Ville Venete da visitare: ecco le 10 da non perdere

Le ville venete da visitare sono moltissime ed è possibile creare decine di itinerari da scegliere sulla base delle personali  preferenze, scoprendo i labirinti dei giardini storici, fermandosi ad assaporare i cicheti -ovvero gli spuntini come le sarde in saor o i moscardini nelle osterie attorno agli edifici – oppure soggiornando in alcune di esse, oggi diventate hotel o B&B.
Immerse nelle campagne e colline di tutta la regione, le ville venete sono un elemento caratteristico del paesaggio e della cultura locale. Luoghi di svago e benessere per i ricchi proprietari dell'aristocrazia veneziana, furono costruite a partire dal XV secolo.
A differenza delle ville romane o di quelle medicee toscane, queste erano anche centri di studio e lavoro, a volte vere aziende agricole a contatto con la natura e l'ambiente, secondo un modello che in passato voleva sposare la raffinata maestosità dei palazzi nobiliari veneziani con le campagne e le colline delle zone interne. Tale filosofia ha portato fino al XIX secolo a una crescita costante del numero delle strutture, che superano il numero di quattromila diventando così un elemento distintivo del Veneto, oggi tutelato dall'istituto regionale Ville Venete. 

ville venete da visitare


Qui sotto volevo indicarvi le mie preferite, 10 ville venete da visitare tra le provincie di Venezia. Treviso, Vicenza e Padova.
Inizio con:

1) VILLA PISANI, STRA
E' forse la più famosa, culmine decadente della cultura di villa sia per la grandiosità d'impianto sia per l'epoca tarda della costruzione.
All'interno, dove degli arredi originali non resta quasi nulla, quello che colpisce di più è il salone da ballo a doppia altezza, con il grandioso affresco (Gloria di casa Pisani) del Tiepolo.
Bellissimo il parco, con le Scuderie e il labirinto con torretta centrale. Calcolate mezza giornata se visitate villa e parco!

ville venete da visitare

ville venete da visitare


2) VILLA FOSCARI, MALCONTENTA
Sempre sulla Riviera del Brenta troviamo la bellissima villa, opera del Palladio, Malcontenta, il cui nome, si dice, sia dovuto alla leggendaria nobildonna, sospettata di adulterio e qui relegata, o, forse, a causa delle antiche proteste degli abitanti della zona danneggiati dai frequenti allagamenti del Brenta.
La villa è privata e gli orari di apertura sono sempre un “mistero”. Vi consiglio di chiamarli per verificare bene l'apertura. Io purtroppo non sono riuscito mai ad entrare, l'ho sempre vista da fuori.

ville venete da visitare

3) VILLA WIDMANN, MIRA
Nei dintorni della Malcontenta, troviamo villa Widmann, eretta nel 1719 assieme alla barchessa e all'oratorio. Quello che mi è piaciuto di più è stato il salone con un bel ciclo di affreschi e ricche cornici a stucco, mentre il parco non mi ha molto entusiasmato. Essendo proprietà della provincia di Venezia, il prezzo d'ingresso è decisamente più vantaggioso rispetto a quelle private (punto a favore).


ville venete da visitare

4) VILLA BARBARO, MASER
Tra le ville venete da vedere assolutamente, troviamo Villa Barbaro a Maser, vicino ad Asolo, splendida costruzione del Palladio con all'interno uno splendidi ciclo di affreschi del Veronese, autore di molteplici e luminosissime illusioni ottiche.

ville venete da visitare

5) VILLA EMO, FANZOLO
Nei dintorni di Castelfranco Veneto, merita una visita Villa Emo, progettata pure questa dal Palladio per Leonardo Emo, patrizio veneziano che aveva qui una fiorente tenuta agricola. La residenza fonde esigenze di rappresentanza e funzionalità: il compatto ed elegante volume centrale, a pianta quadrata e con pronao classico, è affiancato da due ali di rustici, per usi agricoli. Nelle sale interne, bellissimo ciclo di affreschi di soggetto mitologico dello Zelotti, collaboratore e seguace del Veronese. Io ho preso parte ad una visita guidata e lo consiglio a tutti. Guida super preparata che ci ha fatto scoprire tutti i segreti della villa e dei suoi affreschi!

ville venete da visitare

ville venete da visitare

6) VILLA LA ROTONDA, VICENZA
Inconfondibile per la sua originalità è senz'altro Villa Almerico Capra a Vicenza – detta La Rotonda perchè sovrastata da una grande cupola ispirata al Pantheon romano; opera realizzata nella piena maturità da Palladio, e divenuta un'icona tra le più imitate dall'architettura moderna, tanto da aver influenzato perfino il progetto della Casa Bianca a Washington.
Si trova poco distante da Vicenza ed è raggiungibile anche con una lunga passeggiata a piedi (altrimenti ci si può arrivare in macchina). Il progetto è quello di una villa-tempio in cui si combinano forme geometriche perfette. Al centro l'uomo che, secondo la visione rinascimentale, può abbracciare con un solo sguardo la città, il parco d'impostazione romantica e le coltivazioni circostanti.

ville venete da visitare

7) VILLA AI NANI, VICENZA
Vicinissima alla Rotonda, ecco la villa ai Nani, chiamata così per via delle 17 statue di nani che ne decorano il muro di cinta. Bellissimo il ciclo d'affreschi interni di Giambattista Tiepolo (anche se ci sono poche stanze visitabili)
Purtroppo le due ville, Rotonda e dei Nani, non hanno un ingresso unico e bisogna pagare due biglietti separati. Essendo entrambe private il costo singolo è abbastanza elevato e pertanto vederle tutte e due diventa alquanto oneroso (almeno per me).

ville venete da visitare

8) VILLA CONTARINI, PIAZZOLA SUL BRENTA
Questa è una delle mie ville venete preferite e vi consiglio davvero di visitarla! Siamo a Piazzola sul Brenta, in provincia di Padova. Villa Contarini è una delle più sontuose residenze patrizie del Veneto, qui non troverete solo “4 camere” da vedere ma quasi un'intera “reggia”. Il parco retrostante è di più di 40 ettari e gli interni sono un tripudio di affreschi e stucchi finissimi. Ma il vero colpo di teatro vi aspetta nella Sala della Chitarra Rovesciata con l'ingegnosa modalità di trasmissione sonora verso l'auditorio sottostante.

ville venete da visitare

ville venete

ville venete

9) VILLA DEI VESCOVI, TORREGLIA
Splendidamente integrata negli scenari dei Colli Euganei, è una delle più belle residenze pre-palladiane della regione. Negli interni del '500 potete ammirare gli affreschi e respirare a pieni polmoni il soffio del paesaggio, spaparanzati sotto le logge.

ville venete da visitare

10) VILLA BARBARIGO, VALSANZIBIO
Concludo la mia lista delle ville venete da vedere con il giardino di Villa Barbarigo (la villa non è visitabile) sempre sui Colli Euganei che riconoscerete dal monumentale Portale di Diana, ingresso acquatico alla residenza. Considerati tra i più belli del mondo, questi giardini sono un capolavoro della fantasia barocca: la loro organizzazione illustra un percorso di purificazione dell'anima che dalle tenebre dell'errore porta alla luce della rivelazione. Tra le prove che dovrete superare c'è il labirinto, allegoria delle scelte di cui è disseminata l'esistenza, ma anche la Fontana della Pila, l'isola dei conigli, la grotta dell'eremita, finendo con il Piazzale delle Rivelazioni.

ville venete da visitare

ville venete


Grazie alla visita delle tante e diverse dimore palladiane, si può facilmente immaginare con un po' di fantasia quale fosse la quotidianità dei nobili veneziani: le lunghe conversazioni, i pasti, le attività musicali svolte all'ombra delle logge, i lavori sui campi, testimonianze di un passato ben dipinte e visibili tuttora all'interno dei saloni principali.
Queste sono solo 10 delle 4000 ville venete sparse nel territorio regionale. Spero con il tempo di aggiornare questo post e di presentarvi altri gioiellini della mia regione.Vi aspetto nuovamente nel mio blog!

VEDI ANCHE:
Scoprire i dieci borghi più belli del Veneto
10 posti da non perdere in Veneto
Le migliori gite fuori porta da fare in Veneto
Come muoversi a Venezia
7 castelli in veneto da visitare
I musei di Venezia da vedere 

6 commenti:

  1. Caro Andrea, lo sai che circa 30 anni fa, nel periodo delle mie 3 settimane di ferie,
    Ho voluto visitare tutte le 10 ville, io le chiamerei i nostri 10 gioielli, consiglierei a tutti di visitarle.
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. non ci sono mai stata, sono stupende.

    RispondiElimina
  3. complimenti! è bene ricordare che l’85 per cento delle dimore appartiene ai privati che non possono restare soli come affermiamo nel post di www.ciceroGO.com
    https://www.cicerogo.com/itinerartis/posti-da-visitare/ville-venete

    RispondiElimina