La "ciclabile" Peschiera Lazise Bardolino: in bici a stretto contatto con il lago di Garda

Scoprire la sponda veronese del lago di Garda pedalando da Peschiera a Bardolino, è di sicuro uno dei modi migliori per conoscere il territorio del basso Garda, ammirando panorami bellissimi in sella alle due ruote.
Sia chiaro, non si tratta di vere e proprie piste ciclabili, ma di percorsi ciclo pedonali che si snodano per buona parte lungo la sponda del lago, rientrando poi per strade asfaltate poco trafficate. Una vera pista ciclabile sul Garda ancora non esiste, nonostante sia stato approvato un piano che ne preveda la costruzione di una attorno al lago. Staremo a vedere :)
Nel frattempo, per la buona riuscita delle escursioni in bici sul Garda, è bene avvalersi di una guida qualificata che conosca perfettamente il territorio, la sua storia, le sue tradizioni e le sue strade interne, giusto per non perdersi buttando via, così, tempo prezioso.

ciclabile del garda
il lago di Garda a Bardolino

Anche questa volta mi sono affidato a Fabio del team Bike Experience, professionisti del mondo delle escursioni in bici e profondi conoscitori di tutta la zona del lago di Garda, con una vasta offerta di itinerari di diversa durata e difficoltà. Bike Experience offre tutto il supporto necessario per l'escursione: noleggio bici, assicurazione, caschetto di protezione, pranzo al sacco, possibilità di degustazione, insomma, non bisogna pensare proprio a niente.

escursione con guida in bici
in gruppo alla scoperta del Garda
Lo scorso anno ho effettuato l'uscita lungo la ciclabile del Mincio e delle Terre delCustoza, e quest'anno ho voluto ripetere la stessa esperienza pedalando a stretto contatto con il lago di Garda.
Punto di partenza è l'hotel Dolci Colli, poco fuori Peschiera del Garda, uno dei bike hotel più completi di tutto il Garda. E' qui che incontro Fabio. L'hotel è la sede di Bike Experience e dispone di molte biciclette, la maggior parte della marca Kalkhoff , made in Germany, di alta qualità e adatta a tutti i terreni, per garantire il massimo comfort e sicurezza durante l'uscita. Inoltre, disponibili anche diversi modelli di Ebike per chi ha voglia di pedalare con un aiuto in caso di piccole salite :) E così ho deciso io. Con le Ebike è tutto più semplice, qualsiasi salita diventa una passeggiata scegliendo la modalità di pedalata più opportuna.

ciclabile del garda
si parte dall'hotel Dolci Colli di Peschiera
Pronti a scoprire il lago di Garda in bici da Peschiera a Bardolino? Si parte!
Dall'hotel Dolci Colli raggiungiamo velocemente, e in discesa, la pista ciclabile sul Mincio. Da qui in pochi minuti arriviamo alle mura di Peschiera, da poco dichiarate patrimonio dell'Umanità Unesco. Fabio ci spiega che a metà del '500 la Serenissima vi costruì un fortilizio e ben più tardi, sotto gli austriaci, divenne un cardine del Quadrilatero, il sistema di baluardi a guardia della valle dell'Adige. In bici costeggiamo il perimetro delle mura e entriamo nel centro cittadino.

ciclabile del garda
le mura veneziane, ora patrimonio Unesco
E' proprio a Peschiera che finisce il lago di Garda e inizia il corso del fiume Mincio. E' anche a Peschiera che inizia la nostra uscita in bici verso Lazise, lasciandoci alle spalle il nucleo storico a Porta Verona (notare l'assenza del Leone di San Marco) e seguendo il lungolago. Da qui comincia una pista ciclabile che possiamo chiamare più pedonale visto che è aperta soprattutto ai pedoni e alla gente che va in spiaggia. La cosa più importante è avere pazienza e, se fosse necessario, scendere dalla bici e portarla a mano. Infatti, la stradina asfaltata diventa, poco più avanti, sterrata e stretta, a volte si entra in spiaggia dove bisogna per forza scendere. Nonostante possa sembrare tutto un po' stressante, il panorama è magnifico e merita di sicuro la pena. Fortuna vuole che abbiamo trovato una bellissima giornata di sole: finalmente il lago di Garda con tutte le sue montagne! Si riesce a vedere in lontananza Sirmione, la rocca di Manerba e Punta San Vigilio!

ciclabile del garda
a contatto con il lago
ciclabile del garda
pedalado su stradine sterrate
ciclabile del garda
Arrivati a Lazise, dopo circa un'ora e trenta da Peschiera, dobbiamo per forza portare le bici a mano. Il centro, nonostante sia fine settembre, è ancora pieno di turisti, tutti incantati dal porticciolo, dove veneziani e Scaligeri tenevano la flotta, e dal castello Scaligero. Scopro che Lazise fu il primo comune libero d'Italia, a confermarlo una targa che ricorda la storia della cittadina. Storia che si può ammirare sia nella piccola chiesetta di S. Nicolò che nasconde affreschi trecenteschi in parte di scuola giottesca, sia nella Dogana veneta, del '500.

ciclabile del garda
Lazise, primo comune libero d'Italia

ciclabile del garda
sul lungolago di Lazise
Fatto le foto di rito, e riposati un po', continuiamo la nostra escursione in bici con destinazione Bardolino! Pure qui il tracciato è in condivisione con i pedoni, ma almeno in alcuni punti è un po' più largo. L'unico problema è che, all'altezza della marina, dobbiamo portare le bici in spalla perchè un cancello blocca il passaggio, obbligandoci, in questo modo, a superare un ponte a piedi. Ma anche questo fa parte dell'avventura! (spero che di solito il cancello sia aperto)

ciclabile del garda
verso Bardolino
bardolino
il porticciolo di Bardolino
ciclabile del garda
il Garda e l'anfiteatro di montagne sulla sponda lombarda
Entriamo poi in bici in un campeggio, per non attraversare a piedi una spiaggia, e  arriviamo, in pochi minuti, nel centro abitato.
A Bardolino, la vista dal lungolago sulla Rocca di Garda e su Punta San Vigilio, è spettacolare.
I colli morenici, che circondano la zona, sono terreno propizio per i vigneti che producono il noto vino, ma la cittadina è conosciuta anche per il suo bel centro storico e per il caratteristico porticciolo. Proprio qui facciamo la sosta per il pranzo.
La scelta di ristoranti e localini è davvero ottima, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Una pausa per recuperare le energie ci voleva proprio!

ciclabile del garda
sosta per il pranzo
Tempo per una piccola passeggiata in centro e riprendiamo le nostre bici per il rientro a Peschiera. Questa volta non costeggiamo il lago. Subito fuori Bardolino prendiamo la strada provinciale che sale per le colline regalando delle stupende viste. E' qui che entra in azione la mia Ebike.

garda bike

Salite brevi ma abbastanza pendenti che senza l'aiuto di una bici elettrica metterebbero a dura prova il fiato. Nel nostro caso, invece, rimane una bella pedalata facendo il minimo sforzo.

colà
sulle colline verso le terme di Colà
ciclabile del garda
tempo di vendemmia
Sosta presso un punto panoramico che si apre su tutto il lago di Garda meridionale e via di nuovo a pedalare immersi nel verde delle colline, tra ulivi e vigneti.

ciclabile del garda
viste sul basso Garda

ciclabile del garda

ciclabile del garda
soste panoramiche
Ormai non manca molto per Peschiera. Ci lasciamo alle spalle le colline e entriamo nella zona dei parchi di Gardaland, Movieland e Canevaworld. La fortuna è che, con una guida a nostro seguito, non dobbiamo fare fatica a cercare la direzione giusta, altrimenti, con tutte le rotonde della zona, sarebbe davvero un problema. Arriviamo a Peschiera nel tardo pomeriggio; un po' di tempo per passeggiare per il centro e facciamo poi una sosta per uno strameritato gelato, premio per la pedalata di oggi! Alla fine sono stati circa 40 km!

ciclabile del garda
di ritorno a Peschiera del Garda
Da qui all'hotel Dolci Colli è solo questione di minuti: fiancheggiamo le mura veneziane, seguiamo per un po' il Mincio e risaliamo l'ultima stradina (grazie sempre all'Ebike), fino ad arrivare al parcheggio dell'hotel.
Finisce così questa bellissima escursione in bici sul lago di Garda, tra Peschiera e Bardolino. Una giornata perfetta, grazie alla professionalità di Bike Experience, alla scoperta di questo territorio, tra lago e colline, in attesa della vera pista ciclabile.
-----------------------------------------------------------
Tutte le proposte di Bike Experience, con itinerari ed escursioni guidate, si possono scoprire visitando il sito Bike Experience Emotional Tour

Commenti

  1. Mi piace sempre molto passare dal tuo blog, leggere i tuoi post e ammirare le tue foto, mi fai conoscere molti posti per me nuovi e di altri mi rinverdisci ricordi di vacanze lontane.
    a presto
    Alice

    RispondiElimina
  2. quante attività in questi posticini, sempre super i tuoi reportage Andre
    nuova recensione da me <<< I Profumi di d'Annunzio >>>
    buon inizio settimana, un bacione

    RispondiElimina
  3. bellissima esperienza!

    RispondiElimina
  4. Bellissima, l'ho fatta l'anno scorso...quest'anno invece siamo andati a scoprire l'hotel san vigilio http://www.vigilius.it

    RispondiElimina

Posta un commento

Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "Montagna di Viaggi" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2010 - 2015 Montagna di Viaggi by Andrea Pizzato . All rights reserved P.I. 04452280276