Cosa vedere a Sirmione in un giorno

Sirmione è uno dei centri principali di tutto il lago di Garda. Vedere Sirmione significa immergersi in profumi e atmosfere suggestive con viste mozzafiato sul lago più grande d'Italia. Situata lungo la stretta e caratteristica penisola che si protende per circa 4 km nel lago di Garda, Sirmione risale dall'antica Sermio Mansio, località ricca di splendide ville tra cui quella del poeta Catullo che ne celebrò la bellezza.
Cose da vedere a Sirmione ce ne sarebbero tantissime. Con il post di oggi volevo descrivervi il mio itinerario in questo angolo di Lombardia, punto di partenza, poi, per splendide escursioni sul lago di Garda.

cosa vedere a sirmione

Il mio giro per Sirmione inizia dalla ROCCA SCALIGERA, porta d'ingresso della cittadina. Le acque circondano per intero lo splendido castello duecentesco che si erge a lato della porta che immette nell'abitato. Costruito per Mastino I della Scala, consta di una bellissima darsena in ottimo stato di conservazione, costruita dalla Repubblica di Venezia su modello dell'Arsenale, e della turrita roccaforte con mastio e duplice recinto. 

cosa vedere a sirmione

cosa vedere a sirmione

cosa vedere a sirmione

cosa vedere a sirmione

Dalla rocca mi inoltro all'interno del borgo, con le sue case medievali, e notevoli scorci sul lago, e raggiungo la chiesa di S.MARIA MAGGIORE, preceduta da un portico e con all'interno notevoli affreschi.

cosa vedere a sirmione

Ritorno nella via principale e passo vicino alle TERME. Non entro per questioni di tempo ma leggo incuriosito che lo stabilimento termale di Sirmione è alimentato dalle acque della fonte Biola (69°C) che sgorga sul fondale lacustre. Sono utilizzate nelle affezioni artritiche, reumatiche, respiratorie, cutanee e soprattutto nella cura della sordità rinogena, alla quale si dedica un centro specializzato. Sono anche occasione per passare un pomeriggio tra le acque calde delle sue piscine :)

cosa vedere a sirmione

cosa vedere a sirmione

Mi rimetto in marcia e, seguendo Via Catullo, immerso tra magnifici oliveti, raggiungo il grande piazzale delle GROTTE DI CATULLO. L'estremità della sottile penisola che si allunga nel Garda come un naturale molo belvedere è un paradiso ridente di verde e di ville affacciate su panorami bellissimi.
Forse non sono di Catullo e certamente non sono grotte queste imponenti rovine, ma i resti di una villa grandiosa che su questa gemma delle penisole (sono parole sue) possedeva una seconda casa. Oltre alle cosiddette “botteghe” (da cui è derivato il nome di Grotte all'intero complesso archeologico), si possono ammirare un criptoportico doppio a pilastri, una piscina con impianto di riscaldamento che faceva parte del quartiere termale, la cosiddetta aula dei Giganti, un corridoio con la panoramica “trifora del Paradiso” e vari ambienti.

cosa vedere a sirmione

Non è facile, specialmente per chi sia a digiuno dei problemi di ricostruzione archeologica, riconoscere in questa distesa di mura diroccate tutti gli ambienti del complesso, una fuga infinita di salette e corridoi distribuiti, un tempo, su ben tre piani intorno al vastissimo atrio che oggi è coperto da un oliveto.
Continuo il mio itinerario per Sirmione costeggiando la sponda del lago, dove ci si può rilassare in una delle sue piccole spiagge e ritorno poi alla Rocca Scaligera.

cosa vedere a sirmione

Finisce qui questa mia lunghissima passeggiata per Sirmione, in una sinfonia di profumi e colori che nutrì la Musa di uno dei più limpidi cantori dell'amore e della gioia di vivere.

VEDI ANCHE:

4 commenti:

  1. Non sono mai stata a Sirmione, anche se in realtà non è poi così lontana da dove vivo...con le tue bellissime immagini mi hai fatto venire voglia di farci una puntatina, un caro saluto!

    RispondiElimina
  2. Qua non mi trovi impreparata :) Conosco bene Sirmione e so quanto sia bella e anche piacevole passeggiare lungo il lago.
    Come sempre le tue foto sono stupende.
    Buona serata.

    RispondiElimina