Laghi Colbricon in inverno: come arrivare da Passo Rolle

Una delle escursioni invernali più belle e facili da fare a San Martino di Castrozza è quella che conduce ai laghi Colbricon.

 

Vi ho già descritto l'escursione a questi laghetti nel mio post estivo Da San Martino di Castrozza ai laghetti Colbricon passando per Malga Ces.


Questa volta, invece, partiamo direttamente da Passo Rolle e facciamo una bella passeggiata sulla neve di 50 minuti a tratta e 140 metri di dislivello.


---------

Consiglio sempre di avere delle proprie ciaspole (senza pensare più al noleggio) o ramponcini da mettere sotto le scarpe in caso di poca neve.

 

Potete acquistarle nella mia sezione CIASPOLE E RAMPONCINI su Amazon, dove ho selezionato per voi quelle con cui mi sono trovato meglio.

------------

 

laghi colbricon inverno

 

Ma vediamo le cose con ordine!

Inizio la mia giornata dalla prima colazione dell'hotel Regina di San Martino di Castrozza,  una prima colazione servita in un ricco buffet dove si trova praticamente di tutto per fare un carico di energia e partire poi i sentieri innevati del Passo Rolle.

 

Dell'hotel Regina mi sono piaciuti molto gli interni ricchi di charme e carichi di storia e tradizione, d'altronde è uno degli hotel più storici del Trentino.

Non poteva poi non mancare il centro benessere, perfetto dopo una giornata sulla neve, con piscina interna e idromassaggio, e un'ottima ristorazione con menu servito al tavole e una prima colazione ideale per gli sportivi!

A fine post maggiori info!


hotel regina  san martino di castrozza

hotel regina  san martino di castrozza

SI PARTE DA PASSO ROLLE

Punto di partenza dell'escursione ai laghetti Colbricon in inverno è Passo Rolle e più precisamente il piccolo parcheggio situato dopo Malga Rolle, due tornanti più giù dal passo.

 

laghi colbricon inverno

L'escursione segue sempre un sentiero battuto e in genere non servono le ciaspole. Vi consiglio però di contattare l'APT o le guide alpine per avere delle notizie aggiornate.

 

Dal parcheggio, attraverso la strada e prendo la via a sinistra dove c'è la segnaletica estiva per i laghi Colbricon.

 

laghi colbricon inverno

Inizio a scendere leggermente ammirando sulla mia sinistra l'impressionante mole del Cimon della Pala, il Cervino delle Dolomiti, e arrivo alla piccola stazione della seggiovia.


laghi colbricon inverno

 

Qui è facile perdere la direzione perchè bisogna trovare il punto in cui la traccia battuta entra nel bosco.

Per fortuna hanno messo un cartello per i laghetti Colbricon e quindi la trovo subito.

 

 laghi colbricon inverno


Una volta capito la strada da seguire, si continua nel bosco abbandonando le cime dolomitiche e avvicinandosi alla catena del Lagorai. 

 

laghi colbricon inverno

laghi colbricon inverno

 

Infatti, Passo Rolle segna proprio il confine tra queste rocce così diverse ma  ricche di grande fascino.

Il tratto nel bosco regala ogni tanto delle visuali sulla Val di Fiemme, in parte della Val di Fassa e sulla  Marmolada.

 

laghi colbricon inverno

 

LAGHI DEL COLBRICON

Si svolta verso sinistra e raggiunge, all'improvviso, il rifugio Colbricon dove si trova il lago più grande completamente innevato. Guardate che spettacolo:

 

https://www.montagnadiviaggi.it/2023/01/valle-aurina-inverno-cosa-fare-se-non-si-scia.html


https://www.montagnadiviaggi.it/2023/01/valle-aurina-inverno-cosa-fare-se-non-si-scia.html
 

escursione inverno laghi colbricon

 

Una volta raggiunto il rifugio potete proseguire e fare il giro del lago se la traccia lo permette.


Il ritorno lo faccio seguendo il sentiero dell'andata. Calcolate circa  2 ore per questa escursione invernale ai laghi di Colbricon

Di nuovo a Passo Rolle potete fare una sosta golosa oppure scendere a San Martino di Castrozza come ho fatto io.

 

https://www.montagnadiviaggi.it/2023/01/valle-aurina-inverno-cosa-fare-se-non-si-scia.html

RELAX IN HOTEL

Dopo una giornata sulla neve ho preferito godere del calore del centro benessere dell'hotel Regina con un tuffo nella piscina interna riscaldata, saletta relax, sauna, bagno turco e doccia emozionale.


hotel regina san martino di castrozza
 

Benessere che continua sulla terrazza del primo piano dove si trova la grande vasca idromassaggio con vista panoramica sulle Pale di San Martino.  

 

hotel regina san martino di castrozza

Panorami che si possono ammirare anche dalle camere, di diversa tipologia, tutte dal gran fascino e ricche di charme.  

 

hotel regina san martino di castrozza

Ottima anche la ristorazione dove, nella sala ristorante Regina viene servita la cena con un menu a scelta di 4 portate, servito al tavolo. 


hotel regina san martino di castrozza

Un menu che esalta i sapori della tradizione come ad esempio canederlo allo speck in fonduta di valle, tagliata di cervo e strudel di mele con salsa alla vaniglia.


Il dopo cena lo si passa nel lounge bar, accanto al caminetto, magari degustando una grappa al pino mugo o una cioccolata calda, programmando la giornata per il giorno dopo. 

Il modoo migliore per concludere una giornata sulla neve a San Martino di Castrozza.

 

hotel regina san martino di castrozza

INFO UTILI:

Storico Hotel Regina

Via Passo Rolle 154, San Martino di Castrozza

Email: info@hregina.it

Sito web: https://www.hregina.it/

 

 


VEDI ANCHE:

San Martino di Castrozza inverno

Fiera di Primiero inverno

Itinerari con le ciaspole in Trentino

Cosa fare in montagna se non si scia 

Escursioni trekking estive San Martino di Castrozza

 

La sezione del blog dedicata al TRENTINO , all'inverno OLTRE LO SCI, agli HOTEL per organizzare al meglio la tua vacanza, e SHOP per la tua attrezzatura di montagna.

0 comments:

Posta un commento