7 itinerari con ciaspole a San Martino di Castrozza, valli del Primiero e Vanoi

San Martino di Castrozza e le valli di Fiera di Primiero e Vanoi, sono dei veri paradisi per gli amanti delle escursioni con le ciaspole e delle paseggiate invernali con vista sulle Dolomiti.


Con il post di oggi sul blog voglio raccontarvi le mie escursioni preferite da fare con le ciaspole a San Martino di Castrozza e Fiera di Primiero, ma anche qualche dritta per una semplice camminata nel bosco.

 

La proposta escursionistica invernale non è al livello  delle zone del Tirolo o dell'Alto Adige (sentieri battutti, segnaletica invernale per ciaspole, mezzi pubblici di collegamento tra i vari punti di partenza, piantine solo per le camminate invernali ecc ecc), ma il panorama è talmente bello che poco importa.

 

san martino di castrozza primiero ciaspole
Pale di San Martino al tramonto, credits SanMartino.com

 

Tra le prime cose che vi consiglio di fare a San Martino di Castrozza in inverno è trovare l'hotel giusto, magari con spa e piscina, perfetto per abbinare le camminate sulla neve con il calore di un centro benessere.

 

Io mi sento di consigliarvi l'hotel Regina ( Info: https://www.hregina.it, uno degli hotel più storici di San Martino, con interni ricchi di charme e tradizione, camere di diverse tipologie con cura dei minimi dettagli, molte con balcone con vista sulle Dolomiti, e centro benessere con piscina coperta, zone relax e grande vasca idromassaggio situata all'aperto con vista panoramica.

 

san martino di castrozza escursioni invernali
 

Ottima anche la ristorazione con un trattamento di mezza pensione con cena 4 portate con menu servito al tavolo, merenda pomeridiana e ricco buffet di prima colazione.

 

A fine post vi metto tutti i contatti e altre info! 

 

san martino di castrozza escursioni invernali

 

san martino di castrozza escursioni invernali


Preso possesso della nostra camera d'hotel è la volta di andare a camminare sulla neve ammirando le Pale di San Martino. Partiamo!

 

1. ALTOPIANO DELLE PALE

Iniziamo dai magici panorami dell'altopiano delle Pale di San Martino. Per arrivare quassù bisogna prendere la funivia del Rosetta che conduce a quota metri 2.700. E' facile capire che ci troviamo in un ambiente d'alta quota e che quindi bisogna fare particolare attenzione.

Il mio itinerario è stato abbastanza semplice: dall'arrivo della funivia sono sceso in circa 15 minuti al rifugio Rosetta e poi ho proseguito, seguendo la traccia esistente, lungo il sentiero 707 con viste sublimi sul mare di dune innevate dell'altopiano, con il ghiacciaio Fradusta in primo piano.

 

pale san martino ciaspole
con le ciaspole sull'altopiano delle Pale

Come dicevo prima, vista l'altitudine è possibile che la traccia venga cancellata dal vento o dalle nevicate anche durante l'escursione.  La presenza di una guida è davvero essenziale.. 

Le guide alpine di San Martino organizzano una volta alla settimana un'uscita in questa zona. Vi consiglio di contattare l'APT per il programma. 

Vedi: Altopiano delle Pale e rifugio Rosetta con le ciaspole

 

2. VAL VENEGIA

Ci spostiamo ora a Passo Rolle. Subito dal parcheggio si viene abbagliati dalla bellezza del paesaggio dolomitico delle Pale di San Martino e in particolare del Cimon della Pala.


Si cammina in direzione Capanna Cervino  e poi, su sentiero battuto, si raggiunge Baita Segantini, uno dei luoghi più suggestivi delle Dolomiti. 

 

san martino di castrozza primiero ciaspole
Baita Segantini

 

Da Baita Segantini questa escursione con le ciaspole inizia a scendere verso la Val Venegia regalando panorami stupendi. In pratica si starebbe sempre fermi a fare foto!

Giunti in fondovalle si continua nel bosco fino a raggiungere Malga Venegiota.

 

san martino di castrozza primiero ciaspole
Val Venegia

 

Il rientro è in salita lungo lo stesso sentiero.

Tempo: 4- 5 ore

Dislivello: 400 metri

Vedi: Escursione ciaspole Passo Rolle - Val Venegia

 

3. PASSO ROLLE – LAGHI COLBRICON

Un'altra escursione invernale nei pressi di Passo Rolle è quella che conduce ai suggestivi laghetti Colbricon.


Il punto di partenza è vicino a Malga Rolle. Si scende verso la partenza della seggiovia Paradiso e si seguono i cartelli ben visibili che indicano i laghi di Colbricon su sentiero n. 348. 

Il tracciato è tutto immerso nella foresta di Paneveggio, con secolari abeti rossi, larici e pini cimbri e raggiunge il rifugio dopo circa 40 minuti di cammino.


Tempo: 1h20

Dislivello: 130 metri

Vedi: Escursione laghi Colbricon inverno

 

san martino ciaspole

 

4. MALGA VALCIGOLERA

Dal centro di San Martino di Castrozza si può arrivare anche alla suggestiva Malga Valcigolera.


Dal parcheggio nei pressi dell'ex campeggio, si segue il sentiero 368, con indicazione Forcella Valzanchetta, e si inizia a salire su comoda strada forestale nel bosco.

Questo tratto  si snoda prevalentemente nel bosco e, se passate subito dopo una nevicata, è semplicemente magico.


Dopo qualche centinaia di metri, al primo bivio si tiene la destra seguendo per Malga Valcigolera: passati due tornanti, al bivio, si prosegue dritto lungo la strada forestale, che ritorna ad essere in leggera salita fino in fondo alla valle.


Al ponte della Valcigolera, si continua a sinistra seguendo la strada forestale, per poi svoltare dopo circa 20 metri a destra, inoltrandosi così nella valle del Rio Cigolera. 

 

san martino di castrozza primiero ciaspole
Malga Valcigolera

Da qui si continua sulla strada che sale verso la malga percorrendo gli ultimi tre tornanti con pendenza marcata, per raggiungere Malga Valcigolera (1.883 m slm).

Rientro lungo lo stesso sentiero.


Tempo: 3 ore

Dislivello: 400 metri


5. LAGO DI CALAITA MALGA GRUGOLA

Ci spostiamo in zona Fiera di Primiero e Vanoi e raggiungiamo il lago di Calaita. Solo il panorama che si vede da questo piccolo lago ghiacciato meritebbe la visita, ma noi lo abbiniamo a una bella e facile camminata.


Dal parcheggio del rifugio Miralago si cammina in direzione del lago e si prende poi subito sulla sinistra un sentiero che sale nel bosco ritornando verso il parcheggio. 

Dopo circa 1 km si prende sulla destra un sentierino che sale ripido nella vegetazione fino a raggiungere un sentiero più grande. Lo si segue in salita attraversando una grande distesa innevata che conduce alla Malga Grugola. Splendido il panorama.

 

san martino di castrozza primiero ciaspole
Malga Grugola

Il rientro lo si fa tutto sul sentiero principale che conduce al punto di partenza.

Ma non è finita qui. Si continua poi costeggiando le acque del lago (in inverno ghiacciato) e si arriva alla Forcella Calaita dove si trova un bellissimo punto belvedere sulle Pale di San Martino! 

 

lago calaita neve
Lago Calaita

pale san martino inverno
escursione invernale lago Calaita

Fatte le foto di rito si può rientrare al parcheggio e fare una sosta nei caldi interni del rifugio (aperto in inverno durante i weekend) per una buona merenda con strudel di mele e cioccolata calda.


Tempo: 3h30

Dislivello: 330 metri

Vedi: lago Calaita ciaspole

 

6. PASSO CEREDA – MALGA FOSSETTA

Il punto di partenza di questa escursione invernale nei pressi di Fiera di Primiero è il Passo Cereda.

Dal passo si attraversano le piste dello sci nordico (attenzione a non rovinare i binari della pista) arrivando su una strada forestale che si trova sul bordo alto dei prati dove c'è una chiesetta.

Si segue la strada e, al bivio, si prende la strada a destra. Da qui è tutta una salita nel bosco con diversi tornanti fino ad arrivare al prato innevato della malga. Poco più in alto di apre un bellissimo panorama.
Rientro sullo stesso percorso.

Tempo: 4 ore

Dislivello: 200 metri

 

7. CIASPOLATA E CENA CON LE AQUILE

Escursione al tramonto con cena in rifugio organizzata dall'APT di San Martino di Castrozza e Primiero assieme alle guide alpine, le Aquile di San Martino!

Si parte nei pressi di Malga Ces e si effettua una camminata sulla neve ammirando il tramonto sulle Pale di San Martino con il bellissimo fenomeno dell'Enrosadira, quando le pareti delle Dolomiti si tingono di rosso.

 

ciaspole san martino
tramonto sulle Pale

 
ciaspole san martino
escursione con le Aquile

Scesi a quota più bassa si risale in rifugio con la motoslitta e ci si ferma per una cena a base di prodotti tipici del Primiero, in compagnia delle guide alpine.

 

ciaspole san martino
il calore dei rifugi di montagna

Per maggiori dettagli su questa escursione vi consiglio di contattare direttamente l'ufficio del turismo o le guide alpine.

 

DOVE DORMIRE

Dopo tante camminate sulla neve, è stata la volta di ritornare presso l'hotel Regina e di godere del calore del centro benessere con un tuffo nella piscina interna riscaldata, saletta relax, sauna, bagno turco e doccia emozionale. 


Benessere che continua sulla terrazza del primo piano dove si trova la grande vasca idromassaggio con vista panoramica sulle Pale di San Martino.  

 

hotel regina san martino di castrozza

hotel regina san martino di castrozza


Panorami che si possono ammirare anche dalle camere, di diversa tipologia, tutte dal gran fascino e ricche di charme. 

Vi lascio qui sotto qualche foto per dare un'idea:

 

hotel regina san martino di castrozza


hotel regina san martino di castrozza

Nella sala ristorante Regina, ricca di stucchi e decorazioni, viene servita la cena con un menu a scelta di 4 portate e servito al tavolo.


Un menu che esalta i sapori della tradizione come ad esempio canederlo allo speck in fonduta di valle, tagliata di cervo e strudel di mele con salsa alla vaniglia.

 

hotel regina san martino di castrozza


Al mattino, in un'altra sala, si inizia la giornata con una prima colazione a buffet, dove si spazia dal dolce al salato, con torte fatte in casa, pane, marmellate, croissants, miele, muffins, ma a anche formaggi, affettati e uova strapazzate con speck preparate al momento.

 

hotel regina san martino di castrozza

 

Il modo giusto per fare un carico di energia e partire poi alla scoperta dei sentieri invernali di San Martino di Castrozza!


INFO UTILI:

Storico Hotel Regina

Via Passo Rolle 154, San Martino di Castrozza

Email: info@hregina.it

Sito web: https://www.hregina.it/


VEDI ANCHE:

San Martino di Castrozza inverno

Fiera di Primiero inverno

Itinerari con le ciaspole in Trentino

Cosa fare in montagna se non si scia 

Escursioni trekking estive San Martino di Castrozza

 

La sezione del blog dedicata al TRENTINO , all'inverno OLTRE LO SCI, agli HOTEL per organizzare al meglio la tua vacanza, e SHOP per la tua attrezzatura di montagna.

 


0 comments:

Posta un commento