genova val di funes

escursione rifugio genova val di funes

Un po' di riposo in camera, in tipico stile alpino con tanto legno e un balcone dalla vista magnifica e poi scendo in ristorante per la cena, una cena servita in una sala suggestiva e tradizionale dove si inizia con un grande buffet di insalate e si continua con un menu a scelta di 4 portate. 

rifugio genova

escursione rifugio genova val di funes

escursione rifugio genova val di funes

Quello che mi è piaciuto del Stephanshof, oltre a tutti i suoi servizi e alla qualità delle camere, è la posizione strategica in ValleIsarco, con tutte le principali località raggiungibili in pochi minuti d'auto.
Inoltre un'ospitalità cordiale e simpatica da parte della famiglia Egger e staff, sempre disponibili per qualsiasi dubbio e informazione. Di sicuro uno degli hotel da tenere in considerazione se si cerca una vacanza nel cuore dell'Alto Adige.

3 commenti:

  1. Splendido, Andrea! Foto meravigliose, una giornata da manuale, direi ;) Un abbraccio a presto

    RispondiElimina
  2. Favoloso! Un panorama stupendo e che dire della location? Da rimanere senza parole ^_^
    Complimenti anche per le fotografie!
    Buona domenica.

    RispondiElimina