7 valli segrete dell'Alto Adige tutte da scoprire

21 milioni di presenze. Tanti sono stati i turisti che lo scorso anno hanno scelto l'Alto Adige per una vacanza. Un vero e proprio record. Ma quali sono le ragioni di questo successo? Il paesaggio, con i mille sentieri che affascinano escursionisti di tutte le età, la cordialità della gente, ma anche divertimento e art de vivre, assicurati da attrezzatissime stazioni di villeggiatura come Ortisei, Selva di Val Gardena, Brunico, San Candido, Dobbiaco, Alta Badia, San Vigilio di Marebbe (solo per citarne alcune). Tutti luoghi splendidi, con un'unica pecca in comune: l'affollamento che porta spesso al “tutto esautito”, d'estate come d'inverno. Ma quando anche l'ultimo filo di speranza sembra essere perduto, ecco che l'Alto Adige ci sbalordisce con un ventaglio di “oasi” segrete dove godere della natura della buona cucina e dove poter anche stare in … solitudine. Sette valli perdute che hanno il pregio di aver saputo mantenere intatto il loro aspetto: boschi, prati, torrenti, laghi, masi e nient'altro. 

vipiteno


Le sette oasi che vi propongo oggi nel blog sono la Val Giovo, la Val di Vizze, la Val di Flères, la Val Ridanna, la Val Racines e la Val di Funes, tutte laterali, o quasi, alla Valle Isarco, quella percorsa dall'autostrada del Brennero. Se dunque vi trovate dalle parti di Chiusa, Bressanone e Vipiteno, prendete qualche giorno in più e seguite la mia guida alle “valli segrete”: vi accorgerete che ciascuna di queste “oasi” possiede una propria caratteristica.

VAL GIOVO - JAUFENTAL
La più immacolata di tutte è senz'altro la Val Giovo. Complice la strada che finisce in paese, qui troverete solo natura, cascate, prati, masi e una chiesetta situata in centro alla valle come se fosse uscita da un libro di fiabe!

valli alto adige
cascata Gurgl
valli alto adige
la parrocchiale della Val Giovo
VAL DI VIZZE
La Val di Vizze, vicinissima a Vipiteno, stretta tra le montagne, appare davvero selvaggia e ideale per chi dalla montagna si aspetta ripide pareti, sulle quali il free climbing diventa una sfida all'ultimo appiglio.

valli alto adige
sosta in rifugio

valli alto adige
Val di Vizze
VAL LUSON
La spaziosa Val Lusòn, nei pressi di Bressanone e di Naz Sciaves, colpisce per il suo paesaggio addolcito da tondeggianti colline che invitano a lunghe passeggiate fino al tramonto, per scoprire il profumo dei fiori e dell'erba.

valli alto adige
Luson, credits VivoSuedTirol
VAL DI FUNES
Poco distante troviamo la Val di Funes, terra natale di Reinhold Messner, che offre la magnifica vista delle Odle e un'infinita proposta di sentieri tra i panorami più belli delle Dolomiti. Non perdetevi le visuali dalle chiesette di Santa Maddalena e San Joseph e l'escursione regina: il giro delle malghe in Val di Funes.

val di funes
il giro delle malghe in Val di Funes

val di funes
vista sulle Odle
VAL DI FLERES
La Val di Fleres è invece un dolce susseguirsi di distese pianeggianti, che sfocia nel trionfo di un grande anfiteatro roccioso. Qui, tenendo bene gli occhi aperti, sui pendii e sulle pareti che accompagnano la valle, si possono scorgere camosci, cervi, qualche stambecco e perfino ermellini e scoiattoli!

valli alto adige
Val di Fleres, credits ufficio turistico Colle Isarco

valli alto adige
Tribulaunhuette, credits ufficio turistico Colle Isarco

VAL RIDANNA
La Val Ridanna, un tempo di grande rilevanza economica, per tutta la zona, grazie all'attività mineraria del Monteneve (vi consiglio di partecipare alla visita guidata della miniera) è oggi frequentata da numerosi escursionisti che amano perdersi nei boschi. Bellissima l'escursione al canyon del Burkhard.
 
cascata Burkhard

valli alto adige
miniere di Monteneve
VAL RACINES
Infine, la piccola Val Racines, ideale per trascorrere vacanze, nel silenzio della natura, andando magari alla ricerca dei sentieri più suggestivi, come quello che conduce alla cascate di Stanghe o al percorso Kneipp da fare a piedi scalzi per 400 metri.

valli alto adige
cascate di Stanghe
valli alto adige
percorso Kneipp in Val Racines
Insomma, c'è ancora un Alto Adige tutto da scoprire. E da amare.

INFO UTILI:
DOVE DORMIRE:
NATURHOTEL RAINER 4*
Se cercate un hotel in zona Vipiteno il Naturhotel Rainer, in Val Giovo, è di sicuro quello che fa per voi, un hotel dove tutto è naturale e in completa armonia con l'ambiente circostante, tra i migliori hotel wellness dell'Alto Adige.

hotel vipiteno
Naturhotel Rainer
hotel benessere alto adige
immerso tra i boschi della Val Giovo
In questo hotel ritroviamo gli elementi della montagna: camere con legno di cirmolo e grandi vetrate che ti fanno sembrare di essere dentro al bosco, pavimenti in rovere, doccia in pietra naturale di quarzo d'argento, proveniente dalle vicine montagne, e un centro benessere che attinge dalla filosofia alpina utilizzando l'energia del bosco per il benessere del corpo.

hotel benessere vipiteno
Nido d' Aquila

hotel benessere vipiteno
camere con legno di cirmolo
Mi è piaciuta molto la sauna situata all'interno di una piccola baita in legno nel giardino dell'hotel e i trattamenti a base di pino cembro! Consigliatissimi!

hotel benessere vipiteno
piscina interna
hotel benessere vipiteno
sauna
hotel benessere vipiteno
giardino
Un benessere poi che ho ritrovato pure a tavola con una cucina naturale dove vengono utilizzati principalmente i prodotti del maso di famiglia. Quello che non produce il maso lo si acquista dai vicini contadini, garantendo così una cucina sana, equilibrata e a km zero.

hotel benessere vipiteno
ristorante con vista
hotel benessere vipiteno
mezza pensione
Non perdetevi, inoltre, l'offerta speciale in esclusiva per i lettori del blog:
4 notti (domenica - giovedì) in mezza pensione, da € 416,00 pp in tutte le tipologie di stanze disponibili al momento, con incluso un massaggio aromatico al pino cembro (50 minuti), spa kit, 3 escursioni alla settimana.

COME ARRIVARE:
In auto: Bressanone e Vipiteno, le cittadine dalle quai si raggiungono le più suggestive valli dell'Alto Adige si trovano lungo la A22 del Brennero. Bressanone dista circa 190 km da Verona e 340 da Milano. Mentre Vipiteno si trova, rispettivamente, a circa 220 e 370 km.
In treno: L'Alto Adige si trova lungo la direttrice Bologna-Brennero, asse primaria di comunicazione tra la rete ferroviaria italiana e quella dell'Europa centrale.
Come spostarsi: L'autobus è il mezzo di trasporto più comodo per spostarsi da una località all'altra. Con l'Alto Adige Pass potrete muovervi illimitatamente sui mezzi pubblici su tutto il territorio provinciale per la durata del vostro soggiorno

 
Non perderti inoltre la sezione dedicata alle OFFERTE SPECIALI con una ricca selezione di proposte e esperienze in esclusiva per i lettori del blog, e quella dedicata a tutti gli HOTEL per organizzare al meglio la tua vacanza!

4 commenti:

  1. Caro Andrea, dopo essere affascinato dalla carrellata di foto, ora mi concentro per ammirarle!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso 

    RispondiElimina
  2. che meraviglia! grazie!

    RispondiElimina