Cosa vedere a Rovereto in un giorno

Rovereto mi ha colpito fin da subito per la piacevolezza e il tono del contesto urbano, dalle piazze ai solenni viali, dai tocchi della Serenissima ai pittoreschi scorci sul Leno. Vedere Rovereto significa immergersi in una storia che parla di antiche famiglie medievali, di repubbliche marinare, imperatori e guerre. Ho avuto il piacere di visitare questa città del Trentino (la seconda in termini di abitanti), durante i mercatini di Natale in Vallagarina, un modo unico per visitare la città e i suoi dintorni.

rovereto cosa vedere
la casa dei Turchi sul fiume Leno

Il mio itinerario per Rovereto inizia dalla stazione dei treni nei pressi di Corso Rosmini, l'elegante asse dell'espansione 700/800sca della città che conduce in Piazza Rosmini, una delle più animate, dove troviamo il palazzo della Cassa di Risparmio, elegante edificio ristrutturato in stile neo rinascimentale con interessanti affreschi.

rovereto cosa vedere
piazza Rosmini

SOSTA NELLA TORREFAZIONE PIU' ANTICA D'ITALIA
Da qui prendo Via Orefici e arrivo nella graziosa Piazza Battisti con la caratteristica fontana del Nettuno. Siccome è presto, ne approfitto per fare una sosta caffè, e qui a Rovereto c'è un nome che è un simbolo del caffè in Italia: il caffè Bontadi, sede della torrefazione più antica d'Italia (visitabile con un piccolo museo), quando l'Italia ancora non esisteva, un piccolo viaggio nella storia e nella cultura del caffè dedicato a tutte le professionalità che ruotano attorno a questa materia prima con possibilità di degustazione finale. Nel bar , situato vicino al museo, si può invece ordinare un buon caffè al banco oppure sedersi per un'ottima prima colazione con brioches calde. 

rovereto cosa vedere
sosta al piccolo museo del caffè Bontadi
rovereto cosa vedere
Piazza Battisti
SCOPRIRE IL CENTRO STORICO
Fatto un carico di energia riprendo la mia passeggiata tra slarghi e vie acciottolate fiancheggiate da case di sapore storico, con negozi, botteghe artigiane (alcune davvero storiche) lungo Via Mercerie che conduce a piazza Erbe, all'ampia piazza Malfatti (già del Grano) e a via dei Portici, l'asse mercantile di Rovereto.

rovereto cosa vedere
camminando per il centro storico

VISITA AL CASTELLO
A fine via dei Portici arrivo nei pressi del Castello. Dal 1921 ospita il Museo Storico Italiano della Guerra (info: http://www.museodellaguerra.it/) , uno dei più grandi in Italia dedicati alla Grande Guerra, e il percorso di visita intreccia così strutture del maniero e materiali espositivi. Tra i reperti che mi hanno colpito maggiormente c'è un raro esemplare di Nieuport-Macchi 10, velivolo del 1918 usato per addestramento, ma anche tantissime foto, divise, armi e materiali della guerra in trincea, volantini e manifesti che illustrano l'universo bellico del 15-18. Se siete appassionati del tema Grande Guerra, ma anche se volete capire per bene tutta la storia di questo conflitto, non potete perderlo. Una visita al castello di Rovereto è anche occasione per ammirare panorami suggestivi sulla città.

rovereto cosa vedere
il castello
rovereto cosa vedere
interno
rovereto cosa vedere
dettagli dei materiali sulla Grande Guerra
rovereto cosa vedere
corridoi interni
LA CASA DEI TURCHI
Subito fuori del castello consiglio di fare una puntatina al vicino ponte Forbato che scavalca il Leno con le sue cascate e il fronte degli edifici con la cosiddetta Casa dei Turchi, d'epoca veneziana, dalle singolari balconate di legno. Questo è stato uno dei punti che mi è piaciuto di più qui a Rovereto.

rovereto cosa vedere
il ponte sul Leno e la casa dei Turchi
TRACCE DELLA SERENISSIMA
Rientro in centro città per via della Terra, parallela alla Via dei Portici, cuore cella città vecchia, dove passo per la Torre Civica, eretta nel 1519 su una delle porte di accesso alla cerchia muraria e la Chiesa di San Marco, con il grande leone sulla facciata, simbolo della dominazione veneziana in città per 70 anni prima di passare sotto dominio austriaco per circa 3 secoli.

rovereto cosa vedere
Torre Civica
rovereto cosa vedere
porta con il leone di San Marco
rovereto cosa vedere
Chiesa di San Marco
MART
Attraverso Via Rialto ritorno in Piazza Rosmini dove faccio sosta per il pranzo nel tipico ristorante Il Pettirosso e occasione per riposarsi un po' dopo tante camminate.
Il pomeriggio decido di passarlo visitando il vicino MART, il museo d'Arte Moderna e Contemporanea, tra i più importanti d'Europa, che propone sempre mostre tematiche, esposizioni e un patrimonio di circa 20.000 opere in cui sono rappresentati tutti i maggiori movimenti del secolo scorso. 

rovereto cosa vedere
interno del MART
rovereto cosa vedere
la piazza circolare del MART
MUSEO CIVICO
Prossima tappa: il museo Civico. Grazie alla Museum Pass si possono visitare tutti i musei aderenti, ma anche castelli e palazzi in tutto il Trentino, un modo più semplice per visitare la città, usufruendo anche dei trasporti pubblici inclusi nel pass. Al Museo Civico ho avuto modo di visitare la nuova mostra “La Luna e poi?”, un modo per celebrare il 50mo anniversario dell'allunaggio e rivivere la storia dell'esplorazione spaziale attraverso i cimeli originali e proiezioni immersive. La mostra rimarrà aperta fino al 21 luglio 2019. (info: https://www.visitrovereto.it/vivi/eventi/mostra-luna/)

ASCOLTARE I 100 RINTOCCHI DELLA CAMPANA DEI CADUTI
La mia visita a Rovereto è quasi al termine. In macchina raggiungo il Colle di Miravalle dove è situata la Campana dei Caduti, la più grande del mondo che suoni distesa con oltre 3 metri di altezza e 329 quintali di peso, ogni sera (tranne in inverno) batte 100 rintocchi a ricordo e monito contro la guerra.
La campana veglia il riposo degli oltre 20.000 soldati di tutta Europa sepolti nel vicino Sacrario monumentale di castel Dante e venne fusa con il bronzo dei cannoni delle nazioni che avevano combattuto nella Grande Guerra. 

rovereto cosa vedere
la campana dei Caduti
DEGUSTARE LA GRAPPA PIU' BUONA
Ultimo consiglio su cosa vedere a Rovereto è fare una puntatina alla distilleria Marzadro (info: https://www.marzadro.it), comoda da raggiungere (è nei pressi dell'uscita dell'autostrada) e una delle eccellenze del Trentino. Da effettuare assolutamente la visita guidata dove si osservano le varie fasi di distillazione e di produzione, e finire poi con un'ottima degustazione di grappe tra cui quelle al cirmolo o al fieno, le mie preferite :))
cosa vedere a rovereto
visita alla distilleria Marzadro

Il modo migliore per concludere una lunga giornata a Rovereto, tra storia, tradizioni e degustazioni.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale di Visit Rovereto.

ALTRE COSE DA FARE A ROVERETO E DINTORNI:

2 commenti: