12 posti sconosciuti sul lago di Garda

Quali sono i posti sconosciuti sul lago di Garda? Il grande Benaco ci sorprende sempre con scorci e chicche insolite da visitare. 

 

Con il post di oggi provo a descrivervi le cose meno conosciute da vedere sul lago di Garda. Sono sicuro che molti di voi già le conosceranno, ma spero di essere d'aiuto a chi si avvicina al lago per le prime volte.

 

Cercherò di evitare i luoghi super turistici e di concentrarmi nelle zone meno famose.

 

lago di garda posti sconosciuti

 

Pronti a scoprire i posti sconosciuti del lago di Garda? Partiamo! L'ordine è assolutamente casuale.


1. BALOT TACA' VIA

Siamo nei pressi di Malcesine e Brenzone e questo masso sospeso è perfettamente incastrato tra due alte pareti di roccia. Lo si raggiunge con una camminata di 1 ora all'interno di una stretta e selvaggia valle.

 

lago di garda posti sconosciuti
 

2. BORGO DI CAMPO

Sempre nei dintorni di Brenzone vi invito a passeggiare lungo il Nordic Walking Brenzone e fare sosta nel borgo fantasma di Campo, un'antica frazione immersa nel bosco, abbandonata anni fa ma che ora sto rivivendo una piccola rinascita grazie alla presenza di alcuni artisti.

 


 

3. CASCATA DEL PONALE

Ci spostiamo a Riva del Garda dove il prossimo posto sconosciuto che vi presento si può raggiungere solo via acqua. Ebbene si, la cascata del Ponale presenta vari salti d'acqua, ma l'ultimo, quello che finisce sul lago, si può ammirare solo da una barca.

 



La posizione è davvero suggestiva ed è vicino allo “scheletro” di un antico hotel ristorante che dona un fascino davvero misterioso a tutto l'ambiente.

Per arrivare potete noleggiare una barca sul lago di Garda e fare poi un bel giro tra Limone – Malcesine e Riva del Garda o semplicemente ammirare un magico tramonto sul lago.

 

lago di garda tramonto


4. TAGLIATA DEL PONALE

Sempre in zona Strada del Ponale, vi consiglio di effettuare la visita alla Tagliata del Ponale, un sistema a più piani  di gallerie, grotte e trincee della Grande Guerra costruite dall'esercito austriaco (per secoli il Garda Trentino è stato territorio austriaco) con lo scopo di  controllare il fronte con l'Italia.

Contattate l'APT di Riva del Garda per maggiori info su orari e aperture.

 

 

5. CHIESETTA DI SAN FERMO

Questa qui è una vera chicca. Siamo nei pressi di Moniga del Garda e San Felice del Benaco. La Chiesetta di San Fermo si trova in un angolo davvero suggestivo sopra l'Isola del Garda, quasi fosse sospesa tra lago e colline. Purtroppo la segnaletica è scadente ma dalla spiaggia della Baia del Vento la potete raggiungere in pochi minuti a piedi. Non sarebbe un posto sconosciuto altrimenti :)




6. ISOLA DEI CONIGLI

Meno famosa dell'Isola del Garda, l'isola dei Conigli si può raggiungere dal Lido di Manerba... a piedi! 

Ebbene si, l'acqua vi arriverà alle caviglie o alle ginocchia ma è un'esperienza da fare. Se il livello del lago fosse alto, si può arrivare solamente in barca :)

 



7. MARMITTE DEI GIGANTI

Vi ho già raccontato l'origine del lago di Garda. A Torbole possiamo trovare le Marmitte dei Giganti, antichi pozzi glaciali, segno caratteristico della presenza di un possente ghiacciaio, qui alto 100 metri, che ha profondamente inciso e modificato l'ambiente sotto l'aspetto geomorfologico.


Questo fenomeno si è verificato in corrispondenza di profondi crepacci formatisi all'interno dello stesso ghiacciaio in movimento.

 


8. MAROCCHE DI DRO

Sempre rimanendo nel Garda Trentino davvero singolare è l'escursione sulle Marocche di Dro, dove si trova la più grande frana postglaciale dell'arco alpino: un imponente ammasso di materiale roccioso dall'aspetto lunare, in cui vivono piante e animali che si sono adattati alla particolare aridità dell'ambiente.

Consiglio il periodo autunno – inverno per camminare qui.

 


9. FIUME ARIL

Ci spostiamo verso Malcesine e facciamo sosta lungo la Gardesana in località Cassone per ammirare il fiume Aril, il fiume più corto del mondo, appena 175 metri.

 



10. STRADA DELLA FORRA

Anche se al momento è chiusa per lavori, questa strada, che collega Limone sul Garda a Tremosine, è una vera avventura che consiglio a tutti di fare. Si attraversano gallerie nella roccia, tornanti e cascate il tutto in un ambiente selvaggio tanto da essere stato il set del film 007 Quantum of Solace.


11. IL PRIMO COMUNE LIBERO

E' la località che riceve più turisti in assoluto sul lago di Garda, ma pochi sanno che Lazise è stato il primo comune libero d'Italia.

 

Nel 983 la comunità di Lazise chiese all'imperatore del Sacro Romano Impero, Ottone II la possibilità di fortificare il castrum. Gli abitanti di Lazise ottennero ampie autonomie amministrative e poterono disciplinare liberamente pesca e commercio. Per questi motivi, Lazise può essere considerata come il primo libero Comune d'Italia. Nel piccolo porticciolo c'è una targa che ricorda tutta la storia.

 



12. I TESCHI DI SOLFERINO

Concludo il mio articolo dedicato ai posti sconosciuti sul lago di Garda con Solferino, piccolo borgo situato poco più a sud di Sirmione, sulle Colline Moreniche. Qui venne combattuta la Battaglia dei 3 re ed è anche il luogo dove prese nacque l'idea della Croce Rossa.

 

Una volta entrati nella piccola chiesa di Solferino avrete davanti ai vostri occhi uno “spettacolo”davvero impressionante: 1413 teschi intorno all'abside e altri 7000 resti di scheletri attorno alle pareti. 

 



Per altri consigli e itinerari da fare sul lago di Garda, visitate pure la sezione del blog dedicata al LAGO DI GARDA


2 commenti: