Cosa vedere a Castelfranco Veneto e Villa Emo in un pomeriggio

Castelfranco Veneto è la classica meta del sabato pomeriggio invernale. Oggi volevo condividere con voi la mia passeggiata attraverso le strade di questa piccola cittadina della provincia di Treviso, durante una delle mie tante visite.
Per vedere Castelfranco Veneto sono necessarie poche ore, il centro non è grande e si snoda principalmente dentro e attorno alle mura.

MEDIOEVO
Castelfranco fu eretta nel 1195 dai Trevigiani, come baluardo avanzato di difesa da possibili attacchi padovani e vicentini. Terminata l'opera, Treviso vi installò cento famiglie feudatarie, esenti da imposizioni e gravezze, per cui oltre al nome “Castello” fu aggiunto quello di “Franco”

vedere castelfranco veneto
il monumento al Giorgione con le mura sullo sfondo
Da esso dipendevano 14 castelli minori e 27 villaggi. La posizione, il legame politico, la funzione per cui era stato costruito fecero sì che la storia della cittadina si incrociasse costantemente con quella di Treviso e di tutta la Marca Trevigiana.

vedere castelfranco veneto

LE MURA E TORRI DEL CASTELLO
La nostra visita di Castelfranco Veneto inizia con il giro delle mura. L'area circondata dalle mura è quasi quadrata con lati di circa 232 metri. Ai quattro angoli altrettanti torrioni segnano i vertici. Il lato esterno è ottimamente conservato e liscio, quello interno è frastagliato da mattoni sporgenti. Nelle quattro mediane si aprivano le porte di accesso: la più grande è quella orientale, rivolta verso Treviso, con orologio e leone di San Marco del 1499, coronata da una cella campanaria del 700.
E' possibile visitare la torre Civica durante i fine settimana oppure durante alcune manifestazioni. Io l'ho visitata qualche anno fa durante le giornate del FAI e non mi ha molto entusiasmato :(

vedere castelfranco veneto
la torre Civica con l'orologio
Le parti esterne attorno alle mura, ancor oggi circondate da un fossato con acque che derivano dal fiume Muson, erano destinate a fiere e mercati agricoli, oggi ospitano il famoso palio e il mercatino di Natale.

vedere castelfranco veneto
passeggiando lungo le mura

LA CITTÀ E L'ARTE
Entriamo dentro le mura e scopriamo opere architettoniche di pregio che meritano di essere visitate. Sulla strada si allineano case e palazzi, chiesa, uffici civili e una piazza.

vedere castelfranco veneto
il Duomo di Castelfranco Veneto

Da vedere a Castelfranco Veneto è di sicuro il Duomo con all'interno la più importante delle opere d'arte esistenti in città: la “ Madonna col Bambino in trono”, bellissima tavola dipinta dal Giorgione nel 1505, commissione di Tuzio Costanzo in memoria del figlio Matteo.

giorgione castelfranco
Madonna col Bambino in trono, capolavoro del  Giorgione

castelfranco giorgione
Visitando il Duomo di Castelfranco Veneto

IL MITO DEL GIORGIONE
Gloria di Castelfranco Veneto è il pittore Giorgio da Castefranco, divenuto Giorgione per il suo aspetto fisico e per la grandezza d'animo. Nato nel 1477 e morto nel 1510, ci sono rimaste di lui scarsissime notizie biografiche e quadri di cui è molto discussa sia l'attribuzione che la datazione.

CASA DEL GIORGIONE
L'edificio gotico sulla sinistra del Duomo, è comunemente chiamato casa del Giorgione perchè una sala al piano nobile reca una fascia decorativa a chiaroscuro con Simboli delle Arti liberali e meccaniche tradizionalmente attribuita al maestro veneto. Dal 2009 è presente un museo, dove in 8 sale circa vengono raccontati gli episodi, l'epoca e il territorio del Giorgione.

vedere castelfranco veneto
la casa del Giorgione

marca treviso
dettagli delle mura

L'ARCHITETTURA CASTELLANA
L'insieme di vicoli che sfociano sulla strada principale costituisce una struttura comunale di grande interesse, anche perchè fiancheggiati da costruzioni e palazzetti con architetture originali e affreschi.

vedere castelfranco veneto
il borgo all'interno delle mura
Uscendo di nuovo fuori dalle mura, passeggiamo per la piazza del Mercato, con la loggia pubblica per le biade, come attesta una lapide con diverse iscrizioni riguardanti la franchigia ed i provvedimenti adottati in varie epoche per regolare i mercati. Da qui si può proseguire la passeggiata lungo i portici fiancheggiati da numerosi negozi e locali tipici.

vedere castelfranco veneto
una passeggiata tra negozi fuori le mura


VILLA EMO, FANZOLO
La nostra visita di Castelfranco Veneto non finisce qui. Prendendo la macchina raggiungiamo la località di Fanzolo, dove si può ammirare un'opera di Andrea Palladio: Villa Emo. 

fanzolo
con il sole tutta un'altra atmosfera, Villa Emo
La villa è visitabile e consiglio di prendere parte ad una delle visite guidate che sono programmate durante il giorno. Il modello è quello della villa – fattoria (come la maggior parte delle ville venete) dove abbiamo un corpo centrale riservato alla residenza patrizia e le barchesse laterali, destinate a contenere cantine e attrezzi per l'uso agricolo. Gli interni del piano nobile colpiscono per gli affreschi dello Zelotti che rappresentano episodi tratti dalla mitologia e dalla storia romana, ma anche segreti e intrighi di famiglia che solo durante la visita guidata si possono scoprire.

palladio
capolavoro del Palladio e affreschi dello Zelotti

Finisce così questo pomeriggio alla scoperta di Castelfranco Veneto e dei suoi dintorni, un territorio ricco di fascino e di gioielli da scoprire.


ALTRE COSE DA FARE IN PROVINCIA DI TREVISO

Commenti

  1. Andrea, mi hai svelato un grosso mistero: non ero mai riuscito a capire il significato di quel Franco vicino al nome! Comunque se capito da quelle parti ci farò una visita. Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non lo sapevo nemmeno io :(( ho letto la guida tempo fa :)

      Elimina
  2. bellissima cittadina

    RispondiElimina
  3. Bellisimo Andrea! Adoro il medioevo !!

    RispondiElimina
  4. conosco bene, sempre un piacere visitarla. peccato per il brutto tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh già :)) dovrò ritornare con il sole :)

      Elimina
  5. Non ci sono mai stata! Grazie per la gita istruttiva! :)

    http://hungrycaramella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. un posto davvero molto bello. Il Castello è stupendo, mi piacerebbe visitarlo anche perchè diverso da quelli che si trovano dalle mie parti.
    Buon weekend a presto

    RispondiElimina
  7. Grazie Andrea, sempre post molto interessanti!!!

    RispondiElimina
  8. che meraviglia! la mia lista di cose da vedere si sta allungando ad ogni tuo post!

    RispondiElimina
  9. Really nice! Have a great new day.

    Bloglovin
    STYLEFORMANKIND.COM

    RispondiElimina
  10. tutto molto bello, post interessante, buon fine settimana.

    RispondiElimina

Posta un commento

Disclaimer

I contenuti presenti sul blog "Montagna di Viaggi" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2010 - 2015 Montagna di Viaggi by Andrea Pizzato . All rights reserved