Escursione panoramica al Corno d'Aquilio in Lesssinia

Una delle cose che vi consiglio vedere in Lessinia è il Corno d'Aquilio. Si tratta di un'escursione trekking di media difficoltà che raggiunge dei  punti più panoramici sui Monti Lessini e sulla Val d'Adige davvero mozzafiato, superando un dislivello di 550 metri in 3/4 ore.

Il punto di partenza di questa escursione sul Corno d'Aquilio è la piccola contrada Tommasi presso il comune di Sant'Anna di Alfaedo. Arrivare è molto semplice. Dall'uscita autostradale di Verona est si seguono le indicazioni per Lessinia e Grezzana, e si sale sempre di più fino a raggiungere questa graziosa località posta in posizione panoramica a 1000 metri sul livello del mare.

Nonostante sia arrivato verso le 9h30 del mattino, al mio arrivo trovo i due parcheggi completamente esauriti (e non sono piccoli). Questo significa che è una delle escursioni più famose e conosciute della zona!

Preparo zaino e scarponi e mi metto subito in marcia. L'itinerario che vi descriverò qui sotto è un giro ad anello diverso dalla classica escursione, quindi, per metà del percorso, troverete meno gente.


escursione corno d'aquilio

SI PARTE DALLA LOCALITA' TOMMASI

Dalla località di Tommasi seguo le indicazioni del sentiero 234 Corno d'Aquinio - Passo di Rocca Pia e inizio a camminare lungo le case della frazione, passando, poi, un agriturismo che regala magici panorami sui monti Lessini e, in lontananza, sul lago di Garda. Forse questo breve tratto è il più panoramico, si vede anche Sirmione!

 

escursione corno d'aquilio

escursione corno d'aquilio

Il sentiero entra poi nel bosco e continua quasi pianeggiante fino a questo bivio:

 

escursione corno d'aquilio


Qui fate attenzione. Nonostante ci sia la segnaletica rosso e bianca sul sentiero a sinistra, voi dovete proseguire dritto su quello principale. 

 

PASSO DI ROCCA PIA

Ora il sentiero si fa più in salita, supera il Passo di Rocca Pia e prosegue sempre nel bosco con molti sali e scendi arrivando al punto in cui bisogna svoltare a destra dove inizia la ripidissima serpentina che risale un canalone fino ad arrivare al bordo delle rocce. Questo tratto è molto ripido, ma niente di così difficile o pericoloso. Ci vuole molto fiato :)

 

escursione corno d'aquilio


escursione corno d'aquilio


Prima di sbucare definitivamente sui vasti pascoli dell'altopiano si segue l'orlo del precipizio, da cui si percepisce il grande dislivello sopra la Val d'Adige.

Una volta scollinato, supero un vasto prato che mi conduce ad una serie di cartelli in prossimità di un cancello dove è presente la strada d'accesso a Malga Fanta.

 

escursione corno d'aquilio

escursione corno d'aquilio


escursione corno d'aquilio

Qui svolto a destra e seguo il sentiero principale frequentato da tantissima gente (probabilmente tutta quella del parcheggio).

 

CORNO D'AQUILIO

Il Corno d'Aquilio ora è bene in vista. Poco più avanti trovo sulla sinistra la breve deviazione per malga Preta di Sotto dove nelle vicinanze si trova la Spluga della Preta, una delle voragini più profonde del mondo ma che purtroppo non è visitabile visto che è chiusa da un cancello. 

Potete pure fare a meno di andarci. 

 

escursione corno d'aquilio

Poco più avanti supero il bivio con il segnavia 240 (che seguirò poi in discesa) e inizia l'ultimo sforzo per raggiungere la parte più alta della nostra escursione, la croce sommitale del Corno d'Aquinio a metri 1550.

 

escursione corno d'aquilio

escursione corno d'aquilio

Qui si può davvero dire che panorama!! Gran parte della Valle dell'Adige da Brentonico a Peschiera del Garda ai nostri piedi e una vista a 360° sui Lessini!! Ovviamente foto a manetta e inizio la mia strada per il rientro.

 

escursione corno d'aquilio

 

Seguo per un po' il sentiero dell'andata e, al bivio prima menzionato, vado a destra e seguo il sentiero 240 che mi condurrà alla frazione Tommasi.

 

escursione corno d'aquilio

 

GROTTA DEL CIABATTINO

Subito dopo il bivio, sulla sinistra , vale la pena fare una breve digressione alla Grotta del Ciabattino, una piccola cavità davvero suggestiva.

 



Di nuovo sul sentiero raggiungo la parte più alta della collina e vedo sulla destra il sentiero che scende nel bosco. Vi metto qui sotto la foto perchè non è segnalato. 

 

escursione corno d'aquilio
 

Da qui si scende immersi nella vegetazione per un bel pezzo fino a raggiungere la strada asfaltata. 

 

escursione corno d'aquilio

 

Giro a destra, e in meno di un chilometro arrivo al punto di partenza in contrada Tommasi.

Finisce in parcheggio questa bella e panoramica escursione sul Corno d'Aquilio, una delle più belle da fare sui Monti Lessini. 

Purtroppo, causa covid, è mancata la sosta finale per una birra e una bella fetta di torta. Appuntamento rimandato in periodi migliori!


Non perderti inoltre la sezione dedicata alle OFFERTE SPECIALI con una ricca selezione di proposte e esperienze in esclusiva per i lettori del blog, e quella dedicata a tutti gli HOTEL per organizzare al meglio la tua vacanza!

 

 

0 commenti:

Posta un commento