Escursione sul monte Grappa: il bosco e l'Alta Via degli Eroi dal rifugio Bocchette

Tra le varie escursioni sul Monte Grappa quella al Bosco degli Eroi con un breve tratto dell'Alta Via degli Eroi, è forse una delle più complete dal punto di vista storico a tema Grande Guerra e naturalistico.
Punto di partenza della nostra escursione è il rifugio Bocchette situato in un'ampia conca a 1300 metri d'altezza.
Prima di partire facciamo una sosta colazione in rifugio e ci mettiamo a studiare l'itinerario grazie alla presenza di numerosi cartelli informativi che illustrano l'itinerario, un itinerario ad anello della lunghezza di circa 9 km e di 400 metri di dislivello.

alta via degli eroi monte grappa escursione


alta via degli eroi monte grappa escursione
si parte dal rifugio Bocchette
Lungo il percorso del Bosco degli Eroi si incontrano varie postazioni che spaziano dall'arte alla scultura, immersi nella natura, con poesie da leggere e sculture in legno, pause di meditazione che servono a far riflettere su quanto è accaduto su queste montagne.


alta via degli eroi monte grappa escursione

Seguiamo fedeli le indicazioni “Bosco degli Eroi”e ci immergiamo da subito nel bosco. Il sentiero è in leggera salita e segue l'antica mulattiera Cadorna che si dirama lungo i sentieri di guerra. Facciamo qualche sosta per leggere le varie poesie e arriviamo al tornante di Ca' Tasson, un punto in cui la prima linea austroungarica e quella italiana si trovavano a stretto contatto. Esattamente su tornate stava lo sbarramento vero e proprio, difeso da sacchi di sabbia, mentre a pochi metri, visibili tuttora, esistono due spuntoni di roccia, che rispettivamente erano un piccolo posto di guardia italiano e il contrapposto punto di guardia austriaco. I due roccioni distano circa 4 metri. A lungo andare la vita dei due schieramenti così ravvicinati aveva provocato un certo grado di tranquillità tanto che i soldati italiani e austriaci parlavano tra di loro, scambiandosi pane e tabacco.

alta via degli eroi monte grappa escursione
tornante Ca' Tasson
Continuiamo lungo il sentiero e ad un certo punto troviamo lui a sbarrarci la strada:

alta via degli eroi monte grappa escursione
un gallo cedrone!
Ebbene si, un gallo cedrone!
E' davvero rarissimo trovarne uno! Il nostro amico sembra così indaffarato a non volerci far passare che le prova davvero di tutte! In effetti siamo a casa sua e probabilmente non siamo desiderati :)
Alla fine con uno scatto felino lo superiamo e continuiamo in maniera pianeggiante fino al Cason dei Lebi.

alta via degli eroi monte grappa escursione
cason dei Lebi


alta via degli eroi monte grappa escursione

A questo punto consiglio di fare una strada alternativa che si ricongiungerà più avanti al sentiero del Bosco degli Eroi. Seguiamo il cartello per Croce dei Lebi e saliamo ripidamente a zig zag fino a raggiungere il sentiero di cresta del monte Grappa conosciuto anche come l'Alta Via degli Eroi a metri 1574. Da qui il panorama è bellissimo e con le belle giornate si vedrebbe anche Venezia e la laguna, mentre, in posizione dominante, c'è l'Ossario del Monte Grappa.


alta via degli eroi monte grappa escursione
vista verso la pianura
Continuiamo in cresta fino a trovare i cartelli che indicano la discesa per il centro didattico ambientale Valpore dove, in teoria, si dovrebbe ritrovare il sentiero del Bosco degli Eroi.

alta via degli eroi monte grappa escursione

alta via degli eroi monte grappa escursione
centro didattico Valpore
Lo raggiungiamo dopo una lunga camminata in discesa nel bosco e facciamo una breve pausa foto dove ammiriamo il vicino casone con il tetto di paglia.

alta via degli eroi monte grappa escursione

A questo punto i cartelli non sono ben chiari. C'è scritto rifugio Bocchette ma nessuna indicazione per il Bosco degli Eroi. Lo seguiamo ugualmente, immersi sempre nel bosco e ci chiediamo, poco più avanti, se ci sarà ancora modo di incontrare il nostro amico gallo cedrone. 

monte grappa
alta via degli eroi monte grappa escursione

alta via degli eroi monte grappa escursione
di ritorno al rifugio Bocchette
Purtroppo nessun incontro nell'ultimo tratto della camminata e concludiamo il nostro giro ad anello al rifugio Bocchette dopo circa 5 ore di cammino!
Nel complesso è stata una bella passeggiata che abbina la storia della Grande Guerra con bellissimi panorami sulla pianura ma anche sulla Valbelluna. Consiglio di fare quella piccola variante che vi ho suggerito prima.

mappa trekking

Durante i giorni seguenti ho visto tantissime foto sui social di persone che hanno incrociato il gallo cedrone, era diventato proprio una star, fino a quando ho letto questo:

gallo cedrone

Commenti

Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "Montagna di Viaggi" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2010 - 2015 Montagna di Viaggi by Andrea Pizzato . All rights reserved Partita Iva 04452280276