9 escursioni invernali con le ciaspole da fare in Val di Fassa

Entrare nel bosco e nelle radure con discrezione: un incontro con la natura unico. Basta mettersi un paio di ciaspole ai piedi. Facile, salutare e poco costoso. Una volta procurate le racchette da neve manca solo di scegliere un bel percorso e si può partire all'avventura. 

 

Questo è stato il tema del mio soggiorno "oltre allo sci" in Val di Fassa, qualche giorno a contatto con la neve e la natura più selvaggia, nonostante l'importante vocazione sciistica della zona.


Sono tantissime le escursioni invernali da fare, con o senza ciaspole, in Val di Fassa. Io penso di non averne effettuato solo ¼ di quelle presenti, ma spero con il tempo di riuscirne a fare di nuove e aggiornare questo post.

 

val di fassa ciaspole escursioni invernali
 

--------

Innanzitutto, consiglio sempre di avere delle proprie ciaspole (senza pensare più al noleggio) o ramponcini da mettere sotto le scarpe in caso di poca neve.


Potete acquistarle nella mia sezione CIASPOLE E RAMPONCINI su Amazon, dove ho selezionato per voi quelle con cui mi sono trovato meglio.

------

1. CIAMPAC

Iniziamo dalla parte più a nord. 

Da Alba di Canazei, prendendo la telecabina del Ciampac, si può vivere una giornata unica in alta quota in Val di Fassa a ritmo lento: all'arrivo della stazione a monte (2100 metri) si cammina lungo i due percorsi segnalati e battuti da fare con le ciaspole con panorami immensi sul gruppo del Sella  (in totale due ore di cammino), poi ci si può rilassare in uno dei rifugi presenti, magari ordinare un ottimo Kaiserschmarren, e partecipare nel pomeriggio all'esperienza "Dietro le Quinte dello Sci", dove vengono svelati tutti i segreti della preparazione della neve (l'evento si tiene una volta alla settimana).

Vedi: Ciampac in inverno



2. CAMPITELLO PIAN – VAL DURON

La prima ciaspolata da fare in Val di Fassa è quella che parte da Campitello di Fassa ed ha  meta rifugio Micheluzzi e Baita Branch.

 

Da Campitello di Fassa si segue la Via Crucis che sale ripidamente al tradizionale borgo di Pian, uno dei più antichi della Val di Fassa con case molto suggestive.

 

Raggiunto il borgo, si svolta a sinistra e si continua sulla strada che poi si immette sul sentiero della Val Duron.

 

val di fassa escursioni invernali

Si continua sempre dritto per circa un chilometro fino ad unirsi con la strada che arriva da Campitello all'altezza di un ponte.


Si passa sulla destra la Baita Fraines e si continua in salita fino al rifugio Micheluzzi. Da questo punto in poi diventa pianeggiante e raggiungiamo la nostra meta, la Baita da Lino Brach. Volendo si può continuare seguendo la traccia sulla neve.


Il ritorno lo si effettua lungo lo stesso tracciato. All'altezza del ponte potete tenere la destra e scendere a Campitello(l'ultimo tratto molto ripido, indispensabili ramponcini o ciaspole)

 

Dislivello: 600 metri

Tempo: 4H00



3. POZZA DI FASSA VALLE SAN NICOLO'

Un'altra escursione con le ciaspole che mi sento di consigliarvi è quella che conduce in Valle di San Nicolò. Si parte dalla località Meida presso Pozza di Fassa e si prende la Strada de Maida che diventa poco più avanti Strada Ruif de Ruacia. 

 

Si continua sempre sulla strada fino ad arrivare al ponte nei pressi del ristorante La Soldanella – Camping Vidor. Poco prima del ponte si prende sulla destra la stradina sterrata che inizia a salire, prima in modo dolce, e poi più ripidamente con qualche tornate fino a diventare quasi pianeggiante e congiungersi di nuovo con la strada asfaltata della Val San Nicolò.

 

val di fassa ciaspole escursioni invernali

Quando si arriva alla cappella del Crocifisso si tiene la sinistra e si continua sul tracciato fino al località Sauch. Ci lasciamo alle spalle il bosco e continuiamo, immersi in un paesaggio incantato, fino alla Baita Ciampiè.


Rientro lungo lo stesso sentiero!

 

Dislivello: 740 metri

Tempo: 5H30



4. VAL MONZONI

Escursione un po' simile alla precedente in zona Pozza di Fassa. Si parte sempre dalla località Meida e si raggiunge direttamente la Cappella del Crocifisso, si va poi a destra e si imbocca la Val Monzoni (segnavia n. 603). 

 

val di fassa ciaspole escursioni invernali
 

La salita è continua, a tratti anche un po' ripida , ma sempre immersa in un panorama da favola.

Ci si lascia a destra il bivio del sentiero n. 635 per Pian de la Peracia, e si va sul piano attraversando il Ruf di Munciogn. Da qui si prosegue fino alla Malga Monzoni (1.862 m).

Rientro lungo lo stesso sentiero.


Dislivello: 450 metri

Tempo: 4 ore

 


5. RIFUGIO FUCIADE

Escursione invernale tra le più facili e conosciute della Val di Fassa che segue in parte la mia escursione estiva che vi ho raccontato nel blog Da Passo San Pellegrino a Fuciade.


Si parte dalla tratto finale del Passo San Pellegrino (arrivando dalla Val di Fassa) e si attraversa la strada a sinistra seguendo le indicazioni per il rifugio Fuciade. 

 

val di fassa ciaspole escursioni invernali

 

Da qui è una comoda camminata super panoramica, tra antichi tabià e visuali dolomitiche, in uno dei posti più romantici del Trentino.

Potete farla anche con la slitta trainata da cavalli. 

Il rifugio Fuciade non è propriamente un rifugio, si tratta di un ristorante pluripremiato. 


In alternativa, per trovare meno persone, potete partire anche dal parcheggio di Malga Boer nei pressi del rifugio Flora Alpina.


Dislivello: 100 metri

Tempo: 1 ora a tratta

 

val di fassa ciaspole escursioni invernali


6. MUNCION - GARDECCIA

Escursione invernale in Val di Fassa immersa tra i panorami del Catinaccio.

 

Dalla frazione di Muncion di Pera di Fassa a metri 1450 (parcheggio dopo ca 1 km dal paese) si continua a piedi su strada innevata e ben battuta, alternando salite e tratti pianeggianti.

 

 val di fassa ciaspole


Raggiunta la conca di Gardeccia a 1.948 m, si apre davanti ai vostri occhi un panorama da favola.

Qui si può fare sosta nei due rifugi Gardeccia o Stella Alpina.

Rientro lungo lo stesso percorso dell'andata.


Dislivello: 467 metri

Tempo: 4 ore

Vedi: Escursione inverno rifugio Gardeccia



7. DA VIGO A PERA DI FASSA

Un tracciato panoramico che collega gli abitati di Vigo, Pozza e Pera di Fassa.

Dal centro di Vigo, si risale la Strada de Piz e poi si svolta a destra in prossimità di una fontana coperta. 

 

Poco più avanti  si attraversa il ruscello Ruf de Pantl e si continua su comoda strada forestale circondati da splendide vedute sulle Creste di Costabella.

 

val di fassa passeggiate invernali
 

Si costeggia dall'alto il paese di Pozza, si perde un po' di quota, e si attraversano i prati in prossimità delle prime abitazioni di Pera (Strada de la Taboca).

Rientro lungo lo stesso sentiero.


Dislivello: 200 metri

Tempo: 2h30



8.  PASSO COSTALUNGA - LAGO DI CAREZZA

Dalla Val di Fassa, in particolare da Vigo, si raggiunge in pochi minuti il Passo Costalunga.

Si parcheggia la macchina al passo e si raggiunge a piedi l'impianto delle cabinovia Hubertus

Si attraversa la pista da sci e si entra poi nel bosco seguendo il sentiero battuto che si avvicina poi alla strada, dove c'è il Grand Hotel Carezza, e piega poi a sinistra entrando nel bosco e arrivando al lago di Carezza.

 

Tempo: 1h15 a tratta

Dislivello: 200 metri

Vedi: Escursione invernale lago di Carezza

val di fassa ciaspole

9. DA ALBA A CANAZEI

Bella passeggiata invernale che parte da Alba e arriva in centro a Canazei. 

Dal ponte situato sulla strada che conduce a Penia (di fronte alla stazione a valle della telecabina del Ciampac) si prende la stradina che si immerge  nel bosco e arriva in circa 40 minuti a Canazei, costeggiando il torrente.


val di fassa passeggiate invernali

 

Queste sono le escursioni con le ciaspole che conosco in Val di Fassa. Se avrò modo di farne delle altre aggiornerò di sicuro questo post. 

 

INFO UTILI:

Dove Dormire 

Se cercate informazioni su dove dormire in Val di Fassa,  mi sento di consigliarvi l'HOTEL CATINACCIO  a Vigo di Fassa, un ottimo 3*S in stile tradizionale alpino, con camere luminose, balcone e vista sulle Dolomiti.

 

hotel catinaccio val di fassa

 

Inoltre, dopo una giornata di camminate sulla neve, è stato un piacere rilassarsi nel nuovissimo centro benessere con una grande vasca idromassaggio, due saune, bagno turco, docce emozionali e saletta relax cromatica con profumo di cirmolo.


hotel catinaccio val di fassa

Mi è piaciuta molto anche la ristorazione con una cena che inizia sempre con un buffet di antipasti e insalate e prosegue con un menu a scelta, con porzioni abbondanti, e dove si possono degustare i sapori della tradizione ladina.

 

Al mattino, super prima colazione servita in un ricco buffet, l'ideale per fare un carico di energia e partire poi alla scoperta della Val di Fassa.

 

Vi lascio qui il link dell'hotel così potete scoprire di più: Hotel Catinaccio 

 

VEDI ANCHE:

Val di Fassa inverno cosa fare se non si scia

Escursioni invernali Dolomiti

Escursioni con le ciaspole Trentino

Dove andare in montagna se non si scia

Come vestirsi per camminare con le ciaspole

Inverno in Trentino


La sezione del blog dedicata al TRENTINO e all'inverno OLTRE LO SCI


16 commenti:

  1. Che meraviglia queste montagne strapiene di neve! Un abbraccio e grazie per gli auguri, a presto :)

    RispondiElimina
  2. con queste escursioni di attraversano sempre paesaggi meravigliosi e il relax al rientro in hotel ci sta tutto!!

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia sia le montagne innevate che l'hotel con il suo look e piatti succulenti !

    RispondiElimina
  4. è una zona che conosco e che mi piace moltissimo!! bellissime come sempre le foto!
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
  5. Sono andata sulle ciaspole solo un paio di volte in vita mia e mi è piaciuto tantissimo. Non riesco a capire perché nessuno mi regala un soggiorno in un posto così :-D

    RispondiElimina
  6. Bellissimo, consiglio per le prossime vacanze sci alto adige https://www.winklerhotels.com/

    RispondiElimina
  7. Wow amazing scenery, such a wonderful place to stay and eat ;)
    Hugs from Athens!

    https://dinamighty.com/

    RispondiElimina
  8. Tutti e sei questi itinerari sono una favola; con le ciaspole e in inverno non ci sono mai stata, ma approfitterò di ciò che hai scritto per andarci quest'anno! Buon Anno Andrea e tanti viaggi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!! tutto un fascino diverso, anche se io preferisco sempre la montagna in estate :))

      Elimina