Con le ciaspole in Val Fiscalina da Moso al rifugio Fondovalle

Scoprire i silenzi  della Val Fiscalina con una bella escursione invernale da Moso fino al rifugio Fondovalle.
Si cammina lentamente, passo dopo passo, tra gli abeti che diventano più radi per lasciare spazio ai pini mughi. Poi si entra in un mondo di neve e ghiaccio, all'ombra delle pareti rocciose.
Punto di partenza di questa escursione è la località di Moso. Potete arrivare qui in macchina oppure in autobus da San Candido. Mi dirigo verso l'hotel Bad Moos e seguo le indicazioni per il rifugio Piano Fiscalina lungo il sentiero 102.
Questo tratto è davvero caratteristico perchè si passa attraverso antichi fienili di legno dominati da cime dolomitiche davvero imponenti.
Dopo circa 30 minuti arrivo al rifugio Piano Fiscalina con il vicino hotel Dolomitenhof, dove ha passato più di una vacanza la cancelliera tedesca Angela Merkel e i cui proprietari sono lontani parenti della guida alpina Sepp Innerkofler.

alto adige sesto



val fiscalina inverno ciaspole rifugio fondovalle

val fiscalina inverno ciaspole rifugio fondovalle

val fiscalina inverno ciaspole rifugio fondovalle

val fiscalina inverno ciaspole rifugio fondovalle

val fiscalina inverno ciaspole rifugio fondovalle

Non mi fermo in rifugio, continuo a camminare lungo il sentiero ammirando viste davvero incantevoli. A sinistra si staglia la Croda Rossa, a destra, invece, domina la Punta dei Tre Scarperi. Nella piana scorre il torrente, ghiacciato in molti punti.

val fiscalina inverno ciaspole rifugio fondovalle

val fiscalina inverno ciaspole rifugio fondovalle

val fiscalina inverno ciaspole rifugio fondovalle

Ad un certo punto il sentiero svolta leggermente a sinistra e si lascia alle spalle il bosco immergendosi in un ambiente fatto di pini mughi. 
Ormai manca davvero poco alla mia meta. Sempre in leggerissima salita raggiungo, dopo 30 minuti di cammino dall'hotel Dolomitenhof, il rifugio Fondovalle, a metri a 1548 metri d'altezza. Leggevo prima di partire che in questo rifugio si mangiano i migliori strudel e Kaiserschmarren, la frittata dolce ai mirtilli rossi, della Val Pusteria, ma purtroppo oggi è chiuso! Poco male, mi ero già preparato, quindi decido di fare il mio pranzo a sacco seduto sulle panche all'aperto del rifugio Fondovalle e di ammirare la Val Fiscalina innevata! Un vero paradiso!


val fiscalina inverno ciaspole rifugio fondovalle

val fiscalina inverno ciaspole rifugio fondovalle

val fiscalina inverno ciaspole rifugio fondovalle

Il ritorno lo faccio seguendo lo stesso sentiero dell'andata. Calcolate circa 1H15 a tratta. Il sentiero in genere è ben battuto, non avrete pertanto bisogno delle ciaspole. Se per caso ha nevicato abbondantemente qualche giorno prima, è meglio  che contattiate l'ente del turismo, saranno felici di potervi aiutare.


Se, invece, volete raggiungere Moso dal centro di Sesto, aggiungete altri 30 minuti di cammino. Vi invito anche a leggere il mio post dedicato all'inverno a Sesto, per scoprire cosa si può fare in questa bellissima località dell'Alto Adige se non si sa sciare.


Non perdetevi inoltre la sezione dedicata alle OFFERTE SPECIALI con una ricca selezione di proposte e esperienze in esclusiva per i lettori del blog, e quella dedicata a tutti gli HOTEL per organizzare al meglio la vostra vacanza!

4 commenti:

  1. Caro Andrea, passare da te è un piacere, se anche solo per ammirare queste bellissime foto...
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Oggi ho fatto l'escursione da te consigliata in Val Fiscalina e devo dire che è tutto come hai descritto, facile anche per le famiglie e molto suggestiva. Prima di partire per la montagna estate o inverno passo sempre sul tuo blog.... È utilissimo. A differenza tua sono riuscita a mangiare lo strudel !!!!buonissimo.😄😄😄 Grazie per i tuoi consigli.

    RispondiElimina