domenica 23 febbraio 2014

Le piramidi di terra sull'altopiano del Renon


Le piramidi di terra sull'altopiano del Renon rappresentano la classica passeggiata in montagna adatta a tutti, anche alle famiglie con passeggini a seguito! Abbiamo deciso di passare l'ultimo giorno del nostro weekend in Alto Adige proprio qui, sull'altopiano del Renon, lontano dalla calura di Bolzano, e con una facile escursione, in modo da non essere troppo stanchi per affrontare la strada del rientro nel pomeriggio.
La cosa bella di questa giornata di visita alle piramidi di terra è che si utilizzano diverse forme di trasporto, lasciando la macchina in parcheggio già prima di partire!
Ebbene si, parcheggiamo l'auto vicino alla stazione dei treni in centro a Bolzano e, dopo aver acquistato il biglietto combinato funivia + trenino, di circa € 15,00, prendiamo la funivia (ristrutturata nel 2009) che supera, in circa 12 minuti, i 1200 metri di dislivello che separano il centro di Bolzano alla località di Soprabolzano sull'altopiano del Renon.

le piramidi di terra sul renon
vista dalla funivia

le piramidi di terra sul renon
il paese di SopraBolzano
 
Una volta scesi, decidiamo di rimandare la visita al paesino nel pomeriggio e ci dirigiamo a piedi alla vicina stazione del trenino storico. Questo treno, che collega in 15 minuti Soprabolzano con il paese di Collalbo, è una vera esperienza! Fu inaugurato nel lontano 1907 e consentiva di collegare la città di Bolzano con l'altopiano del Renon, superando senza fatica i 1000 metri di dislivello. Oggi è in funzione solo il tratto Soprabolzano-Costalovara-Collalbo ed è diventato un'attrazione turistica, sia per i caratteristici vagoni in legno e sia per la particolarità del funzionamento a scartamento ridotto.
Il paesaggio che si può osservare è a dir poco fantastico: scenari da fiaba immersi in un verde brillante con le dolomiti della Val Gardena a fare da sfondo, bellissimo!


le piramidi di terra sul renon
stazione del trenino di Collalbo

le piramidi di terra sul renon
trenino
le piramidi di terra sul renon
incontri lungo il sentiero

le piramidi di terra sul renon
impeccabile come sempre la segnaletica in Alto Adige

Ad attenderci fuori della stazione di Collalbo troviamo i cartelli segnaletici che ci accompagneranno fino alle piramidi di terra. Il sentiero 24, chiamato anche "Piramidi di terra", è facilissimo e si svolge su strada asfaltata con un lieve dislivello di 120 metri che, nei teorici 45 minuti di cammino, arriverà al punto di belvedere. Dico teorici perchè tra pause fotografiche e varie soste il nostro tempo di percorso è raddoppiato. Il colpevole? Beh senza dubbio il paese di Collalbo che, secondo la mia opinione, rappresenta tutta la perfezione che ci si può aspettare da un tipico paese alpino: case in legno dalle classiche decorazioni, balconi fioriti, ordine, super pulizia e... crocifissi. Sì, qui ce ne sono molti per strada, cosa che non mi stupisce affatto, dato che è molto tipico in Tirolo e in Baviera. 


le piramidi di terra sul renon
uno dei tanti crocifissi lungo il sentiero

le piramidi di terra sul renon
Collalbo

le piramidi di terra sul renon


le piramidi di terra sul renon
hotel in  centro a Collalbo

 
Il sentiero per le piramidi di terra passa per il centro del paese di Collalbo e poi continua in mezzo a prati e boschi in un continuo saliscendi fino ad arrivare ad una vastissima area che si apre su un panorama che ti lascia senza fiato. Qui finisce il sentiero e davanti a noi in lontananza abbiamo le cime delle Odle e del Latemar, mentre a pochi passi eccole qui: le piramidi di terra!

le piramidi di terra sul renon
piramidi di terra


le piramidi di terra sul renon
vista panoramica sulla valle Isarco
Sono le più alte in Europa e si sono formate grazie alla lenta erosione delle rocce moreniche di origine glaciale. Quasi tutte le piramidi hanno una pietra grande in cima, nel caso una di queste dovesse cadere, il cumulo di terra ormai senza protezione si distruggerebbe quasi subito. Le piramidi di terra si possono osservare solo in tre località dell'altopiano del Renon: Longomoso - S. Maria, Soprabolzano e nei pressi di Auna di Sotto. Oggi visitiamo solo le prime che a mio parere sono posizionate nella parte più suggestiva e panoramica di tutto l'altopiano del Renon.
L'escursione finirebbe qui. Lo scenario che abbiamo davanti ai nostri occhi però ci consiglia di proseguire: immersa nei prati e in posizione panoramica vediamo la piccola chiesetta di San Nicolò! Impossibile fare a meno di non notarla. Con una comoda passeggiata a piedi di venti minuti (un po' fai da te se devo essere sincero), raggiungiamo, tra pascoli e malghe, la località di Monte di Mezzo, dove si erge la bellissima chiesetta dal tipico campanile a cipolla. Qui ovviamente foto a manetta e un po' di tempo per ammirare il magnifico panorama sulla valle dell'Isarco. Una vera meraviglia!

le piramidi di terra sul renon
chiesetta di San Nicolò

le piramidi di terra sul renon

escursione alle piramidi di terra, chiesetta campanile a cipolla ritten


le piramidi di terra sul renon
vista sul Catinaccio, conosciuto anche come Re Laurino :))

Per il ritorno seguiamo lo stesso sentiero dell'andata e prendiamo il trenino che, puntualissimo, ci porterà nuovamente a Soprabolzano. Scopriamo per caso che è in corso la sagra del paese e, per nostra gioia, oltre alla classica orchestra tirolese, vediamo gente del posto vestita in abiti tradizionali e numerosi stand gastronomici con tutte le specialità dell'altopiano del Renon e dell'Alto Adige: canederli, spätzle, würstel .. insomma proprio di tutto! Il rammarico è di aver cancellato le foto finali per errore! Poco male, una buona ragione per tornare e visitare questa splendida terra che è l'Alto Adige. A presto allora, Bis bald!

Vedi anche tutte le mie escursioni in montagna 


51 commenti:

  1. Una gita con trenino e funivia dev'essere veramente divertente. E poi ti si aprono delle visioni che ti lasciano estasiato. Molto pittoresche le piramidi di terra, ricordano un po' quelle della Cappadocia in Turchia, ma forse la loro origine è diversa. Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si un'escursione alternativa e divertente :)) In cappadocia ci sono stato anni fa, bellissimo anche lì e molto più grande

      Elimina
  2. mamma mia, che bellissime sono le piramide!!! Ho voglia di che arrive l'estate ;)
    http://tarragonain.blogspot.com.es

    RispondiElimina
  3. Che belle foto! Ho avuto anch'io la fortuna di fare quella passeggiata, e poi abbiamo dormito in un bellissimo maso storico in quella zona.
    Le piramidi mi hanno ricordato un po' quelle del Bryce Canyon in America, anche se là è tutto più gigante...
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! eh immagino, bryce canyon ho sempre visto le foto...

      Elimina
  4. questo è un post "nelle tue corde" :)
    Bellissima la foto di Collalbo, con l'acqua che fa da specchio! Complimenti come sempre Andrea :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehe grazie! il mio cavallo di battaglia :))

      Elimina
  5. Questo posto è splendido...complimenti per le foto....!!! :-) Grazie mille per essere passata sul mio blog! Ti andrebbe di visitare il mio ultimo post?
    Inside Me

    RispondiElimina
  6. Mi hanno sempre colpito i crocifissi, lì al nord.
    Io ho una repulsione per il crocifisso, e una volta mentre ero in Alto Adige camminavo con mio padre e mio zio, mi appoggio ad una staccionata e... vedo che vicino a me c'è sto Cristo... mi vengono i brividi! XD

    Belle foto, come sempre, per dei posti incantevoli! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. indagherò sul motivo dei crocifissi :)) in effetti quelli che fanno le petizioni per toglierli dalle scuole non dovranno trovarsi bene in questi posti :))

      Elimina
  7. Davvero dei posti bellissimi, non sono mai stata da quelle parti!

    RispondiElimina
  8. Bellissime foto!
    Mi piacerebbe fare qst itinerario almeno quest'estate :)
    Baci
    http://www.milanotime.net

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si d'estate è proprio il periodo ideale :))

      Elimina
  9. Che bel posticino, davvero suggestivo!

    RispondiElimina
  10. Stupende foto , un posto magnifico i crocifissi sono meravigliosi!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  11. Che posto bellissimo!!!!
    Un salutone! !!
    Passa a trovarmi VeryFP

    RispondiElimina
  12. Che foto stupende, dev'essere un posto bellissimo :)
    The Fashion Shadow

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si davvero è stata una bella sorpresa. nemmeno io mi aspettavo così bello :))

      Elimina
  13. foto splendide, bel posto. Io adoro il Trentino Alto Adige.

    RispondiElimina
  14. Sono meravigliose queste foto, sembrano vere cartoline.
    Un bacione
    The Indian Savage Diary

    RispondiElimina
  15. vado spesso sul Renon in vacanza e ogni anno scopro sempre posti nuovi. le foto sono bellisime ed è proprio così. bravo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me era la prima volta e spero di tornarci presto :))

      Elimina
  16. Bellissime foto, sembra di essere lì!!! Un bacio,
    http://www.maridress.blogspot.it/
    https://www.facebook.com/maridressfashionblog
    http://www.bloglovin.com/maridress
    https://twitter.com/maridressblog

    RispondiElimina
  17. Non ho mai visitato questi luoghi sono stupendi, grazie Andrea per queste bellissime foto e le informazioni che dai, sembra di essere davvero lì! Spero di poterci andare una volta, il mio occhio è abituato ad altre montagne....
    Un saluto, Stefania

    RispondiElimina
  18. che posti incantevoli...le piramidi sono bellissime...non sapevo della loro esistenza...grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee...devo andarci :)
    METAMORPHOSE CONCEPT

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! sono pochissime in europa e queste sono delle migliori :))

      Elimina
  19. Ciao! grazie per essere passato da me :) che posto incantevole davvero!! non lo conoscevo! e quanti luoghi che hai visitato! chissà che dispiacere aver cancellato le foto!! una volta per sbaglio ho buttato nel cestino un gruppo di foto e poi l'ho svuotato bella tranquilla. Dopo qualche minuto vado a cercarle non le trovo e mi dico "vuoi vedere che le ho buttate?!" disperazione! non so quante volte mi sono data della scema! poi mi è venuto in mente che avevo un programma che le recupera e sono riuscita a salvarne un bel po'! :D complimenti anche tu ha un blog molto bello! visto che non sei mai stato in Liguria se vuoi da me ho qualche post ad esempio Cinque Terre o Portovenere ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao grazie per essere passata! quando perdi le foto è una rabbia immensa! una volta quando esistevano ancora i rullini persi tutte le foto del mese di vacanza studio a londra! in pratica lo avevo inserito male e io continuavo a scattare per niente!

      Elimina
  20. Wonderful scenery!

    http://beautyfollower.blogspot.gr/

    RispondiElimina
  21. the number of crucifixes baffles me, even when you say it's not unusual in the area. but still.
    anyway, the place is so idyllic. i could only wish to see it someday.

    halfwhiteboy

    RispondiElimina
  22. bell'itinerario! io da piccola sono stata alle Piramidi di Segonzano! http://www.magicoveneto.it/Trentino/Segonzano/Segonzano-Piramidi-di-Terra-Val-Cembra.htm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. queste non le conosco :(( grazie per la dritta, ci penserò quest'estate :))

      Elimina
  23. sono nata in quella che allora era la stazione di Bolzano della cremagliera delRenon nel lontano 1950 e vi ho vissuto per 14 anni.ho un ricordo struggente di quei tempi e di quel meraviglioso altopiano dove al termine della scuola trascorrevo l'estate in compagnia dei miei fratelli e di mia madre e dove papà che era uno dei responsabili della ferrovia ci raggiungeva alla sera.ho ancora negli occhi quei meravigliosi paesaggi,nel naso i profumi e nelle gambe i chilometri macinati giornalmente durante le gite nei boschi e nei prati,negli orecchi le risate e i saluti con i contadini del luogo,le mucche portate al pascolo con i contadinelli divenuti nostri amici ,il latte appena munto .ora l'atmosfera è più "raffinata",ma la modernità non può intaccare quel mondo di ieri dove si giungeva solo con la cremagliera e una volta lì sapevi di essere isolato da tutto e da tutti e dove vivevi con la fantasia fianco a fianco con folletti ,elfi,principesse delle nevi e anche qualche principe.potrei raccontarne tante di quei luoghi,ma.....gabriella1950

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me invece è stata la prima volta e devo ammettere che questi panorami mi hanno davvero colpito! in più ho avuto modo di scoprire attraverso i suoi paesi una montagna ancora viva e tenuta alla perfezione! spero di ritornare a breve. grazie per essere passata!

      Elimina
  24. Sempre una magia questo Trentino Alto Adige...
    Io lo adoro e volevo persino trasferirmi, ma mi hanno fatto desistere a forza..
    Come si fa a non restare incantati da quello che ci descrivi e ci mostri....Dovunque tu posi gli occhi è un incanto..
    Buon pranzo Andrea...Abbraccione!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...